EJO Roma: Di Guida d’oro, cinque medaglie per l’Italia

EJO Roma: Di Guida d’oro, cinque medaglie per l’Italia

La tappa romana del circuito europeo maschile vede ben 35 azzurri tentare la scalata all’oro. A riuscirci è Domenico Di Guida nei 90 kg, che si aggiudica una finale tutta azzurra contro Lorenzo Rigano. A medaglia anche Matteo Piras e Mattia Miceli, rispettivamente secondo e terzo nei 66 kg, e Salvatore D’Arco negli 81 kg. Italia che chiude seconda nel medagliere alle spalle della Russia.

Pubblicato da F.Massardo il 17 feb 2019 in Genova

Non è arrivata una pioggia di medaglie, ma sono cinque gli azzurri che sono saliti sul podio nell’edizione italiana del circuito open europeo maschile. L’unica medaglia d’oro porta la firma di Domenico DI GUIDA, che sbaraglia i 90 kg, vincendo contro il francese Keita, l’ungherese Toth, il cinese Cheng, l’israeliano GOLAN e in finale il connazionale Lorenzo RIGANO. Proprio il siciliano aveva messo in fila ben cinque avversari: il cinese Wang, l’olandese Van Empelen, il serbo Borenovic ed il cinese Bu.

Nei 66 kg doppia medaglia per l’Italia: Matteo PIRAS è d’argento con le vittorie sull’ucraino Marandian, il kazako Khazma e il romano Miceli, prima di cedere la finale al francese Le Blouch. Proprio Mattia MICELI si è preso il bronzo: prima di cedere la semifinale, Mattia ha sconfitto Borchashvili (AUT) e Van Gensbeke (BEL). Decisive poi nei recuperi le vittorie su Valois (FRA) e Wu (CHN)

Infine medaglia di bronzo per Salvatore D’ARCO negli 81 kg: vittorie su Cavelius (GER), Borchashvili (AUT) e Koishbayev (KAZ), intervallate dalla sconfitta subita dal russo Kalinin.

Solo quinto Augusto MELONI nei 73 kg, mentre gli altri italiani non sono riusciti a superare la fase preliminare.

Risultati completi al seguente link.

Banner WordPress (Francesco)