Mondiale al via con Elios Manzi e Francesca Milani

Mondiale al via con Elios Manzi e Francesca Milani

Comincia a minuti la prima giornata dei Campionati del Mondo 2017 a Budapest, nell’arena intitolata al più grande pugile ungherese, Papp László. Per l’Italia sono in gara Elios Manzi nella categoria dei 60 kg e Francesca Milani nella categoria dei 48 kg. Sorteggio non proprio fortunato per Francesca che affronta al primo turno la testa di serie numero uno: l’atleta kazaka Galbadrakh, medaglia di bronzo ai giochi olimpici di Rio de Janeiro. Elios invece affronta al primo turno il padrone di casa Szabo Csaba, vice campione d’Europa Under 23 nell’edizione dello scorso anno. Decisamente un incontro alla portata dell’atleta siciliano, vincitore del Grand Prix di Almaty 2016.

Pubblicato da Ennebi il 28 ago 2017 in Budapest, Ungheria

Comincia a minuti la prima giornata dei Campionati del Mondo 2017 a Budapest, nell’arena intitolata al più grande pugile ungherese, Papp László. Per l’Italia sono in gara Elios Manzi nella categoria dei 60 kg e Francesca Milani nella categoria dei 48 kg.

Sorteggio non proprio fortunato per Francesca che affronta al primo turno la testa di serie numero uno: l’atleta kazaka Galbadrakh, medaglia di bronzo ai giochi olimpici di Rio de Janeiro. L’atleta kazaka, che prima combatteva per la Mongolia, ha un devastante ura-nage. Sappiamo tuttavia che i mondiali sono una gara a se stante e siamo sicuri che Francesca Milani potrà dire la sua. Una volta superato il primo turno, Francesca potrebbe incontrare l’israeliana Minsker, numero 10 al mondo.

La campionessa olimpica e campionessa del mondo in carica, l’argentina Paula Pareto non difenderà il proprio titolo a Budapest, in quanto ha deciso di dare priorità alla propria carriera di medico a Tigre, nella propria città natale.

Una delle atlete favorite è la numero due del ranking, la mongola Munkhbat Munkhbat già campionesa del mondo a Rio de Janeiro nel 2013. Le sue capacità di lotta a terra sono impressionanti.  Con grandi aspettative ci sono in questa categoria due debuttanti nella kermesse iridata: la giapponese Funa Tonaki e la vincitrice del Grande Slam di Baku, la brasiliana Koyama, entrambe 22enni.

Elios invece affronta al primo turno il padrone di casa Szabo Csaba, vice campione d’Europa Under 23 nell’edizione dello scorso anno. Decisamente un incontro alla portata dell’atleta siciliano, vincitore del Grand Prix di Almaty 2016. Va precisato che Elios torna di recente sul tatami in seguito ad un infortunio che lo ha tenuto negli ultimi mesi lontano dalle competizioni che contano. Una volta superato il primo turno, Elios aspetterebbe il vincitore tra il francese Revol, numero 17 al mondo, e il kazako Kyrgyzbayev.

La medaglia di bronzo di Rio e già campione del mondo, il giapponese Naohisa Takato, ha vinto il Grande Slam di Parigi e i Campionati Asiatici ed è uno dei favoriti. Detiene il record di aver vinto 7 tornei di Grande Slam. Sua grande rivale il connazionale Ryuju Nagayama che lo ha battuto in finale nel Grande Slam di Tokyo.

Il campione del mondo in carica e medaglia d’argento di Rio, il kazako Yeldos Smetov potrebbe soffrire per essere stato troppo a lungo fuori dal circuito del World Tour. Il russo campione d’Europa è stato selezionato da Ezio Gamba per il proprio debutto ai Campionati del Mondo: è  un altro dei favoriti. A lui si aggiunge il vincitore dei World Judo Masters, l’azero Orkhan Safarov.

I SORTEGGI DEI CAMPIONATI DEL MONDO


Leggi anche: 

Il Presidente dell’IJF Vizer premia l’italiana Elisabetta Fratini

Il presidente Vizer rieletto alla presidenza dell’IJF

Guida on-line ai Campionati del Mondo 2017 – Alessandro Cau – Italiajudo Edizioni


Commenta con Facebook

commenti