WMG: 11 ori per l’Italia

  03/08/2013- Si conclude la prima giornata di gara dei World Masters Games nella cornice del palasport di Alba, manifestazione organizzata dal Judo Club Alba, capeggiata da Claudio Piazza e Roberto Marchisio, sotto l’egida e la supervisione della FIJLKAM nazionale, nella persona del M° Stefano Stefanel.   Proprio quest’ultimo, che ha aperto i “lavori” questo pomeriggio salutando e ringraziando atleti, [...]

Pubblicato da il 12 set 2013 in Alba,Torino

 

03/08/2013- Si conclude la prima giornata di gara dei World Masters Games nella cornice del palasport di Alba, manifestazione organizzata dal Judo Club Alba, capeggiata da Claudio Piazza e Roberto Marchisio, sotto l’egida e la supervisione della FIJLKAM nazionale, nella persona del M° Stefano Stefanel.

 

Proprio quest’ultimo, che ha aperto i “lavori” questo pomeriggio salutando e ringraziando atleti, arbitri e pubblico presente, ha preso parte alla manifestazione sportiva nella categoria dei 66 kg (M5-6-7) piazzandosi sul podio e conquistando la medaglia d’argento.

Il nostro consigliere nazionale ha superato per ippon il connazionale Carlo Fiore e si è arreso al francese Daniel De Silva. A seguire le gesta di Stefano Stefanel anche uno degli organizzatori, il M° Roberto Marchisio salito sul podio dei + 100 kg (M4).

 

Alla manifestazione non potevano mancare nemmeno personaggi simbolo di questa classe di età, come la già campionessa del mondo master Cristiana Pallavicino, anche oggi vincitrice nella categoria al limite dei 70 kg (F5-6-7) e il già campione del mondo master Fernando Marverti, che anche oggi è salito sul gradino più alto del podio nella categoria degli 81 kg (M4), superando in finale il brasiliano Marco Aurelio Trinca.

 

L’Italia termina così la prima giornata di gare con 11 medaglie d’oro, 8 d’argento e 13 medaglie di bronzo.

 

Conquistano la medaglia d’oro gli italiani Fernando Marverti, Marco Zunino, Carlo Antonio Baroni, Elio Paparello, Cristiana Pallavicino, Andrea Ricaldone, Fabio Contento, Roberto Storto, Lucia Assirelli, Marie Delly Medgee Mothoo, Ilenia Paoletti.

Le medaglie d’argento italiane vengono conquistate da Paolo Quaglia, Oscar Virano, Stefano Stefanel, Mauro Gonella, Eugenio Zambon, Giovanni Dell’Omo, Claudio Machetta, Andreeta Bertone.

I terzi posti italiani vanno, invece, a al già citato Roberto Marchisio, Walter Avagliano, Cristiano Naglieri, Giorgio Millemaggi, Andrea Aloisi, Moreno Branella, Giuseppe Costanzo, Cesare Busini, Sergio Valli, Angela Tassi, Gianna Sestieri, Carlo Fiore.

 

La competizione di oggi e domani rappresenta per gli atleti italiani una tappa per il Campionato Italiano Master 2013 e quindi punti preziosi per scalare o affermarsi nella ranking nazionale.

 

Alla gara individuale è susseguita quella a squadre, che come sempre è molto suggestiva e coinvolgente per pubblico e atleti.

Qui la vittoria tra le donne è andata alla rappresentativa mista Italia/Brasile che si è imposta sul Venezuela, mentre tra i maschi si è imposta su tutti la rapprensetativa Brasile-Olanda su quella composta dai Paesi Italia-Russia-Francia.

 

L’importante partecipazione di atleti e Nazioni a quest’edizione dei WMG è la dimostrazione che il movimento dei veterani sta vivendo un periodo particolarmente fiorente. L’augurio che ci facciamo è che tale movimento sia preso sempre più in considerazione come un esempio per i più giovani che si dedicano o si avvicinano al judo. D’altronde il termine “master” significa questo: padrone, maestro di una situazione o una cosa. Non è un caso, tanto per fare un esempio, che nel mondo universitario questo nome sia utilizzato come sinonimo di specializzazione.

 

Gli atleti veterani testimoniano quanto sia importante divertirsi, stare assieme e condividere i sacrifici per poter raggiungere i propri obiettivi. Essere atleti e nello stesso tempo dei lavoratori non è per niente una cosa facile, ma è una cosa che si può fare laddove c’è una passione viva, che accende il proprio spirito e alimenta la voglia di fare e mettersi in gioco.

Quale esempio migliore di sport e di vita!

 

 

Anche domani, come è accaduto oggi, potrete seguire la competizione in diretta streaming! 

 

 

Di seguito i risultati:

 

Categorie Individuali Femminili

F5-6-7 -52 kg

1. LUCIA, Assirelli (ITA)

2. OSUNA, María Bertha (VEN)

F3 -57 kg

1. MOOTHOO, Marie Dolly Medgee (ITA)
2. WEIGHART, Oda (GER)

F1 -63 kg

1. PAOLETTI, Ilenia (ITA)

2. BERTONE, Andretta (ITA)

F3 -63 kg

1. OLIVEIRA, Rosangela (BRA)
2. CASTELLANOS, Hilda (ITA)
3. SESTIERI, Gianna (VEN)

F4-6-7 -70 kg

1. PALLAVICINO, Cristiana (ITA)
2. BELBONI DE CAMARGO, Fatima (BRA)
3. TASSI, Angela (ITA)

F3 +78 kg

1. GRIFITH Xiomara (VEN)

2. RAMIREZ, Massiel (VEN)

 

Categorie Individuali Maschili

M4 -60 kg

1. BERNARDES, Glaucio (BRA)
2. HABIBOV, Eldar (AZE)

M4 -66 kg

1. VOS, Geert (NED)

2. VIRANO, Oscar (ITA)

3. MILLEMAGGI, Giorgio (ITA)

3. ALOISI, Andrea (ITA)

M5-6-7 -66 kg

1. DA SILVA, Daniel (FRA)

2. STEFANEL, Stefano (ITA)

3. FIORE, Carlo (ITA)

M4 -73 kg

1. CONTENTO, Fabio (ITA)
2. TUNCSIK, Zsolt (HUN)
3. BRANELLA, Moreno (ITA)
4. ARRIGHI, Fabrizio (ITA)

M5-6-7 -73 kg

1. PAPARELLO, Elio (ITA)
2. MACHETTA, Claudio (ITA)
3. VALLI, Sergio (ITA)
4. MASTROTTO, Daniele (ITA)

M4 -81 kg

1. MARVERTI, Fernando (ITA)

2. TRINCA, Marco Aurelio (BRA)

3. AVAGLIANO, Valter (ITA)

3. NAGLIERI, Cristiano (ITA)

M5-6-7 -81 kg

1. NEDER, Mauricio (BRA)

2. DELL’OMO, Giovanni (ITA)

3. COSTANZO, Giuseppe (ITA)

3. BUSINI, Cesare (ITA)

M4 -90 kg

1. KALININ, Andrei (RUS)

2. QUAGLIA, Paolo (ITA)

3. HERNANDEZ MORA, Carlos (VEN)

4. VETTORI, Armando (ITA)

M5-6-7 -90 kg

1. STORTO, Roberto (ITA)

2. ZAMBON, Eugenio (ITA)

3. MIRZABEKOV, Ruslan (RUS)

4. CAVALLARO, Giuseppe (ITA)

M5-6-7 -1000 kg

1. RICALDONE, Andrea (ITA)

2. RODRIGUEZ, Edgardo (USA)

M4 + 100 kg

1. ZUNINO, Marco (ITA)

2. LORECAO JUNIOR, Acacio Valdem (BRA)

3. MARCHISIO, Roberto

M5-6-7 +100 kg

1. BARONI, Carlo Antonio (ITA)

2. GONELLA, Mauro (ITA)

 

Gara FEMMINILE A SQUADRE:

1) Italia-Brasile

Marie Doly Medgee Mothoo, Lucia Assirelli, Gianna Sestieri, Rosangela Oliveira, Angela Tassi, Cristiana Pallavicino, Fatima Balboni

2) Venezuela

Mariabetta Osunam Hilda Castellani, Massiel Ramirez, Xiomara Griffith

 

Gara MASCHILE A SQUADRE

1)   Brasile-Olanda

Gilancio Bernardes, Geekt Vos, Mauricio Neder, Marco Trinca, Acacio Laurencau

2)   Italia-Russia-Francia

Daniel Da Silva, Fabio Contento, Fabio Acerbi, Walter Avgliano, Cesare Busini, Andrei Kalinin, Cristinao Naglieri, Roberto Storto, Mauro Gonella

3)   Italia

Giorgio Millemaggi, Oscar Virano, Fabrizio Arrighi, Moreno Branella, Giuseppe Costanzo, Gian Alberto Mondino, Giuseppe Cavallaro, Armando Vettori, Marco Zunino, Andrea Ricaldone

 

BRASILE/OLANDA – ITALIA: 4-1

BRASILE/OLANDA – ITA/RUS/FRA: 3-2

ITA/RUS/FRA – ITALIA: 3-2

 


Commenta con Facebook

commenti