Mondiali 2017: la giornata di Odette Giuffrida e Fabio Basile

Mondiali 2017: la giornata di Odette Giuffrida e Fabio Basile

Foto di Emanuele Di Feliciantonio

Pubblicato da Ennebi il 29 ago 2017 in Budapest, Ungheria

Martedì 29 agosto 2017 è la giornata di Odette Giuffrida e Fabio Basile nell’Arena di Budapest intitolata al più grande pugile che l’Ungheria abbia mai avuto, Pall László. Entrambi gli atleti azzurri sono i tra favoriti per la conquista del titolo mondiale, impresa riuscita 5 volte all’Italia ma sempre in campo femminile.

Fabio si è detto determinato a voler essere il primo italiano in campo maschile a conquistare il titolo mondiale e per questo motivo ha trascorso un duro periodo di allenamenti in Giappone in seguito alla conclusione del reality show “Ballando sotto le stelle”. Fabio Basile disse al mondo che sarebbe diventato Campione  Olimpico e quasi nessuno gli dette credito. Mesi dopo dimostrò a tutti che non è da lui fare discorsi a vuoto, pertanto questa volta siamo tutti impazienti di vederlo combattere e chiaramente facciamo tutti il tifo per lui. La lontananza dal tatami con l’unica eccezione del Grande Slam di Tokyo non vede Fabio tra le teste di serie oggi. Tuttavia, abbiamo già visto una storia simile e sappiamo tutti come è andata a finire…

La categoria dei 66 kg è stata assegnata per oltre dieci anni all’Asia, che pullula di pretendenti al titolo mondiale. Il giapponese Hifumi Abe vorrebbe avvicinarsi al connazionale tre volte campione del mondo, Masashi Ebinuma. Il coreano Ba-Ul An, che ha vinto l’ultima edizione iridata, è alla ricerca del riscatto dal secondo posto di Rio 2017 avvenuto proprio per mano dell’atleta piemontese. Per concludere con tutti i potenziali atleti da medaglia in questa categoria di peso, bisogna stare attenti anche all’israeliano Tal Flicker, il brasiliano Charles Chibana, il georgiano Vazha Margvelashvili ed infine il talentuoso e sfrontato ucraino Georgii Zantaraia.

Per quanto riguarda la categoria dei 52 kg, nel 2013 la kosovara Majlinda Kelmendi mise fine al domino giapponese in questa categoria e la sua non partecipazione all’edizione del 2015 fece si che il Giappone riprese il primato con Nakamura Misato. Kelmendi detiene un primato molto di imbattibilità che dura dal 2 novembre del 2015, quando l’ha battuta la brasiliana Erika Miranda al Grande Slam di Abu Dhabi. Un altra kosovara può ambire oggi alla medaglia, si tratta di Distria Krasniqi, testa di serie numero 6. Anche la russa Natalia Kuziutina scalpita per un posto al podio ed arriva a Budapest con un bronzo olimpico al collo. Sarà interessante anche tenere un occhio sull’atleta delle Mauritius, Christianne Legentil, e sulla svizzera di Giorgio Vismara, Evelyne Tschoppe.

Ricordiamo che il blocco finale è oscurato in Italia, sempre che non si usi una VPN che è tuttavia illegale, per via del fatto che FOX Sport ne ha comprato i diritti televisivi.

CLICCA QUI PER POUL E LIVE STREAMING

IL PODIO DEI 48 kg E 60 KG DI BUDAPEST 2017

ITALIA SFORTUNATA NELLA PRIMA GIORNATA

 


Commenta con Facebook

commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>