Odette brilla al Master di Rabat

Odette brilla al Master di Rabat

Odette Giuffirda non fa sconti e brilla tra le grandi. Alla sua primissima esperienza ad un World Master, l’azzurra classe 1994 si è subito fatta valere conquistando una preziosissima medaglia di bronzo è con questa 280 punti nella World Ranking List che la proiettano saldamente tra le top players in vista di Rio 2016.   [...]

Pubblicato da AC il 24 mag 2015 in Salsomaggiore Terme

Odette Giuffirda non fa sconti e brilla tra le grandi. Alla sua primissima esperienza ad un World Master, l’azzurra classe 1994 si è subito fatta valere conquistando una preziosissima medaglia di bronzo è con questa 280 punti nella World Ranking List che la proiettano saldamente tra le top players in vista di Rio 2016.

 

Nella prima giornata di gara a Rabat, Odette ha esordito positivamente con una “vecchia conoscenza”, Mareen Kraeh, incontrata non più tardi di quindici giorni orsono a Baku dove fu la tedesca ad avere la meglio. Superata con astuzia l’ostica tedesca, fatale per l’azzurra l’incontro con la giapponese Misato Nakamura che ha spuntato l’accesso alla semifinale con un solo shido di vantaggio; nell’incontro di recupero è stata quindi Odette a tornare ad imporsi domando la francese Priscilla Gneto e quindi superando di yuko l’osticissima rumena Andreea Chitu nella finale per il bronzo.

 

Quinta piazza per Edwige Gwend che partita bene con la svedese Hermansnon si è dovuta inchinare alla maestria nipponica di Miku Tashiro; affrontato con determinazione il recupero con la cinese Junxia Yang, all’azzurra è stata fatale la granaiuola di sanzioni piovute sul suo capo con la francese Anne-Laure Bellard che le ha strappato la medaglia di bronzo.

 

Purtroppo, passo falso in partenza per Valentina Moscat, Walter Facente e Assunta Galeone fermati al primo incontro.

 


Aggiornato il 25/05/2015, ore 17.00

 


Commenta con Facebook

commenti