Mondiali Juniores: Bilodid fa bis. Italiani fuori al primo turno

Mondiali Juniores: Bilodid fa bis. Italiani fuori al primo turno

Daria Bilodid fa bis: dopo la conquista del titolo del mondo assoluto poche settimane fa a Baku, scala la vetta e si laurea campionessa del mondo juniores dei 48 kg. Per lei si tratta del terzo titolo mondiale, dopo quello del 2015 nella classe under 18.

I quattro atleti italiani in gara nella prima giornata di gare non performano bene alle Bahamas ed escono tutti al primo turno eliminatorio.

Pubblicato da Ennebi il 18 ott 2018 in Bruxelles, BEL

La giovane ucraina Daria Bilodid si conferma la regina assoluta dei 48 kg. Solo poche settimane fa aveva conquistato i cuori degli appassionati di judo nel raggiungere la vetta ai Campionati del Mondo di Baku, conquistando allo stesso tempo il primato quale atleta più giovane nel riuscire in una impresa del genere. Ieri alle Bahamas, Daria Bilodid conquista il suo terzo titolo iridato, questa volta nella classe Juniores. Si tratta del secondo nel 2018, conseguito ad un mese di distanza dal titolo iridato assoluto. Daria Bilodid dimostra di essere una fuoriclasse fin da cadetta: trionfò per due anni di fila ai Campionati d’Europa a Sofia (2015) e ai Campionati d’Europa a Vantaa (2016), ottenne a Sarajevo (2015) la sua prima medaglia d’oro in un Campionato del Mondo. All’età di 16 anni arrivò per lei la prima affermazione nella classe seniores, laureandosi campionessa d’Europa a Varsavia lo scorso anno. Senza dubbio sentiremo parlare di lei a lungo: ci sono altri primati da battere!

Gli alteti italiani in gara nella prima giornata dei Campionati del Mondo sono Diego Rea e Biagio d’Angelo nei 60 kg, Sofia Petitto e Assunta Scutto nei 48 kg. Purtroppo l’Italia non parte con piede giusto: tutti gli azzurri escono al primo turno eliminatorio.

Il medagliere provvisorio è guidato dal Giappone, che porta a casa due ori, due argenti ed un bronzo. Alle sue spalle troviamo l’Azerbajgian con un oro ed un argento; l’Ucraina si piazza sul terzo gradino del podio.

Cat. 44 kg 

1. TODOKORO, Chihiro (JPN)                               
2. BEDIOUI, Oumaima (TUN)                                                              
3. ARRAES, Amanda (BRA)                               
3. PETIT, Lois (BEL)                               
5. FRIGOUL, Melanie (FRA)                               
5. HAMIDOVA, Shafag (AZE)                                                              
7. SAYMA, Gamze (TUR)
7. BERINGER, Fatime (HUN)

Cat. 48 kg

1. BILODID, Daria (UKR)                                                             
2. YOSHIDA, Sana (JPN)                               
3. STOJADINOV, Andrea (SRB)
3. MARTINEZ ABELENDA, Laura (ESP)
5. LAPUERTA COMAS, Mireia (ESP)
5. TYNBAYEVA, Galiya (KAZ)                                                             
7. FERREIRA, Laura (BRA)
7. EDDINARI, Chaimae (MAR)

Cat. 55 kg 

1. ALIYEV, Rovshan (AZE)                                                              
2. AGHAYEV, Balabay (AZE)
3. IBRAGIMOV, Imam (RUS)
3. HANDA, Hayate (JPN)                                 
5. AIBEK UULU, Kubanychbek (KGZ)                               
5. ROSADO, Moises (MEX)
7. MOES, Daan (NED)
7. KHMONGOL, Yadamsuren (MGL)

Cat. 60 kg

1. KOGA, Genki (JPN)                                                                   
2. KONISHI, Seishiro (JPN)                               
3. TORRES, Renan (BRA)                               
3. PAPINASHVILI, Jaba (GEO)                               
5. NARBAYEV, Bauyrzhan (KAZ)
5. KUMTAS, Samet (TUR)                               
7. BORS DUMITRESCU, Lucian (ROU)
7. GOUEFFON, Yhonice (FRA)

 


Commenta con Facebook

commenti

Leave a Reply