Tyumen: tre medaglie per l’Italia in Russia

Domenico Di Guida conquista la sua terza medaglia in un appuntamento di rilievo internazionale, dopo l’oro europeo junior, l’argento mondiale under 20, si aggiunge il bronzo continentale della classe Under 23. Il bronzo di Mimmo è la terza medaglia dell’Italia in questa manifestazione continentale, e pensare che le medaglie potevano essere anche quattro, perché Giuliano Loporchio [...]

Pubblicato da Marco il 3 set 2013 in Tyumen, Russia

Domenico Di Guida conquista la sua terza medaglia in un appuntamento di rilievo internazionale, dopo l’oro europeo junior, l’argento mondiale under 20, si aggiunge il bronzo continentale della classe Under 23. Il bronzo di Mimmo è la terza medaglia dell’Italia in questa manifestazione continentale, e pensare che le medaglie potevano essere anche quattro, perché Giuliano Loporchio ha chiuso la sua esperienza russa ai piedi del podio. Domenico Di Guida ha disputato cinque incontri, superando l’ungherese Kaszas, il polacco Domanski e arrendendosi al turco Yazici, che era stato sconfitto in finale per l’oro agli Europei U20. Nei recuperi ha fatto fuori prima l’ucraino Samsonov e poi l’olandese Mol.

 

Nel medagliere la Russia ha conquistato il primato avendo vinto tre delle categorie odierne, in totale per lei 4 ori, 4 argenti e 6 bronzi. Nella scorsa edizione, la Germania gli scippò il primato nell’ultima giornata conquistando 4 ori, questa volta è successo il contrario. Alla Russia seguono in ordine Ungheria (3-0-2) e Germania (2-0-4), mentre l’Italia resta in nona posizione.

 

Clicca qui per i risultati

 

 

 


 

Al bronzo di Odette Giuffrida segue l’argento di Massimiliano Carollo

 

La medaglia di bronzo ai Campionati Europei Under 23 di Tyumen in Russia è arrivata nella prima giornata di gara con Odette Giuffrida nella categoria al limite dei 48 kg. L’atleta romana non è nuova a piazzamenti di rilievo in campo internazionale: nel 2009 si è laureata vicecampionessa del mondo.

Questa volta a Tyumen si è dovuta accontentare – si fa per dire – della terza piazza. Ha superando in ordine la tedesca Sonja Wirth, la francese Scarlett Gabrielli e, dopo essere stata sconfitta in semifinale dalla padrona di casa Ekaterina Tikhonova, si è imposta sull’altra atleta francese in gara, Melanie Clement.

Dopo il bronzo di Odette Giuffrida, è arrivato l’argento di Massimiliano Carollo, che si è laureato così vicecampione d’Europa nella categoria al limite dei 73 kg. Massimiliano ha superato lo slovacco Adam Gazo, il lettone Arturs Kurbanovs, lo spagnolo Diego Sanchez Mondaca, l’olandese Neal Van De Kamer, e in finale per l’oro il padrone di casa, Zelimkhan Ozdoev. L’atleta torinese ha aggiunto così un altro argento continentale al proprio palmares, oltre a quello conquistato nel 2008 a Sarajevo nella classe Cadetti.

Da rilevare il quinto posto di Matteo Marconcini nella categoria degli 81 kg.

Nel medagliere conducono a pari merito la Germania e L’Ungheria, entrambi con 2 ori e 2 bronzi. Terza la Russia con un oro, 2 argenti e ben 4 medaglie di bronzo. L’Italia per il momento è al nono posto.

 

Una curiosità riguarda la neocampionessa europea under 23 della categoria al limite dei 70 kg, la tedesca Laura Vargas–Koch, che ha vinto tutti i suoi incontri per ippon. Lo scorso anno, invece, aveva perso la finale. Di recente l’atleta tedesca si è piazzata seconda alle Universiadi di Shenzhen, in Cina.

 

La speranza è che continui anche per la terza e ultima giornata di gara il trend positivo dell’Italia che fino ad adesso ha portato a casa il bronzo di Odette Giuffrida e l’argento di Massimiliano Carollo rispettivamente nella prima e seconda giornata di gara. Vediamo cosa accadrà nelle prossime ore. Ricordiamo che lo scorso anno negli Europei Under 23 di Sarajevo la Germania conquistò 4 ori tutti nell’ultima giornata di gara conquistando il primato nel medagliere. Chissà che non accada ancora!

 

Forza ragazzi, siamo tutti a tifare per voi!

 

Clicca qui per i risultati live

 

Clicca qui per la diretta streaming

 

 

CLASSIFICHE

-60 kg

1. GERCHEV, Yanislav BUL

2. MSHVIDOBADZE, Robert RUS

3. KULIKOV, Dmitriy RUS

3. SHIRINLI, Vugar AZE

5. KABA, Ahmet Sahin TUR

5. LAZEA, Amado Claudiu ROU

7. BURDUN, Andriy UKR

7. HARUTYUNYAN, Gor ARM

-66 kg

1. ZAMBORI, Bence HUN

2. DURMAZ, Mehmet TUR

3. GORJANACZ, Zsolt HUN

3. LE BLOUCH, Kilian (FRA)

5. SEIDL, Sebastian GER

5. LEWINSKI, Grzegorz (POL)

7. DE JONG, Wytze NED

7. VAN GANSBEKE, Kenneth BEL

-73 kg

1. OZDOEV, Zelimkhan RUS

2. CAROLLO, Massimiliano ITA

3. KURKIEWICZ, Piotr POL

3. YARTSEV, Denis RUS

5. RAMANCHYK, Aliaksei BLR

5. VAN DE KAMER, Neal NED

7. KANIVETS, Dmytro UKR

7. SANCHEZ MONDACA, Diego ESP

-81 kg

1. TOTH, Krisztian HUN

2. BAGHDASARYAN, Artyom ARM

3. NACIMIENTO LORENZO, Adrian ESP

3. SEMENOV, Stanislav RUS

5. GUTSCHE, Yannick GER

5. MARCONCINI, Matteo ITA

7. ALIMLI, Rustam AZE

7. SAFGULIYEV, Tural AZE

-90 kg

1. MAGOMEDOV, Magomed RUS

2. NHABALI, Quedjau UKR

3. DVARBY, Joakim SWE

3. ODENTHAL, Marc GER

5. GROSSKLAUS, Ciril SUI

5. LOPORCHIO, Giuliano ITA

7. LAIGNES, Anthony FRA

7. VAN T END, Noel NED

-100 kg

1. BISULTANOV, Adlan RUS

2. MAGOMEDOV, Khaybula RUS

3. DI GUIDA, Domenico ITA

3. YAZICI, Feyyaz TUR

5. CIRJENICS, Miklos HUN

5. MOL, Tobias NED

7. SAMSONOV, Ievgen UKR

7. WOJCIK, Jakub POL

+100 kg

1. PROKIN, Sergey RUS

2. SIMIONESCU, Vladut George ROU

3. BREITBARTH, Andre GER

3. NAZHMUDINOV, Magomed RUS

5. HARMEGNIES, Benjamin BEL

5. MARINKOV, Martin BUL

7. JUHASZ, Adam HUN

7. SILVA, Diogo POR

 

 

-48 kg

1. KRAUS, Kay GER

2. TIKHONOVA, Ekaterina RUS

3. OSOIANU, Tatiana MDA

3. GIUFFRIDA, Odette ITA

5. GABRIELLI, Scarlett FRA

5. CLEMENT, Melanie FRA

7. KROT, Maryna UKR

7. SAVANOVIC, Ljiljana SRB

-52 kg

1. BUIOK, Mariia UKR

2. GEVONDIAN, Shushana UKR

3. LISSON, Jacqueline GER

3. STARAVERAVA, Alesia BLR

5. FIGUEROA, Julia ESP

5. IKALA, Anni FIN

7. IADELUCA, Marta ITA

7. SEYIDI, Turana AZE

-57 kg

1. ZEHIR, Tugba TUR

2. RECEVEAUX, Helene FRA

3. CSATARI, Larissa SUI

3. OHAI, Loredana ROU

5. ILIEVA, Ivelina BUL

5. PERENC, Agata POL

7. MURASHKO, Maryna UKR

7. RYZHOVA, Yulia RUS

-63 kg

1. UNTERWURZACHER, Kathrin AUT

2. MOHAMED-SEGHIR, Halima POL

3. GASPAR, Eszter HUN

3. TRAJDOS, Martyna GER

5. KAZENYUK, Tatyana RUS

5. MILOSEVIC, Nina SLO

7. DE GIER, Marit NED

7. HERMANSSON, Mia SWE

-70 kg

1. VARGAS-KOCH, Laura GER

2. POGACNIK, Anka SLO

3. COSIC, Marija CRO

3. DAVYDOVA, Daria RUS

5. LISEWSKI, Anne-Kathrin GER

5. MATIC, Barbara CRO

7. BAYRAM, Seyda TUR

7. SORDIYA, Irina RUS

-78 kg

1. JOO, Abigel HUN

2. KENYON, Omri ISR

3. MAKUKHA, Ivanna UKR

3. PROKOPENKO, Alena RUS

5. FURMANEK, Katarzyna POL

5. LEMMEN, Iris NED

7. BUSEMAN, Lena NED

7. SORDIYA, Tatiana RUS

+78 kg

1. ALVAREZ FOLGUEIRA, Sara ESP

2. GORBUNOVA, Mariia RUS

3. PENDERS, Janine NED

3. SLUTSKAYA, Maryna BLR

5. BUESSOW, Kristin GER

5. TARASOVA, Galyna UKR

7. JAWORSKA, Joanna POL

7. UREK, Urska SLO


Commenta con Facebook

commenti