Palanca e Zacara medaglia di bronzo agli Europei Cadetti 2017

Palanca e Zacara medaglia di bronzo agli Europei Cadetti 2017

Due bellissime medaglie di bronzo ai campionati europei cadetti per Chiara Palanca e Giovanni Zacara.

Pubblicato da A. Cau il 30 giu 2017 in Iglesias

Kaunas. Si è conclusa la prima giornata dei Campionati Europei Cadetti 2017 in corso di svolgimento a Kaunas (Lituania).
In gara in questa prima giornata le cat. -40, -44, -48, -52 Kg femminili e -50, -55, -60, -66 Kg maschili.

Per l’Italia in gara 8 atleti e il bottino di giornata sono state le medaglie di bronzo di Chiara Palanca (-48 Kg) e Giovanna Zacara (-66 Kg) a cui si aggiungono un 5° posto di Carlotta Avanzato e i 9° posti di Sara Russo, Federica Silveri e Luigi Centracchio.

Ma veniamo alle due medaglie di giornata di Chiara Palanca e Giovanni Zacara.
Chiara Palanca, nella cat. -48 Kg, entra in gara contro la finlandese Frida Laxen sconfiggendola per ippon, stesso punteggio con il quale sconfigge al turno successivo l’ungherese Brigitta Varga. Nei quarti è però sconfitta dalla tedesca Mascha Ballhaus. Entra quindi nel tabellone di recupero per accedere alla finale per il bronzo. Qui sconfigge sempre per ippon prima la azera Shahana Hajiyeva e la polacca Marta Kuras, accedendo alla finale per il bronzo dove sconfigge la spagnola Paula Roset Martin.
Giovanni Zacara, nella cat. -66 Kg, vince la sua Pool sconfiggendo in sequenza il turco Umalt Demirel, il danese David Ivanian e il bulgaro Dobromir Kalisterski. In semifinale deve arrendersi all’azero Gnyaz Mahmudlu ma accede alla finale per il bronzo dove sconfigge il bulgaro Mark Hristov.

Gli altri azzurri in gara:
Carlotta Avanzato, nella cat. -44 Kg si piazza al 5° posto.  Vincitrice nel primo incontro con la lituana Karolina Zuklijute è sconfitta nel secondo dalla israeliana Tamar Malca. Grazie al cammino netto di quest’ultima accede al tabellone di recupero per guadagnarsi la finale per il bronzo. Qui sconfigge prima la turca Gamze Sayma e l’ungherese Dorina Klein. Nella finale per il bronzo è sconfitta dalla polacca Nikola Szlachta.
Sara Russo, nella cat. -48 Kg sconfigge per ippon la lettone Paula Eliza Cera, ma è poi sconfitta dalla spagnola Paula Roset Martin e per la vittoria della pool da parte della spagnola entra nel tabellone di recupero per guadagnarsi la finale per il bronzo, ma è sconfitta nel primo incontro di recupero dalla bielorussa Yana Makretskaya, classificandosi al 9° posto.
Federica Silveri, nella cat. -52 Kg sconfigge in sequenza l’ucraina Mariia Bulashevych e la britannica Caitlin Barber, ma è poi sconfitta dall’ungherese Szofi Ozbas. Nel tabellone di recupero per l’accesso alla finale per il bronzo è sconfitta dall’austriaca Lisa Brabner, classificandosi al 9° posto.
Flavio Frasca, nella cat. -60 kg nel primo incontro sconfigge il cipriota Louka Loukas, ma è poi sconfitto dall’azero Davud Abasli, ma vista la successiva sconfitta del suo avversario non entra nel tabellone di recupero.
Luigi Centracchio, nella cat. -60 Kg sconfigge l’olandese Ennio Mertens, ma è poi sconfitto nei quarti di finale dall’ucraino Vadym Chernov. Entra nel tabellone di recupero dove è sconfitto dal tedesco Mateo Cuk, classificandosi al 9° posto.
Luca Rubeca, nella cat. -66 Kg sconfigge nel suo primo incontro lo spagnolo Javier Pea Insausti, ma è poi sconfitto dal macedone Hamza Jashari. La successiva sconfitta di quest’ultimo non permette a Luca di accedere al tabellone do recupero.


Commenta con Facebook

commenti