Azzurrini di bronzo con Davide Pozzi!

  28-04-2013- È Davide Pozzi il protagonista della seconda giornata di gara a Pitesti, nella Top Ranking rumena del circuito continentale cadetti. Quinta piazza per Alessia Chiodi, che non riesce a dare il meglio nell’incontro di finale dopo una giornata iniziata bene. Partito con grande concentrazione, Davide ha ingranato rapidamente con i primi due avversari, il rumeno Robert Nagy violentemente [...]

Pubblicato da A.C il 10 set 2013 in Pitesti

 

28-04-2013- È Davide Pozzi il protagonista della seconda giornata di gara a Pitesti, nella Top Ranking rumena del circuito continentale cadetti. Quinta piazza per Alessia Chiodi, che non riesce a dare il meglio nell’incontro di finale dopo una giornata iniziata bene.
Partito con grande concentrazione, Davide ha ingranato rapidamente con i primi due avversari, il rumeno Robert Nagy violentemente spazzato in de-ashi-barai ed il croato Stipe Rajcic, sorpreso in seoi-nage e quindi immobilizzato al suolo. Ostico il terzo incontro che oppone Davide al noto bisonte ucraino Zelim Kotsoev: contenuto di giustezza per metà incontro, l’ucraino incalza e Pozzi risponde portandosi in vantaggio in gaeshi; monta la carica dell’ucraino che inchioda l’azzurro sulle prese per contrastarlo a sua volta in un fatale gaeshi. Ai recuperi Davide riparte senza esitazione e si scontra di potenza col finlandese Martti Puumalainen inchiodato in modo rapace con una zampata in o-uchi su un tentativo di ura-nage; stessa sorte per il montenegrino Aleksander Joksimovic. Spettacolare l’incontro per il bronzo in cui a pochi secondi dall’inizio, Davide pesca sul tempo il turco Furkan Ahmet Besdil in un velocissimo ko-uchi-gari. Quasi ottima la giornata dell’azzurro, che dimostra una costante crescita.
Alessia costruisce ogni incontro su una posizione stabile e difficilmente contrastabile: ne ha la peggio la rumena Meszaros e quindi la moldava Mustea; nell’incontro di semifinale è un solo shido ad assegnare la vittoria alla brasiliana Gabriela Bitencurt. È infine la padrona di casa Ana Maria Hutanu a tagliare definitivamente la strada nella finale per il bronzo con un rapido gaeshi. Buono il suo quinto posto dopo una stagione cominciata in netto ritardo a causa di un infortunio occorso nel periodo invernale.
Oggi in zona punti anche Angelo MirabellaLorenzo Rigano e Andres Felipe Moreno, settimi classificati: una giornata che per loro sarebbe potuta andare meglio ma che costituisce un feedback importante per lavorare puntualmente in vista dei prossimi appuntamenti.

 

Buona partenza e quindi battuta d’arresto per Carmine Placino, che dice la sua anche ai recuperi fermandosi in nona piazza; un’incontro vinto e uno perso senza ripescaggi per  Irene Mungai e Niccolò Avallone, giornata no per Anita Cantini e Alfredo Raia.
Il bottino degli azzurrini in questa settima tappa del circuito continentale cadetti quindi è di un oro, un bronzo, due quinti e tre settimi posti.

 

La prossima settimana l’Italia under 18 parteciperà con una selezione ufficiale di 18 atleti alla tappa tedesca di Berlino.

Clicca qui per i risultati della prima giornata


Clicca qui per i risultati della seconda giornata


Commenta con Facebook

commenti