Oberwart: falsa partenza azzurra

Oberwart: falsa partenza azzurra

Magro e digiuno per l’Italia under 21 impegnata nella prima giornata dei Campionati Europei di Oberwart. Oggi purtroppo i pesi leggeri non hanno ingranato, stentando a vender cara la loro preziosa pelle, quasi bloccati mentalmente, di certo non caparbi come hanno dimostrato nei tornei del World Tour. E’ stato così per Andrea Carlino, Angelo Pantano, Andrea Gismondo, [...]

Pubblicato da AC il 18 set 2015 in Oberwart (AUT)

Magro e digiuno per l’Italia under 21 impegnata nella prima giornata dei Campionati Europei di Oberwart.

Oggi purtroppo i pesi leggeri non hanno ingranato, stentando a vender cara la loro preziosa pelle, quasi bloccati mentalmente, di certo non caparbi come hanno dimostrato nei tornei del World Tour.

E’ stato così per Andrea Carlino, Angelo Pantano, Andrea Gismondo, Romina Passa, Alessia Ritieni, Francesca Giorda e Giulia Caggiano fermati senza appello al primo turno. Poco meglio per i cadetti d’oro Manuel Lombardo e Giovanni Esposito e per Giulia Pierucci, partiti alla grande salvo poi arenarsi al secondo incontro. Leonardo Casaglia, che è stato il migliore azzurro della prima giornata ha centrato invece i primi due turni, imponendosi sul lituano Calka e sul cipriota Panteli, ma non ce l’ha fatto al terzo turno decisivo in cui è stato il georgiano Tamazi Kirakozashvili – poi vincitore della categorie – a sorprenderlo ineluttabile.

Se la stagione passata ha dimostrato l’autentico valore degli junior azzurri, l’esordio del Campionato Continentale di oggi può essere archiviato come “giornata storta”: ai nove ragazzi in gara domani il compito di pareggiare i conti con la sorte.

Con la doppietta d’oro di Astride Gneto e Walide Khyar  ed il bronzo di Sephora Corcher, è la Francia ad aggiudicarsi il primato della prima giornata. Con i superleggeri Amber Gersjes e Roy Koffijberg, doppietta dopo anche per l’Olanda, al secondo posto del medagliere per nazioni davanti a Russia (1 oro 1 argento 1 bronzo) e Georgia (1 0 2). In oro anche Ungheria e Romania, senza ori ma con ben quattro atleti sul podio la Turchia (0 1 3).
Domani, a difendere i colori azzurri nella seconda giornata di gara, ci saranno Alessandro Bergamo, Lorenzo Todini, Davide Pozzi, Andres Felipe Moreno, Marta Palombini, Nadia Simeoli, Alessandra Prosdocimo, Giorgia Stangherlin e Daniela Vocolodi.



Clicca qui per i risultati

Clicca qui per la diretta streaming della seconda giornata

 

logo_start

 

 


Commenta con Facebook

commenti