Luigi Nasti si è dimesso da consigliere nazionale della FIJLKAM

Luigi Nasti si è dimesso da consigliere nazionale della FIJLKAM

La questione sarà discussa nel prossimo Consiglio Nazionale della FIJLKAM.

FOTO: DI CAPUA

Pubblicato da Ennebi il 16 apr 2019 in Barcellona

Il 28 febbraio 2019, il prof. Luigi Nasti ha consegnato presso la segreteria federale le proprie dimissioni quale consigliere nazionale della FIJLKAM e conseguentemente quale vice presidente federale. Appurata la veridicità della notizia, Italiajudo ha provato a contattare il prof. Nasti al fine di chiarire le motivazioni che lo hanno spinto alle dimissioni. Al momento non abbiamo ancora avuto la possibilità di parlargli. In una situazione come questa, lo Statuto federale dispone la nomina del primo dei non eletti delle ultime elezioni nazionali (3 dicembre 2016), nella medesima componente del consigliere dimissionario, nel caso specifico quella degli Insegnanti Tecnici, a condizione che egli abbia ottenuto almeno la metà dei voti dell’ultimo consigliere eletto (articolo 18, comma 8). Il primo dei non eletti con diritto a subentrare è il professor Bernardo Centracchio che – avvicinato da Italiajudo - ha dichiarato di aver chiesto chiarimenti alla segreteria federale che, a sua volta, ha spiegato che la questione sarà discussa nel prossimo Consiglio Nazionale della FIJLKAM.

 

Carte Federali: Statuto FIJLKAM – Approvato a dicembre 2014

STRALCIO DEL VERBALE 40^ ASSEMBLEA NAZIONALE ORDINARIA ELETTIVA – OSTIA, 3 dicembre 2016


Commenta con Facebook

commenti

Leave a Reply