A Zagabria l’Italia dei volontari

A Zagabria l’Italia dei volontari

E’ un’Italia volontaria e caparbia quella che sfida il tatami di Zagabria. In barba al mondiale di Chelyabinsk, sono ventuno gli azzurri che questo fine settimana di cimenteranno nel Gand Prix di Zagabria, liberalizzato per consentire la più larga “circolazione” dei meritevoli  top performers dell’Italia che guarda a Rio 2016. Con 300 punti ai primi classificati, 180 ai secondi e 120 [...]

Pubblicato da AC il 12 set 2014 in Monza

E’ un’Italia volontaria e caparbia quella che sfida il tatami di Zagabria. In barba al mondiale di Chelyabinsk, sono ventuno gli azzurri che questo fine settimana di cimenteranno nel Gand Prix di Zagabria, liberalizzato per consentire la più larga “circolazione” dei meritevoli  top performers dell’Italia che guarda a Rio 2016.

Con 300 punti ai primi classificati, 180 ai secondi e 120 ai terzi, il Grand Prix premia come tre Continental Open, garantendo un bottino più che lauto in termini di punteggio valido per la World Ranking List e quindi in vista dell’obiettivo olimpico.

A cimentarsi in terra croata, saranno ben 350 atleti che rappresenteranno 48 nazioni provenienti dai cinque continenti. Come annunciato ben 21 saranno gli italiani alla guida dello staff azzurro al completo; il DTN Raffaele Toniolo con i tecnici federali Pino Maddaloni e Dario Romano  sono volati in Croazia con Fabio AndreoliCarmine Di LoretoEmanuele BrunoMatteo PirasMarco MaddaloniAndrea RegisGiovanni CarolloMatteo MarconciniLuca ArdizioVincenzo D’ArcoAlessio MascettiAnna BartoleValentina MoscattOdette GiuffridaMartina Lo GiudiceEdwige GwendJennifer PitzantiValeria FerrariAssunta GaleoneLucia TangorreElisa Marchiò.

A salire per primi sul tatami questa mattina saranno i “leggerissimi”, categorie centrali domnai e quindi, i “massimi” domenica nella giornata di chiusura.

 

Clicca qui per le poul. 

 


Commenta con Facebook

commenti