Nel week-end il Grand Prix di Tashkent

Nel week-end il Grand Prix di Tashkent

Nel week-end si disputerà il Grand Prix di Tashkent nel quale gareggeranno due atlete azzurre: Giulia Caggiano e Rosetta Melora.

Pubblicato da A. Cau il 5 ott 2017 in Iglesias

Da venerdì 6 a domenica 8 ottobre Tashkent (Uzbekistan) ospiterà presso la Tashkent Sports Arena il secondo Grand Prix dopo i Campionati del Mondo di Budapest 2017 e per la quinta volta nella sua storia tale evento. Da qui a fine stagione il calendario ci propone tra i tanti eventi il Campionato del Mondo Open (Marrakech, Marocco), due Grand Slam (Abu Dhabi e Tokyo) e il World Judo Masters (San Pietroburgo, Russia).

A Tashkent saranno presenti 183 Judoka (91 uomini e 92 donne) provenienti da 27 Paesi.

Atleti in gara.

DONNE

Cat. -48 kg
Testa di serie la mongola MUNKHBAT Urantsetseg, medaglia d’argento al Campionato del Mondo di Budapest. La serba Milica NIKOLIC, quinta al Mondiale di Budapest e 5° nella WRL, occupa qui la seconda posizione del seeds ed è alla caccia del secondo successo in un Grand Prix. Presente anche la medaglia di bronzo all’ultimo campionato Europeo l’ungherese CSERNOVICZKI Eva. Presente anche la coppia israeliana MINSKER Noa e RISHONY Shira, più volte medagliate in questo IJF World Tour 2017.

Cat. -52 Kg
La belga Charline VAN SNICK, medaglia di bronzo alle Olimpiadi 2012 nella cat. -48 Kg, è testa di serie qui a Tashkent, e vi arriva dopo una preparazione sostenuta a Parigi, come i numerosi fan che la seguono sui social avranno avuto modo di vedere, grazie alle foto e video da lei postate. Come tutti sappiamo la VAN SNICK dopo l’Olimpiade di Rio 2016 ha deciso il passaggio alla cat. -52 Kg.

Cat. -57 Kg
Occupa la testa di serie n° 1 la n° 15 della WRL e medaglia di bronzo all’ultimo Campionato Europeo l’israeliana Timna NELSON LEVY e sicuramente sentiremo parlare di lei nel 2018 quando scatterà la qualificazione all’Olimpiade di Tokyo 2020. Presente anche la 37enne austriaca Sabrina FILZMOSER.
Per l’Italia presente la nostra Giulia CAGGIANO.

Cat. -63 Kg
La medaglia di bronzo agli ultimi Campionati Europei Kathrin UNTERWURZACHER è la testa di serie della categoria. Nei Grand Prix l’atleta austriaca vanta già 5 medaglie d’oro ed è favorita per la vittoria finale anche insieme alla slovena Andreja LESKI, la turca Busra KATIPOGLU, la canadese Catherine BEAUCHEMIN-PINARD.

Cat. -70 Kg
Per la prima volta nella sua carriera la slovena Anka POGACNIK occuperà la prima posizione n° 1 in un evento IJF, dove ha già vinto oro, argento e bronzo in un Grand Prix. Tra le avversarie la Campionessa Europea U23 l’ungherese GERCSAK Szabina, la medaglia d’oro al Grand Prox di Tashkent Gulnoza MATNIYAZOVA,  l’irlandese Megan FLETCHER che combatterà per la prima volta sotto le insegne della bandiera irlandese dopo aver lasciato la nazionale britannica.

Cat. -78 Kg
L’austriaca Bernadette GRAF gareggerà qui a Tashkent per la terza volta nella cat. -78kg. Per l’Italia in gara Rosetta MELORA.

Cat +78 Kg
Dopo il bronzo conquistato a Rio 2016 nella cat. -78 Kg e il bronzo conquistato al Grand Prix di Cancun nella sua prima uscita nella nuova categoria la slovena Anamari VELENSEK cerca un’altra medaglia. Cerca il riscatto la britannica Sarah ADLINGTON dopo il quinto posto dello scorso week-end a Zagabria.

UOMINI

Cat. -60 Kg
Sembra che dovremmo aspettarci una categoria in mano agli atleti uzbeki. Testa di serie la medaglia di bronzo ai recenti Campioanti Asiatici e 5° classificato all’ultimo Mondiale di Budapest Mukhriddin TILOVOV (UZB); al secondo posto a medaglia d’argento al Grand Slam di Parigi e tre volte medaglia d’oro in un Grand Prix Sharafuddin LUTFILLAEV (UZB).

Cat. -66 Kg
Dopo due medaglie d’argento e un bronzo nei Grand Prix del 2017 fin ora disputati, il n° 7 della WRL e n° 1 del seed qui a Tashkent, l’israeliano Baruch SHMAILOV è alla ricerca della sua medaglia d’oro. Cercherà di impedirglielo il mongolo GANBOLD Kherlen, medaglia di bronzo ai Campionati Asiatici.

Cat. -73 Kg
Si prospetta una sfida in “casa” anche nella cat. -73 Kg, dove il n° 11 della WRL e n° 1 del seed in questo torneo Giyosjon BOBOEV dovrà sicuramente vedersela con il suo compagno di nazionale Mirzokhid FARMONOV, vincitore del Grand Prix di Tashkent 2016. Proverà a rovinare la festa in casa uzbeka la medaglia di bronzo ai recenti Campionati Asiatici il kazako Zhansay SMAGULOV.

Cat. -81 Kg
Anche la cabala è dalla sua parte, visto che 5 su 7 delle medaglie conquistate nei Grand Prix le ha vinte nelle gare disputate in Asia: lui è il mongolo NYAMSUREN Dagvasuren. Sulla sua strada potrebbe trovare l’israeliano Sagi MUKI, che nella cat. -73 Kg ha vinto Grand Prix, Grand Slam e il Campioanto Europeo, e cerca conferme nella nuova categoria.

Cat. -90 Kg
Cerca la vittoria il tajiko Komronshokh USTOPIRIYON, già per ben due volte Campione Asiatico e vincitore di 5 medaglie in un Grand Prix. Stesso obiettivo per l’uzbeko Yakhyo IMAMOV, vincitore dell’oro qui a Tashkent nel 2016.

Cat. -100 Kg
Caccia al record per l’egiziano Ramadan DARWISH che a Tashkent cerca l’11 medaglia in un Grand Prix. In carriera può vantare una medaglia al Campionato del Mondo e 5 medaglie d’oro ai Campionati Africani. Il russo Niyaz ILYASOV, medaglia d’argento al Grand Slam di Ekaterinburg occupa la seconda posizione del seed.

Cat. +100 Kg
Va alla caccia della sua prima medaglia in un Gran Prix il kirgico, medaglia di bronzo ai Campioanti Asiatici Iurii KRAKOVETSKII (KGZ). A contendergli la medaglia ci sarà quasi sicuramente il mongolo BATTULGA Temuulen (MGL).

 

Il Programma della gara

Venerdì
12:00 Preliminari su due tatami
17:00 Finali su un tatami

Donne: -48kg, -52kg, -57kg
Uomini: -60kg, -66kg

Sabato
12:00 Preliminari su due tatami
17:00 Finali su un tatami

Donne: -63kg, -70kg
Uomini: -73kg, -81kg

Domenica
12:00 Preliminari su due tatami
17:00 Finali su un tatami

Donne: -78kg, +78kg
Uomini: -90kg, -100kg, +100kg


Commenta con Facebook

commenti