Today Tallinn, tomorrow Rio!

20/06/2013- Si apre con lo sguardo rivolto a domani l’edizione 2013 dei Campionati Europei Cadetti, al via domani mattina a Tallinn: “Today Tallinn, tomorrow Rio” è infatti il motto benaugurale della manifestazione che tra poche ore vedrà impegnati i diciotto azzurrini selezionati dai maestri Moraci, Di Toma e Piccirillo della Commissione Nazionale Attività Giovanile. Il campionato [...]

Pubblicato da A.C il 12 set 2013 in Tallin

20/06/2013- Si apre con lo sguardo rivolto a domani l’edizione 2013 dei Campionati Europei Cadetti, al via domani mattina a Tallinn: “Today Tallinn, tomorrow Rio” è infatti il motto benaugurale della manifestazione che tra poche ore vedrà impegnati i diciotto azzurrini selezionati dai maestri Moraci, Di Toma e Piccirillo della Commissione Nazionale Attività Giovanile.

Il campionato europeo anche quest’anno arriva al termine di una stagione di tutto rispetto in cui la squadra azzurra ha raccolto ben 31 medaglie (7 ori, 7 argenti, 17 bronzi), collocandosi al quarto posto dopo Russia, Germania e Ucraina, nella classifica virtuale del tour europeo under 18.

Domani ad inaugurare il tatami estone, i pesi leggeri con Elisa Adrasti (44 kg), Marion Huber (48 kg), Angelo Pantano e Manuel Lombardo (50 kg), Elios Manzi (55 kg), Gabriele Bossettini ed Alessio Bruno (60 kg).

Elisa sarà impegnata con l’atleta portoghese Caterina Costa, Marion con la cipriota Hadjiadamou; Angelo Pantano, che parte al numero due delle teste di serie, se la vedrà con il vincente tra il belga Lim ed il bulgaro Ivanov, Manuel, a sua volta tra le teste di serie al numero cinque, se la vedrà con chi la spunterà tra lo svedese Jaskari e l’olandese Van Harten; Elios come il compagno di squadra Angelo, parte al numero due della ranking list e se la vedrà con il lettone Rusians Soha.

Saranno nel complesso 438 gli atleti in gara, in rappresentanza di 40 le nazioni: 258 i ragazzi, 180 le ragazze.

Positivo il commento del maestro Nicola Moraci, a nome della CNAG: “Una previsione non l’abbiamo mai fatta alla vigilia di una competizione…va riconosciuto tuttavia che il livello tecnico della squadra è innegabilmente elevato: basti entrare che due dei ragazzi sono già stati campioni d’Europa, diversi tra gli altri i medagliati; nel complesso è la squadra che si è mostrata competitiva come i risultati degli scorsi mesi hanno dimostrato; Nonostante qualche gli strascichi di qualche infortunio recente, tutti i ragazzi si presentano all’europeo in un ottimo stato di forma: la posta in gioco è alta, tutti sanno che la partecipazione ai mondiali di Miami dipende anche da questa gara. Domani saranno loro i protagonisti: staremo a vedere!”

 

 

Clicca qui per i sorteggi

 

Clicca qui per il video di promozionale

 

Clicca qui per l’articolo ufficiale di presentazione 1

 

Clicca qui per l’articolo ufficiale di presentazione 2


Commenta con Facebook

commenti