Lo Giudice quinta ad Oberwart

Lo Giudice quinta ad Oberwart

Lontane dai riflettori puntati su di Roma, le azzurre di Dario Romano si sono date battaglia nell’Open di Oberwart che in questo fine settimana ha impegnato 129 ragazze in rappresentanza di 27 nazioni. La migliore in gara è stata Martina Lo Giudice che ieri si è piazzata al quinto posto ichiodando al suolo Larissa Csatari [...]

Pubblicato da AC il 15 feb 2015 in Lido di Ostia

Lontane dai riflettori puntati su di Roma, le azzurre di Dario Romano si sono date battaglia nell’Open di Oberwart che in questo fine settimana ha impegnato 129 ragazze in rappresentanza di 27 nazioni.

La migliore in gara è stata Martina Lo Giudice che ieri si è piazzata al quinto posto ichiodando al suolo Larissa Csatari (SUI), Aleksandra Salnikova (RUS) e togliendosi lo sfiziop di lanciare l’argento di Londra 2012, Corina Caprioriu (ROU); a fermare l’azzurra la fastidiosa francese Helene Receveaux nell’incontro di semifinale e quindi la stella nascente del judo canadese Catherine Beauchemin-Pinard.

Settima piazza oggi per Elisa Marchiò, che dopo una buona partenza con l’austriaca Sarah Mairhofer , è stata fermata dalla campionissima nipponica Megumi Tachimoto, cinque volte bronzo iridato, e dalla cinese Wanh nell’incontro di recupero.

Dopo una buona partenza, fermate al secondo turno Anna Righetti. Fuori al primo turno Valentina Giorgis, Valeria Ferrari, Giulia Cantoni e Lucia Tangorre.

 

Clicca qui per le classifiche


Commenta con Facebook

commenti