Mattia Miceli: “Il mondo dei Grandi mi piace”

Mattia Miceli: “Il mondo dei Grandi mi piace”

Intervista a Mattia Miceli che all’esordio in un Grand Slam sfiora la medaglia di bronzo, fermandosi ai piedi del podio. (photo @IJF)

Pubblicato da Alessandro Cau il 1 mar 2021 in Iglesias

E’ passato qualche giorno dalla gara. A freddo quali sono le tue sensazioni?
A qualche giorno dalla gara, quello che posso dire è che sento di aver acquisito più fiducia in me stesso e tanta positività. Sinceramente è cambiato poco dal momento in cui ho finito la mia gara ad oggi, sono contento e amo sentire queste sensazioni, sono importanti per me e penso lo siano per qualunque atleta.

Quale incontro è stato il più difficile e perché?
Rispondo istintivamente, non te lo so dire, tutto il contorno ha richiesto molto impegno fisico e mentale, sia prima che durante la gara. “Questo è il mondo dei grandi e a me piace”.

Ti aspettavi questo risultato?
Si, non te lo nascondo, anzi ad essere onesto mi aspettavo anche di più. Ho commesso qualche errore, ma è da qui che voglio ripartire, so di poter fare ancora meglio.

Ora Tokyo può diventare un obiettivo?
Io ho i miei obbiettivi! Il primo è essere sempre me stesso e non raccontarmi mai bugie.

Come riesci a restare concentrato su tatami importanti e difficili come quelli di un Grande Slam?
Amo semplicemente ciò che faccio, dalla cosa più semplice alla difficoltà più grande. Riesco a rimanere sereno e a concentrarmi su ciò che so fare meglio.