News

Panoramica sul weekend- Malaga, Ostia e Koper

Pubblicato da Massa il 27 ott 2017 in

Saranno tre le competizioni che avranno per protagonisti...

Russia padrona nella prima giornata del Grand Slam di Abu Dhabi 2017

Pubblicato da A. Cau il 26 ott 2017 in Iglesias

Prima giornata del Grand Slam di Abu Dhabi e Russia subito...

Nicola Moraci sui Campionati del Mondo Juniores di Zagabria

Pubblicato da Nicola Moraci il 25 ott 2017 in Roma

Per la seconda volta sono stato interpellato da Italiajudo...

Gli Assoluti 2018 e relative qualifiche a gennaio

Pubblicato da Ennebi il 25 ott 2017 in Barcellona, ESP

I Campionati Italiani Assoluti del 2018 si svolgeranno a...

Teddy Riner rieletto Presidente della Commissione Atleti dell’IJF

Pubblicato da Ennebi il 23 ott 2017 in Barcellona, ESP

Il nove volte campione del mondo Teddy Riner è stato...

Giappone Campione del Mondo a Squadre anche tra gli Junior

Pubblicato da A. Cau il 22 ott 2017 in Iglesias

Il Giappone è il vero dominatore di questi Campionati...

Il Giappone domina con 4 medaglie anche la quarta giornata del Mondiale U21 2017

Pubblicato da A. Cau il 21 ott 2017 in Iglesias

Quarta e penultima giornata di gare dei Campionati Mondiali...

Parlati prima medaglia azzurra, dominio Giappone.

Pubblicato da Massa il 20 ott 2017 in

La terza giornata del Mondiale per la classe juniores in...

Forse non sapevi che ...

ll Judo è un’ arte marziale che nasce in Giappone nel 1882. Il suo fondatore Jigoro Kano credeva fermamente che questo sport facilitasse nell’individuo la presa di coscienza del suo corpo e delle sue infinite possibilità con un conseguente sviluppo del concetto di spazio e dell'orientamento. Allo stesso modo degli scacchi e dei giochi di carte come il poker, questa arte di combattimento era ben conosciuta per stimolare la concentrazione mentale ed il coordinamento psicofisico. Anche tradotto come “via della gentilezza”, Il judo è divenuto ufficialmente disciplina olimpica nel 1964 in occasione delle Olimpiadi di Tokyo.

Risultati

Commenti

  • Pubblicato in: Russia padrona nella prima giornata del Grand Slam di Abu Dhabi 2017
    non è stato suonato l'inno di Israele Hatikvah è stato cantato da Flicker come testimonia il labiale, che poi gli stati non si riconoscano nulla toglie ad IJF che offre un inestimabile contributo..... Salam/ Shalom

    Scritto da: COMINO il 2017-10-27 10:48:44

  • Pubblicato in: Nicola Moraci sui Campionati del Mondo Juniores di Zagabria
    Grazie per la segnalazione. Il link funziona correttamente ora.

    Scritto da: Ennebi - Amministratore il 2017-10-26 14:23:16

  • Pubblicato in: Nicola Moraci sui Campionati del Mondo Juniores di Zagabria
    Salve, vorrei ringraziare il Maestro Moraci per il suo interessantissimo contributo e vorrei segnalare che il link "Leggi anche l’intervista a Nicola Moraci sull’attività cadetti del 2017."che dovrebbe puntare alla pagina http://www.italiajudo.com/intervista-a-nicola-moraci-presidente-della-cnag-dal-2005-al-2016/ non funziona, cordiali saluti

    Scritto da: Daniele Arculeo il 2017-10-26 13:12:55

  • Pubblicato in: Nicola Moraci sui Campionati del Mondo Juniores di Zagabria
    bravo Nicola , il judo italiano ha sempre avuto una forte tradizione e solo qualche stolto non consce, ma la cosa che più fa tristezza e che si ci sottomette a questo pensiero tacitamente per paura o per impreparazione? e perchè al di fuori degli ambienti o nei luoghi di gara poi si critica l'operato di chi ne indica l'esecuzione? abbiamo atleti che fanno invidia a molte nazioni

    Scritto da: berny il 2017-10-25 17:24:54

  • Pubblicato in: Riaprono i corsi: partiamo con il piede giusto
    Carissimo Emilio, apprezzo molto lo stile ed il contenuto della tua esortazione ai Maestri per l’apertura del nuovo anno accademico. Se mi permetti sarei ancora più incisivo. Partiamo da un presupposto: • l’allenatore sportivo prepara al meglio i suoi atleti alla competizione • L’intrattenitore deve divertire e ricreare la propria utenza • L’educatore deve accompagnare in un percorso di crescita mirato il proprio protetto Il Maestro di Judo è spesso un di tutto questo ma, a mio parere, dovrebbe i cuor suo decidere quale di queste azioni è OBIETTIVO e quali invece STRUMENTO. Nel caso l’obiettivo sia il terzo il ruolo del genitore DEVE diventare centrale. Mi spiego, nei primi due casi può essere il bambino al centro della relazione lineare MAESTRO-BAMBINO-GENITORE. Quindi il Maestro deve sostanzialmente soddisfare le esigenze del bambino. Se invece la relazione è MAESTRO-GENITORE-BAMBINO l’interlocutore è necessariamente il genitore con il quale è necessario confrontarsi per illustrare obiettivi educativi e le strategie che verranno utilizzate per raggiungerli. Quindi come vedi concordo a pieno con la tua idea. A presto Vittorio

    Scritto da: Vittorio Serenelli il 2017-09-10 11:40:06