Wiston Gordon leggermente ferito nell’attentato terroristico di Cambrils

Wiston Gordon leggermente ferito nell’attentato terroristico di Cambrils

Foto di Klaus Mueller

Pubblicato da Miriam Auteri il 18 ago 2017 in Parigi, FRA

In seguito all’attacco terroristico ​effettuato a Barcellona ieri pomeriggio, un altro attentato ha avuto luogo ieri sera intorno a mezzanotte a Cambrils, piccola cittadina balneare spagnola.

Cinque uomini armati su un Audi, con finte cinture cariche di esplosivi, si sono scagliati contro la folla ferendo 6 persone. I terroristi sono stati uccisi dalla pattuglia della polizia nella quale si sono imbattuti.

A Cambrils ha luogo ogni anno uno stage internazionale di judo. Tale stage ha avuto inizio quest’anno nella giornata di mercoledì 16 agosto e si terrà fino a domenica 20 agosto.

Una parte dello staff, tra cui uno degli allenatori della nazionale francese, Yandzi Darcel, e gli allenatori britannici, Fitzroy Davies e Winston Gordon, si trovavano sul lungomare. Quest’ultimo è stato una delle 6 persone risultate ferite. Per fortuna, non si tratta di nulla di grave. Wiston Gordon, che nella propria carriera judoistica registra il terzo posto ai Campionati d’Europa di Tempere 2006, si è ferito durante la fuga, mentre si metteva al riparo. E’ stato ricoverato in ospedale ed è stato dismesso dopo alcune ore.

Pare che la notizia girata sui social network e su qualche giornale secondo cui il 40enne Winston Gordon fosse stato sparato non sia vera. Non sono ancora chiare le dinamiche che hanno portato al ferimento di Winston Gordon. Le ultime notizie reperite parlano di una pallottola che ha sfiorato il campione britannico, causando una leggera ferita.

Invece, il pluricampione britannico, Fitzroy Davies, che fu un atleta di livello internazionale nel periodo che va dal 1981 al 1993, oltre ad essere uno dei testimoni dell’accaduto ha anche filmato l’attacco. Intervistato dalla BBC, Fitzroy Davies ha spiegato quanto accaduto: “All’inizio pensavo si trattasse di uno scherzo e per questo motivo ho cominciato a filmare il tutto. Poi d’un tratto ho visto un uomo con qualcosa intorno al petto e la gente che urlava. Poi ho visto la polizia che ha sparato più volte facendo cadere l’uomo a terra. L’uomo rideva quando la polizia gli stava sparando”. 

A nostra conoscenza, nessun atleta che sta prendendo parte allo stage di Cambrils era presente al momento dell’attacco.


Commenta con Facebook

commenti