Mondiali cadetti: scatta il conto alla rovescia!

  07/08/2013- Scatta il conto alla rovescia per i giovanissimi del judo: tra poco meno di 24 ore parte la terza edizione dei Mondiali Cadetti che quest’anno andranno in scena a Miami. A rappresentare 93 nazioni, saranno in 603 gli atleti che si confronteranno nella splendida cornice del Golf Resort di Doral da giovedì 8 a domenica 11 agosto. [...]

Pubblicato da A.C il 12 set 2013 in Milano

 

07/08/2013- Scatta il conto alla rovescia per i giovanissimi del judo: tra poco meno di 24 ore parte la terza edizione dei Mondiali Cadetti che quest’anno andranno in scena a Miami. A rappresentare 93 nazioni, saranno in 603 gli atleti che si confronteranno nella splendida cornice del Golf Resort di Doral da giovedì 8 a domenica 11 agosto.

 

Dopo lo stop di Angelo Pantano e il forfait di Eleonora Geri per l’infortunio occorso durante la finale degli EYOF, la delegazione italiana guidata dal presidente della Commissione Nazionale Attività Giovanile Nicola Moraci e dal MaestroSandro Piccirillo, sarà composta da Andrea CarlinoElios ManziAlessandra Prosdocimo eChiara Carminucci.

 

Il mini-team azzurro, è la punta dell’iceberg di uno dei settori giovanili più competitivi d’Europa: nel 2013 gli azzurrini  sono al quarto posto per medaglie vinte tra European Cup e Campionati Europei, dietro a Russia, Germania e Ucraina con trentuno medaglie in Coppa Europa, quattro – di cui due d’oro – ai recenti europei di Tallin e due bronzi al Festival Olimpico della Gioventù Europea. Tra i giovanissimi, non sono pochi ad avere già tre europei ed un mondiale alle spalle, ma anche lo scudetto under 21 o qualche medaglia nel circuito europeo juniores.

 

Nonostante tutto l’Italia si presenta a Miami soltanto con quattro atleti al pari di Croazia, Ecuador, Guatemala, Messico, Perù e Svezia. Saranno invece ben 58 le nazioni che schiereranno almeno un atleta in più: le super-potenze come Francia e Mongolia, Russia con 20 atleti, gli USA padroni di casa, il Canada e il Kazakstan con 19, il Giappone e il Venezuela con 17 e ancora Australia ed Ucraina con 16 atleti, Olanda con 14, Argentina, Azerbaijan, Porto Rico e Ungheria con 13, Bulgaria e Kyrzigystan con 12,  Brasile e Cuba con 10…per arrivare a Gabon, Haiti, Iran, Kenya, Kuwait, Montenegro, Tajikistan con 5 o 6 atleti.

 

Ai quattro azzurrini sopravvissuti alla temibile ghigliottina della selezione federale, spetterà l’onere e l’onore di rappresentare il ridente judo giovanile azzurro.

 

Saranno Andrea Carlino (50 kg) ed Elios Manzi (55 kg) a calcare per primi il tatami iridato nella giornata inaugurale. Andrea, bronzo ai campionati italiani under 18 ha dalla sua due ottime medaglie di bronzo in Coppa Europa, nella Top Ranking di Zagabria e nella Normal Level di Coimbra; Elios, il veterano del team, Campione Italiano e Campione Europeo in carica, due medaglie d’Oro in Coppa Europa a Zagabria e a Coimbra (ed un argento nella categoria superiore nella temibile Top Ranking di Teplice), è al suo secondo mondiale, dopo l’argento agguantato nel 2010 a Kiev.

 

Venerdì sarà invece la volta delle due ragazze, entrambe impegnate nella categoria al limite dei 63 kg. Chiara Carminucci, la campionessa italiana in carica quest’anno in ottima forma, medaglia di bronzo nella tappa turca di European Cup e quindi ancora bronzo agli ultimi Campionati Europei di Tallin e Alessandra Prosdocimo, campionessa europea 2012, tre bronzi nelle Top Ranking di Kiev, Teplice e Berlino.

 

A loro un grande in bocca al lupo perché possano salire sul tatami di Miami orgogliosi di rappresentare tutti i cadetti italiani, ed ancora di più lo possano essere scendendo, consapevoli di aver dato tutto per realizzare un grande sogno.

 

Oggi, in serata, saranno effettuati i sorteggi, da domani le competizioni a partire dalle 9.30 ora locale (15.30 ora italiana).

 

 

Clicca qui per i sorteggi

 

Clicca qui per la diretta streaming


Commenta con Facebook

commenti