Universitari: il CUS Torino vince tra maschi e donne. Camerino vince la gara a squadre

Universitari: il CUS Torino vince tra maschi e donne. Camerino vince la gara a squadre

Assegnati a Catania i titoli italiani universitari, sotto gli occhi del Responsabile delle Squadre Universiatarie, Massimo Sulli e del Direttore Tecnico Nazionale, Kiyoshi Murakami. Sia la competizione maschile, svoltasi ieri, sia quella femminile, svoltasi questa mattina, è stata dominata dal CUS Torino. In questi campionati italiani universitari si celebra il ritorno alle competizioni di Valentina Giorgis, vincitrice nelle rispsettiva categorie di peso dopo un infortunio che l’ha tenuta a lungo lontana dal tatami. Un altro big del judo italiano ha vinto ieri i campionati italiani universitari alla sua seconda competizione nella nuova categoria di peso, gli 81 kg. Parlaimo di Andrea Regis. Ecco tutti i vincitori della gara individuale. 60 Andrea Carlino, 66 Andrea Piroli, 73 Davide Ripandelli, 81 Andrea Regis, 90 Nicholas Mungai, 100 Davide Pozzi, +100 Claudio Pepoli, 48 Alessia Ritieni, 52 Giulia Pierucci, 57 Anna Righetti, 63 Valentina Giorgis, 70 Carola Paissoni, 78 Valeria Ferrari, +78 Carolina Costa. Quest’oggi è stata la volta anche della Gara a Squadre Maschile: il CUS Camerino s’è affermato in finale sul CUS Parma, mentre il CUS Salerno e il CUS Foro Italiaco hanno chiuso entrambi in terza piazza.

Pubblicato da Ennebi il 11 giu 2017 in Barcellona, ESP

Nella giornata di ieri e durante quella odierna sono stati assegnati presso il Pala Ghiaccio di Catania i titoli italiani universitari, sotto gli occhi del Responsabile delle Squadre Universiatarie, Massimo Sulli. Presente anche il Direttore Tecnico Nazionale, Kiyoshi Murakami. Una nota del tutto positiva visto che erano molti anni che un DT non si presentava ad un Campionato Italiano Universitario. E bisogna ammettere che quest’anno il livello dei Campionati Italiani Universitari è stato davvero alto, quasi degno di un Assoluto. La ragione principale di tale partecipazione va individuata nei criteri di selezione delle prossime Universiadi: infatti era stato chiarito dai tecnici federali che per poter prendere parte alle Universiadi, la partecipazione a Catania era obbligatoria.

Sia la competizione maschile, svoltasi ieri, sia quella femminile, svoltasi questa mattina, è stata dominata dal CUS Torino. Ieri l’ateneo torinese ha conquistato ben tre medaglie d’oro nella gara individuale maschile a cui si aggiunge una medaglia di bronzo. Quest’oggi, ha conquistato altre tre medaglie d’oro nella gara individuale femminile a cui vanno aggiunte ben quattro medaglie d’argento.

In questi campionati italiani universitari si celebra il ritorno alle competizioni di Valentina Giorgis, vincitrice nelle rispsettiva categorie di peso dopo un infortunio che l’ha tenuta a lungo lontana dal tatami. Un altro big del judo italiano ha vinto ieri i campionati italiani universitari alla sua seconda competizione nella nuova categoria di peso, gli 81 kg. Parlaimo di Andrea Regis, che dopo la Continental Open di una settimana fa conclusa al quinto posto, ieri è invece riuscito a salire sul gradino più alto del podio.

Nella gara individuale maschile svoltasi ieri, il CUS Foro Italiaco si è piazzato al secondo posto alle spalle di Torino. Di medaglie ne ha fatte due, entrambe d’oro. Con un argento ed un bronzo, il CUS Parma si piazza al terzo posto della classifica dei CUS relative alla competizione individuale maschile. Da segnalare l’unica finale non combattuta è stata quella dei 100 kg, per via di una ernia che ha colto di sorpresa Vincenzo D’Arco, facendo assegnare la vittoria “a tavolino” a Davide Pozzi.

Per quanto riguarda la competizione femminile, alle spalle del CUS Torino, già citato, troviamo il CUS Camerino con un oro ed un argento e al terzo posto il CUS Milano, con un oro ed un bronzo.

Quest’oggi è stata la volta anche della Gara a Squadre Maschile, che ha registrato l’iscrizione di soli 6 team, un dato che da un paio di anni a questa parte va peggiorando. Il CUS Camerino s’è affermato in finale sul CUS Parma, mentre il CUS Salerno e il CUS Foro Italiaco hanno chiuso entrambi in terza piazza.

 

Classifiche Machili – Gara Individuale

60:

1) Andrea Carlino

2) Vincenzo Landi

3) Marcello Mundula

3) Davide Corsini

66:

1) Andrea Piroli

2) Alberto Zanotti

3) Gino Gianmarco Stefanel

3) Simone Castagnola

73:

1) Davide Ripandelli

2) Emanuele Bruno

3) Mario Strazzeri

3) Andrea Gismondo

81:

1) Andrea Regis

2) Prisco Casertano

3) Alessandro Binucci

3) Pierluigi Setti

90:

1) Nicholas Mungai

2) Federico Rollo

3) Lorenzo Rigano

3) Daniele Sciabola

100:

1) Davide Pozzi

2) Vincenzo D’Arco

3) Domenico Pappalardo

3) Fasano Cirillo

+100:

1) Claudio Pepoli

2) Giuseppe Fortunio

3) Giuseppe Raso

3) Mattia Aiello

Classifica CUS relative alla competizione individuale maschile

1) Torino (3 ori e 1 bronzo)

2) Foro Italico (2 ori)

3) Parma (1 argento ed 1 bronzo

 

Classifica Femminile – Gara Individuale

48:

1) Alessia Ritieni

2) Elisa Adrasti

3) Stella Brachelente

3) Elisa Guiso

52:

1) Giulia Pierucci

2) Valentina Tomaselli

3) Sofia Tomasi

3) Chiara Colbacchini

57:

1) Anna Righetti

2) Miriam Boi

3) Francesca Ripandelli

3) Beatrice Ranzato (Venezia)

63:

1) Valentina Giorgis

2) Martina Greci

3) Marta Palombini

3) Laura Scano

70:

1) Carola Paissoni

2) Chiara Carminucci

3) Serena Callegari

3) Eleonora Campanella

78:

1) Valeria Ferrari

2) Irene Crema

3) Benedetta Sforza

+78:

1) Carolina Costa

2) Martina Bortolotto

3) Debora Sala

Classifica CUS relative alla competizione individuale femminile

1) Torino (3 ori e 4 argenti)

2) Foro Italico (1 oro ed 1 argento)

3) Milano (1 oro ed 1 bronzo)

 


  1. Franco says:

    Anche quest’anno, (anzi ancora di più) si è assistito alla sfilata di partecipanti che con gli Universitari non dovrebbero neanche lontanamente partecipare. D’altra parte se il regolamento ha evidenti e consapevoli buchi che vengono allegramente sfruttati assisteremo ancora per molto a questa gara di ipocrisia

Commenta con Facebook

commenti