Rosseneu rappresenta ora Israele

Rosseneu rappresenta ora Israele

La judoka belga Amélie Rosseneu rappresenta Israele dal 1° gennaio di quest’anno. Fidanzata con la judoka israeliana Roni Schwartz (-52kg) da due anni, Amelie Rosseneu, che ha deciso di vivere in Israele, ha anche cambiato nazionalità e le due federazioni hanno dato il loro parere favorevole. Un po’ all’ombra della neo squalificata Charline Van Snick, [...]

Pubblicato da Ennebi il 19 gen 2014 in Dublin, Ireland

La judoka belga Amélie Rosseneu rappresenta Israele dal 1° gennaio di quest’anno.

Fidanzata con la judoka israeliana Roni Schwartz (-52kg) da due anni, Amelie Rosseneu, che ha deciso di vivere in Israele, ha anche cambiato nazionalità e le due federazioni hanno dato il loro parere favorevole.

Un po’ all’ombra della neo squalificata Charline Van Snick, l’atleta belga  Amélie Rosseneu, classe 1988, e’ la numero 15° della classifica mondiale e rappresenta un rinforzo non da poco per la squadra israeliana.

Con la sospensione di Charline Van Snick e la naturalizzazione di Amélie Rosseneu, il Belgio si trova ora orfano di atlete di livello internazionale nella categoria al limite dei 48kg, che era stata fino a ieri una delle piu’ fiorenti e delle meglio rappresentate.

 

er_b28q1718


  1. amministratore says:

    Lo sport e in questo caso il judo ha l’abilita’ di abbattere le barriere, quelle che a volte noi stessi abbiamo ispiegabilmente costruito.

    Ennebi

Commenta con Facebook

commenti