A Coimbra Alessandro Magnani d’oro tra gli U18. Bedel e Origgi di bronzo.

A Coimbra Alessandro Magnani d’oro tra gli U18. Bedel e Origgi di bronzo.

A Coimbra, in Portogallo, nell’ultima European Cup del 2017 per la classe Cadetti gli atleti italiani hanno ben figurato piazzandosi al quinto posto come nazione grazie a tre medaglie conquistate: si tratta dell’oro di Alessandro Magnani nei 73 kg e delle medaglie di bronzo di Kenny Bedel sempre nei 73 kg e di Vanessa Origgi nei +70 kg.Inarrestabile la Russia che dopo aver conquistato l’European Cup in Polonia una settimana fa, ieri a Coimbra ha chiuso con 7 ori, 6 argenti e 2 bronzi. Alle sue spalle troviamo Isreale, con 3 ori ed 1 bronzo. Sul terzo gradino del podio sale la Spagna con 2 ori, 3 argenti e 4 bronzi.

Pubblicato da Ennebi il 29 mag 2017 in Lussemburgo

A Coimbra, in Portogallo, nell’ultima European Cup del 2017 per la classe Cadetti, gli atleti italiani hanno ben figurato piazzandosi al quinto posto come nazione grazie a tre medaglie conquistate: si tratta dell’oro di Alessandro Magnani nei 73 kg e delle medaglie di bronzo di Kenny Bedel sempre nei 73 kg e di Vanessa Origgi nei +70 kg. Un ottimo risultato considerando che a Coimbra sono volati solo altri due italiani: ai precedenti si aggiungono Alberto Dario che ha chiuso al quinto posto nei 66 kg ed Elisa Toniolo che ha gareggiato nei 63 kg.

L’European Cup di Coimbra non era tra quelle selezionate dalla CNAG per la partecipazione della nazionale, ciò significa che gli atleti che vi hanno preso parte, sono andati in Portogallo a proprie spese e ciò spiega come mai vi sia stata una partecipazione così ridotta di soli 5 atleti azzurri. Tuttavia, i risultati ottenuti a Coimbra incideranno nella selezione che il tridente Toniolo, Piccirillo, Zocco farà per gli Europei di Kaunas, in Lituania, che prenderanno il via a fine giugno, ma anche per EYOF e Campionati Mondiali Cadetti.

Alessandro Magnani ha disputato cinque incontri: dapprima ha superato il finlandese Pyykko per ippon di juji-gatame, poi è stata la volta del padrone di casa, il portoghese Louzeiro, superato per ippon di sankaku-jime; ai quarti di finale è toccato all’altro portoghese Nieto Trinidad fatto fuori per ippon in due minuti sempre per juji-gatame; la semifinale tutta italiana con Bedel si è chiusa per waza ari di yoko-tomoe-nage ed è stato l’unico incontro di Alessandro finito ai punti. Infatti, nella finalissima, ancora un ippon di juji-gatame eseguito a 59 secondi dall’inizio dell’incontro a scapito dell’atleta russo Matveev aggiudica la vittoria della categoria dei 73 kg all’atleta parmense.

Kenny Bedel si è invece aggiudicato la finale per il bronzo battendo il portoghese Rodrigues per ben quattro waza ari.

Vanessa Origgi ha disputato a Coimbra 3 incontri: il primo con la francese Pierot concluso per waza ari e ippon a favore dell’azzurra; il secondo disputato con la russa Artamonova che s’è imposta su Vanessa al golden score; infine, nella finale per il bronzo Vanessa ha superato la francese Tokunboh per waza ari ed ippon.

Inarrestabile la Russia che dopo aver conquistato l’European Cup in Polonia una settimana fa, ieri a Coimbra ha chiuso con 7 ori, 6 argenti e 2 bronzi. Alle sue spalle troviamo Isreale, con 3 ori ed 1 bronzo. Sul terzo gradino del podio sale la Spagna con 2 ori, 3 argenti e 4 bronzi.

L’appuntamento per i cadetti è per questo fine settimana a Riccione per i Campionati Italiani Under 18.

ACCEDI A TUTTE LE POUL DEL’EUROP CUP DI COIMBRA

 


Commenta con Facebook

commenti