Tripletta africana per l’Italia

Tripletta africana per l’Italia

L’Italia apre la propria stagione internazionale con ben tre medaglie ottenute all’African Open di Casablanca, in Marocco: stiamo parlando dell’oro di Valentina Giorgis e delle medaglie di bronzo di Anna Bartole ed Emanuele Bruno. Alle tre medaglie, si aggiunge il quinto posto di Fabio Basile. E parliamo solo della prima giornata di gara. La manifestazione [...]

Pubblicato da Ennebi & AC il 25 gen 2014 in Dublin, Ireland

L’Italia apre la propria stagione internazionale con ben tre medaglie ottenute all’African Open di Casablanca, in Marocco: stiamo parlando dell’oro di Valentina Giorgis e delle medaglie di bronzo di Anna Bartole ed Emanuele Bruno. Alle tre medaglie, si aggiunge il quinto posto di Fabio Basile. E parliamo solo della prima giornata di gara.

La manifestazione africana e’ una di quelle che la Commissione Tecnica ha aperto a quegli atleti che nei due anni precedenti hanno ben figurato in campo internazionale.

La torinese Valentina Giorgis ha disputato 4 incontri: al primo turno eliminatorio ha superato la spagnola Melanie Chisari, mentre al turno successivo Valentina ha sbaragliato la marocchina Sanaa Mandar. E’ la volta della semifinale contro la statunitense  Hannah Martin, dove Valentina ha la meglio. La finale la vede contrapposta all’altra atleta spagnola in gara nella categoria al limite dei 63 kg, Isabel Puche, che l’azzurra ha superato per wazari.

Anche Anna Bartole ha disputato quattro incontri e come la sua connazionale al primo turno eliminatorio ha affrontato un’atleta spagnola, Veronica Martinez Ortuno, superata senza troppi problemi. Al secondo turno Anna si e’ imposta sulla turca Dilara Lokmanheikim. In semifinale l’atleta italiana si e’ dovuta arrendereal cospetto della portoghese Leandra Freitas, che ha poi concluso la competizione al secondo posto,dietro alla cugina spagnola Julia Figueroa. Anna ha disputato la sua finalina per il bronzo contro la tunisina Olfa Saoudi, superata per shido.

Il romano Emanuele Bruno e’ il protagonista dei 66 kg per i colori azzurri. Emanuele ha disputato cinque incontri, che lo hanno visto vittorioso consecutivamente dapprima sullo spagnolo Gar Uriarte, poi sull’atleta libico Ahmed Yousef El Kawiseh, ed infine sul francese Julien Ottaviani. A fermare la corsa di Emanuele e’ stato il belga Kenneth Van Gansbeke, bronzo iridato nella categoria juniors, che ha poi concluso la gara di Casablanca al primo posto. Il turco Sinan Sandal era l’unica speranza per Emanuele di salire sul podio, opportunita’ che l’atleta azzurro non si e’ lascata scappare.

Cinque incontri anche per Fabio Basile: subito vittorioso a scapito dell’atleta turco Sefa Gul e di quello peruviano Juan Postigos, Fabio si e’ dovuto arrendere di fronte al quotato atleta francese Sofiane Milous, numero 16 del ranking mondiale, gia’ campione europeo. La ripresa di Fabio nel tabellone dei recuperi e’ cominciata bene a discapito del marocchino Ayoub El Idrissi. Purtroppo, la finalina per il bronzo ha visto di nuovo il giovane talento torinese avere la peggio, questa volta contro il russo Albert Oguzov, bronzo europeo Under 23.

Dopo la prima giornata di gara, la Francia si conferma super Potenza del judo mondiale, con ben 3 ori, 2 argenti e 3 bronzi. Alle sue spalle troviamo in ordine il Canada (1,1,2,1), la Spagna (1,1,0,3), il Belgio (1,1,0,1) e l’Italia (1,0,2,1).

“Come prima giornata direi che non ci possiamo lamentare” ha commentato con soddisfazione il DTN Raffaele Toniolo “Bravi i ragazzi e ottimo lo spirito con cui hanno combattuto. Valentina tra tutti ha fatto una gran bella gara: sul tatami ha combattuto con vera autorevolezza e non ha commesso sbavature soprattutto alla luce del fatto che le ultime due avversarie la precedevano nella Ranking mondiale (Martin n.°11 WRL, Puche 30 n.° WRL, ndr). Domani cercheremo di fare meglio.”

Domani sara’ la volta in campo maschile di Massimiliano Carollo, Raffaele D’Alessandro, Matteo Marconcini, Nicholas Mungai, Luca Ardizio e Vincenzo d’Arco. Tra le donne, invece, vedremo Giulia Cantoni, Marisa Celletti ed Elisa Marchio’.

1604520_10152178003736600_2038556578_n

 

 

Clicca qui per le poule

 

Foto di Elisabetta Fratini

 


Commenta con Facebook

commenti