Le Coree dello sport sotto un’unica bandiera ai Giochi Olimpici

Le Coree dello sport sotto un’unica bandiera ai Giochi Olimpici

Adesso è ufficiale: per la prima volta nella storia dei giochi olimpici le due Coree parteciperanno sotto un’unica bandiera. La svolta, arrivata dopo giorni di intensi colloqui tra i delegati dei due paesi, ha un peso storico ancora maggiore, considerando che proprio la Corea del Sud ospiterà le ormai imminenti Olimpiadi invernali a Pyeongchang. L’auspicio è che tale dimostrazione di distensione possa continuare in vista delle prossime olimpiadi estive di Tokyo, e che, come altre volte è accaduto in passato, lo sport possa attenuare la crisi diplomatica in corso tra i due paesi confinanti.

Pubblicato da F.Massardo il 17 gen 2018 in Genova

La notizia era nell’aria da circa una settimana, quando nei villaggi presso il confine tra le due Coree, i delegati di ciascun paese hanno deciso di incontrarsi per valutare un’eventuale collaborazione tra le due compagini sportive nei giochi olimpici invernali di Pyeongchang, in programma proprio in Corea del Sud tra poche settimane.

La profonda crisi che vige da decenni tra i due paesi, intensificata nell’ultimo anno dalle costanti minacce missilistiche dell’una e dell’altra sponda, sembrerebbe dunque per il momento messa da parte, attraverso lo sport, con una mossa simile a quella ammirata per le Olimpiadi di Londra e poi di Rio, da parte della delegazione britannica, che decise di unificare sotto un’unica bandiera le rappresentative scozzesi, inglesi e gallesi.

Secondo le prime indiscrezioni, gli accordi raggiunti nel piccolo paese di Panmunjon prevedono due punti cruciali: la delegazione nordcoreana e quella sudcoreana sfilerebbero nella consueta inaugurazione dei giochi, sotto un’unica “bandiera di unificazione”, che rappresenterà la penisola asiatica, mentre la squadra di hockey su ghiaccio femminile sarà rappresentativa di entrambi i paesi.

A sancire l’eventuale successo di questa ritrovata intesa tra le Coree sarà il Comitato Olimpico Internazionale, che verrà consultato nel fine settimana dai delegati dei due paesi.


Commenta con Facebook

commenti