Lubijana: l’Italia nella top ten!

Lubijana: l’Italia nella top ten!

Alla quarta giornata di gara, resta di due medaglie e di un quinto posto il bilancio azzurro ai mondiali junior di Lubijana.   Dopo un’ottima partenza che l’ha visto annientare l’equadoregno Jose Merlin, l’ultimo alfiere Italiano in gara, Nicolas Damico è incappato nel mostro koreano Kim Leehyun che non l’ha perdonato in ne-waza al momento [...]

Pubblicato da AC il 26 ott 2013 in Monza

Alla quarta giornata di gara, resta di due medaglie e di un quinto posto il bilancio azzurro ai mondiali junior di Lubijana.

 

Dopo un’ottima partenza che l’ha visto annientare l’equadoregno Jose Merlin, l’ultimo alfiere Italiano in gara, Nicolas Damico è incappato nel mostro koreano Kim Leehyun che non l’ha perdonato in ne-waza al momento di una transizione errata. Si conclude dunque al secondo turno un mondiale che per il giovane piemontese sarebbe potuto andare diversamente.

 

Dopo quattro giorni di gara, il medagliere si chiude con l’Italia al nono posto in compagnia di Croazia e Grecia. Il risultato del team azzurro parla chiaro: l’Italia è tra le prime 10 nazioni su 74 partecipanti al mondiale 2013.

 

A dominare questa edizione è stato ancora una volte il Giappone che non è riuscito però a confermare il risultato fenomenale del 2011 quando si aggiudicò dodici medaglie d’oro ed una di bronzo. Questa volta sono dodici le medaglie complessive della delegazione nipponica, tre d’oro, quattro d’argento e cinque di bronzo, che con tre quinti ed un settimo posto è riuscita a piazzare nei primi sette posti ben 16 dei suoi 19 atleti in gara. Al secondo posto del medagliere la nazionale russa con tre medaglie d’oro, al terzo la Germania con un oro, un argento e cinque bronzi, a seguire Canada (1 1 0), Korea (1 1 0), Francia (1 0 4), Georgia (1 0 2), Polonia (1 0 1). Le nazioni con il maggior numero di medaglie sono state oltre al Giappone, il Brasile senza ori, ma con sette medaglie, seguito da Germania e Francia con cinque medaglie.

 

In questa edizione del mondiale junior per la prima volta negli ultimi dieci anni, l’Europa s’è aggiudicata il 75% dei titoli in palio, ben 12.

 

 

Clicca qui per i risultati completi

 


Commenta con Facebook

commenti