News

I podi della seconda giornata degli Europei di Varsavia 2017

Pubblicato da A. Cau il 22 apr 2017 in Iglesias

LEGGI ANCHE: EURO 2017: LA SECONDA GIORNATA AMARA PER...

Giuffrida: “Preferisco perdere sfidando i miei limiti e il mio corpo”

Pubblicato da Pati il 21 apr 2017 in Bruxelles, BEL

“Preferisco perdere sfidando i miei limiti e il mio...

Euro 2017: Odette Giuffrida ai piedi del podio con onore!

Pubblicato da il 20 apr 2017 in

Inizia bene a Varsavia la prestazione di Odette...

I podi della prima giornata degli Europei di Varsavia 2017

Pubblicato da A. Cau il 20 apr 2017 in Iglesias

LEGGI ANCHE: ODETTE GIUFFRIDA AI PIEDI DEL PODIO A...

Grand Prix Antalya 2017

Pubblicato da A. Cau il 18 apr 2017 in Iglesias

Si è svolto nelle giornate del 7-8-9 Aprile 2017 il Grand...

Igei in tour per l’Italia contro il bullismo

Pubblicato da Ennebi il 6 apr 2017 in Barcellona, ESP

Anche quest’anno il draghetto Igei è in tour per le...

Cadet European Judo Cup – Tula

Pubblicato da A. Cau il 5 apr 2017 in Iglesias

TULA. Altra grande prova della nazionale cadetti, anche se...

Selezionati i 15 per gli Europei di Varsavia

Pubblicato da A. Cau il 5 apr 2017 in Iglesias

A quindici giorni dall’inizio dei Campionati Europei...

Forse non sapevi che ...

ll Judo è un’ arte marziale che nasce in Giappone nel 1882. Il suo fondatore Jigoro Kano credeva fermamente che questo sport facilitasse nell’individuo la presa di coscienza del suo corpo e delle sue infinite possibilità con un conseguente sviluppo del concetto di spazio e dell'orientamento. Allo stesso modo degli scacchi e dei giochi di carte come il poker, questa arte di combattimento era ben conosciuta per stimolare la concentrazione mentale ed il coordinamento psicofisico. Anche tradotto come “via della gentilezza”, Il judo è divenuto ufficialmente disciplina olimpica nel 1964 in occasione delle Olimpiadi di Tokyo.

Risultati

Commenti

  • Pubblicato in: "Maestro, posso far provare Judo a mio figlio?"
    Ciao Claudio, ti ringrazio per l’intervento sempre attento. Ma questa volta qualcosa è sfuggito o a me o a te. “Si dibatte da anni”, ne sei certo? In quanti dibattono se adattarsi commercialmente alla richiesta o indirizzare l’utenza alla propria offerta. La maggior parte dei tecnici secondo me dice “beh intanto prendiamoli poi strada facendo gli spieghiamo”. Se poi quando gli spieghi a lui non va bene? Spesso non si spiega preventivamente proprio per quello che dici tu discrepanza tra idea ed azione. L’idea di cosa si propone il Judo magari ce l’ho ma non so come fare. Quindi faccio altro.

    Scritto da: Vittorio Serenelli il 2017-04-26 08:56:06

  • Pubblicato in: "Maestro, posso far provare Judo a mio figlio?"
    Bell'argomento, da anni si dibatte su questo, e mi sono fatto un'idea,parto dal fatto che spesso nel nostro ambiente, visto il perno da cui deriva il judo di Kano, noi insegnanti saremmo "educatori" . Di fatto oggi, salvo rari casi, al massimo possiamo essere dei buoni tecnici di judo, a volte nemmeno questo in quanto se lo fossimo veramente dovremmo inseganre per la bellezza del gesto, per l'armonia del randori ecc. ecc. e non per la vittoria al torneo di Busto Arsizio (cito la mia città per non offendere nessuno). Quindi prima di andare a convincere i genitori su quello che siamo, dovremmo prima di tutto acertarci di cosa siamo, poi andare a convincere gli altri, personalmente mi reputo un buon insegnante di judo, con idee chiare sui miei obiettivi, faccio fatica a comunicare e a farmi comprendere ma ci provo!!!!

    Scritto da: Zanesco Claudio il 2017-04-25 11:35:04

  • Pubblicato in: Selezionati i 15 per gli Europei di Varsavia
    In bocca al lupo a tutti e "Forza Esordienti"

    Scritto da: Claudio Zanesco il 2017-04-05 08:20:18

  • Pubblicato in: Judo e bullismo: a Bergamo laboratorio formativo con genitori di giovani judoisti
    Querido collega Claudio Zanesco, mi espongo da emigrante quale legalmente sono dopo 17 anni no Braziull (tanto per evitare gaeshi sinistri da sotto la cintura...)certi "esseri umani" non li potrai mai e poi mai portare a certi livelli di cultura, rispetto ed educazione, tantopiú se messi in condizione di agire liberissimi in un contesto che li vede conquistatori e dominatori di un territorio ed un Popolo con rischio praticamente azzerato, per loro e per tutta la tribú che se li porta appresso. Aqui no Brasil é attiva la "Giustizia parallela", é brutto da dirsi ma contro certe bestie non vai di certo con il ramoscello di ulivo, o la tesi in Scienza dell' Educazione o tantomeno con la mossettina appresa nel corso gratuito di "Difesa in Rosa"...siamo seri e sinceri... abraços a todos. pierattilio maino-brasil

    Scritto da: pierattilio maino il 2017-03-10 16:19:35

  • Pubblicato in: Judo e bullismo: a Bergamo laboratorio formativo con genitori di giovani judoisti
    il Bullismo, fenomeno di sopraffazione si combatte con l'educazione e la cultura, tutto ciò che contribuisce può essere ben accetto, certamente il Judo come sistema educativo può contribuire, diffido degli approcci che partono da un sistema di combattimento qualsiasi che trasmettono il messaggio visto che ti menano io ti insegno a menare di più o meglio cosi ti salvi, Buona Giornata a tutti

    Scritto da: Claudio Zanesco il 2017-03-08 12:45:27