Manzi, Basile e Tosolini campioni assoluti!

Manzi, Basile e Tosolini campioni assoluti!

Assegnati questa mattina i primi Tricolori maschili Assoluti 2014. I protagonisti delle categorie leggere impegnate nella mattinata astigina sono stati indiscutibilmente i giovani che sono saliti sul podio in numerose occasioni. Al suo esordio come professionista il giovanissimo Elios Manzi ha infatti conquiastato i 60 kg. Dopo una giornata impeccabile che l’ha visto protagonista di [...]

Pubblicato da AC il 29 nov 2014 in Asti

Assegnati questa mattina i primi Tricolori maschili Assoluti 2014. I protagonisti delle categorie leggere impegnate nella mattinata astigina sono stati indiscutibilmente i giovani che sono saliti sul podio in numerose occasioni.


Al suo esordio come professionista il giovanissimo Elios Manzi ha infatti conquiastato i 60 kg. Dopo una giornata impeccabile che l’ha visto protagonista di un sorteggio più che intricato, il sicilaino ha superato Carmine Di Loreto, il corregionale Angelo Lanzafame ed il veneto Giacomo Pertile prima di imporsi per waza-ari in gaeshi e per immobilizzazione al suolo su un ottimo Daniel Lombardo. Nella stessa categoria Manuel Ghiringhelli ha agguantato il suo pesante bronzo spuntando la finale per differenza di sanzioni con la new entry veneta Giacomo Pertile. La seconda medaglia di bronzo è andata a Carmine Di Loreto superando di waza-ari il piemontese Michael Raso oggi in ottima giornata.

Fabio Basile è invece il nuovo campione assoluto dei 66 kg: superati Andra Piroli, Silvio Cici, Gabriele Mancioppi ed un difficilissimo Matteo Medves, Fabio ha avuto la meglio sul campionissimo Elio Verde incastrato in un fulmineo passaggio al suolo concluso in strangolamento. In bronzo Matteo Piras che, bloccato da Elio Verde nell’ormai tradizionale scontro al vertice vinto per sanzione dal poliziotto campano, si è imposto su Gabriele Mancioppi, oggi protagonista di un’ottima giornata; in un incontro dal sapore di una finalissima mancata, la seconda medaglia di bronzo è andata a Matteo Medves, in uno scontro tra giovani promesse, che ha gelato Biagio Sefanelli in harai goshi.

A sbaragliare i 73 kg è stato Ermes Tosolini  dopo una finale avvincente combattuta di fronte Augusto Meloni: i due judoka si sono dati battaglia ad altissimo livello giocandosi il titolo in netto equilibrio e a spuntarla è stato il torinese dopo che la bilancia del match si è spostata rapidamente da un contendente all’altro a suon di lanci spettacolari. E’ stato invece il giovanissimo Gabriele Melegari a superare di ippon l’esperto Gesualdo Scollo aggiudicandosi la prima medaglia di bronzo; con lui Giorgio Leccese torna ai risultati importanti ingabbindo al suolo il sicialiano Alessandro Sercia.


60 kg
1. Elios Manzi
2. Daniel Lombardo
3. Carmine Di Loreto
3. Manuel Ghiringhelli


66 kg
1. Fabio Basile
2. Elio Verde
3. Matteo Piras
3. Matteo Medves


73 kg
1. Ermes Tosolini
2. Augusto Meloni
3. Giorgio Leccese
3. Gabriele Melegari


Commenta con Facebook

commenti