Laureati i Campioni Universitari maschili

Laureati i Campioni Universitari maschili

E’ stata agguerrita la prima giornata dei Tricolori Universitari che ieri ha incoronato i campioni 2015. Buono il livello della gara “combattuta”, non soltanto grazie alla partecipazione di alcuni professionisti ma anche e soprattutto per la determinazione di molti atleti giunti in gara non soltanto per portare a casa un’esperienza nuova. Superata ampiamente anche la prova organizzativa per [...]

Pubblicato da AC il 24 mag 2015 in

E’ stata agguerrita la prima giornata dei Tricolori Universitari che ieri ha incoronato i campioni 2015. Buono il livello della gara “combattuta”, non soltanto grazie alla partecipazione di alcuni professionisti ma anche e soprattutto per la determinazione di molti atleti giunti in gara non soltanto per portare a casa un’esperienza nuova. Superata ampiamente anche la prova organizzativa per il team del CUS Parma supportato dal Comitato Regionale FIJLKAM Emilia Romagna, che ha messo a punto un organizzazione degna di una finale “vera”, come dimostrato dalla fitta presenza di personalità.

 

Daniele Andrenelli ha conquistato i 60 kg, migliorando di una piazza l’argento dello scorso anno: dopo aver superato Pettinau, Massardo e un ottimo Raso, in finale il romano si è imposto sul senese Andrea Ferretti per tre sanzioni. Le medaglie di bronzo sono andate a Fabio Andreoli e Michael Raso.

 

Grande livello nei 66 kg dove ad imporsi senza appello è stato il bronzo assoluto Matteo Piras: in una scalata che guarda ben oltre Salsomaggiore, Matteo ha superato Cavalca, Zano, De Giacinto e La fauci, per approdare alla finalissima con un gran Gabriele Mancioppi. Le medaglie di bronzo sono andate ad un ottimo Matteo Benassi e a Luca La Fauci.

 

Gabriele Melegari si è confermato per il secondo anno sovrano dei 73 kg: nel tricolore universitario di casa, il giovane judoka parmense si è regalato la seconda medaglia d’oro consecutiva coronando una mattinata perfetta con un poderoso uchi-mata ai danni di Claudio Covini, rivelazione della categoria. Sul terzo gradino del podio Riccardo Coppari e Angelo Mirabella.

 

Tricolore casalingo anche negli 81 kg, dove Pierluigi Setti ha scalato e conquistato la sua categoria. Dopo il bronzo del 2014 nei 73 kg, Pierluigi è salito sul primo gradino del podio lasciandosi alle spalle Fava, Balzarro, Barilari e Boni, imponendosi quindi in finale sul pugliese Marco Taurisano con un waza-ari trasformato in osae-komi. Le medaglie di bronzo sono andate al campione uscente Francesco Mosca e a Luca Barilari.

 

Dedicato alla grade Anna Maria Venturini, la mamma di recente scomparsa, è un titolo che vale più di un universitario quello conquistato da Nicholas Mungai nei 90 kg, con la vittoria in finale sul campione assoluto in carica Fabio Miranda; sul terzo gradino del podio Christian Comotti Roberto Campi.

 

Esigua la partecipazione dei 100 kg, che hanno incoronato campione il ligure Federico Cavanna, che con due vittorie senza appello si è imposto su Luca Perino, secondo classificato, e Francesco Bracalente.

 

Non diversamente Filippo Battistoni si è laureato campione universitario dei supermassimi, imponendosi con due vittorie su Damiano Grasso, medaglia d’argento, e Mattia Aiello, medaglia di bronzo.

 

Il medagliere della prima giornata è andato al CUS Torino che ha conquistato un oro, on argento e quattro bronzi; seconda piazza per il CUS Roma (1 2 0), terzo il CUS Parma, vincitore per qualità con due medaglie d’oro.

 

La seconda giornata di gara è dedicata alle gare individuali femminili e alla gara a squadre maschile con nove CUS impegnati sul tatami.


 

 


Trackbacks/Pingbacks

  1. Tricolori universitari alle donne e alle squadre|italiajudo.com | do more be more - [...] Clicca qui per il report della prima giornata di gara [...]

Commenta con Facebook

commenti