1 Argento e 2 Bronzi per l’Italia ai Mondiali di Kata

1 Argento e 2 Bronzi per l’Italia ai Mondiali di Kata

Con il Campionato del Mondo di Kata si è concluso ad Olbia il World Judo Championships Kata & Veterans.
L’italia dopo le 6 medaglie conquistate nel Grand Slam di venerdì conquista nel Campionato del Mondo 3 medaglie (1 argento e 2 bronzi).

Pubblicato da A. Cau il 7 ott 2017 in Iglesias

Si è svolto oggi nella cornice del Geopalace di Olbia il Campionato Mondiale di Kata 2017 ultima giornata del lungo appuntamento iridato che ha visto protagonisti in terra sarda oltre 1400 atleti tra veterani e coppie del kata.

Un grande successo organizzativo per il Comitato Regionale Sardegna nella persona del Presidente M° Gavino Piredda, del Vice-Presidente M° Efisio Mele e di tutto lo Staff che in questa settimana hanno fatto un lavoro eccellente apprezzato dai vertici del judo mondiale. Il Presidente Piredda è riuscito a portare ad Olbia i vertici del judo mondiale, dal Presidente dell’IJF Mariuz Vizer, al Presidente del Kodokan Haruki Uemara, il M° Franco Capelletti, Ezio Gamba, il DT Kyoshi Murakami e, per la prima volta in un mondiale veterani si è avuta un’esibizione canora di un artista di caratura mondiale come il Maestro Albano Carrisi, già Ambasciatore IJF e compositore e esecutore dell’Inno del Judo.

In questa ultima giornata si è tenuto il Campionato del Mondo di Kata, che dopo il Kata Grand Slam di venerdì, vedeva sfidarsi per il titolo iridato nei 5 Kata sei coppie (3 Under 35 e 3 Over 35) per kata.

L’italia dopo le 6 medaglie conquistate nel Grand Slam è stata grande protagonista anche nel Campionato del Mondo dove ha conquistato 3 medaglie: 1 d’argento e 2 di bronzo.
La medaglie d’argento è arrivata dalla coppia Stefano Proietti e Alessandro Varazi nel Katame no Kata, secondi solo ai giapponesi Nakayama-Hayashi e davanti gli iraniani Bajelan-Rouhani Esfahani.
Le prima medaglia di bronzo è della coppia Ubaldo Volpi e Maurizio Calderini nel Kodokan Goshin Jutsu, che ha visto assegnare la medaglia d’oro ai giapponesi Ikeda-Sakamaki (JPN) e l’argento ai francesi Jaume-Benard.
Il secondo bronzo arriva nel Ju no Kata con Giovanni e Angelica Tarabelli, già medaglia d’argento nel Grand Slam nella giornata di venerdì’. Medaglia d’oro per i giapponesi Momoko e Mariko Ishida (JPN), argento ai tedeschi Dax Romswinkel-Loosen.
Da segnalare il quarto posto della coppia Mauro Collini e Tommaso Rondinini nel Nage no Kata.
Nel Kime no Kata la medaglia d’oro va invece alla Francia con la coppia Michel e Laurent Jeuffroy (FRA), argento ai giapponesi Takeishi-Uematsu (JPN), bronzo agli iraniani Bardigamroudi-Rouhollahzadeh.

Nelle giornate di domenica e lunedì si terrà un seminario di Kata dedicato al Koshiki no Kata (domenica) e all’Itsutsu no Kata tenuto da 3  esperti proveniente dal Kodokan di Tokyo: Naoki Murata, Toshihiro Utsugi e Yoshihisa Doba.


Commenta con Facebook

commenti