Juniores Maschili 2019: La parola ai protagonisti

Juniores Maschili 2019: La parola ai protagonisti

Nello scorso week-end si è tenuto il Campionato Italiani Juniores 2019 ed ecco le dichiarazioni degli atleti che siamo riusciti ad avvicinare dopo la gara.

Pubblicato da AleC il 15 mag 2019 in Iglesias

Nello scorso week-end si è tenuto il Campionato Italiani Juniores 2019 ed ecco le dichiarazioni degli atleti che siamo riusciti ad avvicinare dopo la gara.

CAT. -55 KG

Mattia MartelloniMATTIA MARTELLONI (Accademia Prato) – Medaglia d’Oro

L’evento è stato un’avventura, difatti non sono stato da solo ma dal mercoledì antecedente la gara ad accompagnarmi alla vittoria oltre che tutta la squadra dell’Accademia Prato c’era il mio miglior amico Francesco Paladini che prendendo la licenza dall’esercito è sceso a Prato e tutti insieme siamo saliti a Brescia per disputare le finali. Penso che sia uno dei ricordi più belli che porterò nella mia vita. Oltre ciò le sensazioni dal primo momento sul tappeto sono state quelle giuste ed incontro dopo incontro siamo giunti alla finale, una finale che ormai si ripete da anni… Con Corsale è stato un incontro molto tattico, si sentiva una strana tensione nell’aria ma tutto sempre nella massima sportività, questa vittoria va sicuramente ai miei genitori che quest’anno si sono fatti in 4 per me anche a km di distanza

Antonio CorsaleANTONIO CORSALE (Judo Grosseto) – Medaglia d’Argento

Ci terrei solo a dire che ero venuto per vincere, quindi l’argento (seppur è sempre una medaglia ai campionati italiani) per me rappresenta un mezzo fallimento. Purtroppo sono arrivato a Brescia senza tecnici quindi i complimenti vanno fatti soprattutto a Matteo Mazzi, che alla sua prima esperienza sulla sedia in una gara così importante si è fatto davvero valere.

Vincenzo SkenderVINCENZO SKENDERI (Akiyama Settimo Torinese) – Medaglia di Bronzo

Sono soddisfatto del risultato anche se con una migliore condizione fisica e degli accorgimenti sulla mia performance e del arbitrsggio avrei potuto puntare sicuramente a un altra medaglia. Dedico questa vittoria ai miei genitori, a tutti i miei amici che mi stanno accanto e il mio maestro Pierangelo Toniolo.

Hosam WaridHOSAM WARID (ASD Judo Club Segrate) – Medaglia di Bronzo

La settimana prima della gara è stata molto intensa soprattutto con l’avvenire del Ramadan, quindi posso dire di essere in parte soddisfatto del risultato ottenuto. Ci tenevo molto a ringraziare i miei compagni di allenamento e tutti coloro che mi hanno sostenuto durante tutto il periodo di gara, grazie di cuore. Inoltre un ringraziamento speciale ai miei genitori e a mio fratello che mi sono sempre vicini, ed al mio maestro Paolo Belingheri che per me è come un secondo padre.

CAT. -60 KG

Biagio D'AngeloBIAGIO D’ANGELO (G.S. Fiamme Oro Roma) – Medaglia d’Oro

Per quanto riguarda la gara posso dirte che questo titolo mi è servito come segno di riscatto dopo la finale per il bronzo persa agli assoluti appena due settimane fa, ho lavorato tanto per cercare di riprendermi ed arrivare al meglio possibile in gara e ci sono riuscito! Per questa medaglia voglio ringraziare come sempre la mia famiglia e la mia ragazza, le Fiamme oro e la Nippon Club Napoli!!

Antonio BottoneANTONIO BOTTONE (ASD Star Judo Club) – Medaglia d’Argento

È stata una gara abbastanza impegnativa e sinceramente nemmeno io mi aspettavo di andare in finale, però avevo molta rabbia,ed ero molto determinato, volevo vincere a tutti i costi anche per spezzare una sorta di incantesimo cioè quello di perdere in semifinale, e prendere la medaglia di bronzo per 4 anni consecutivi. Arrivando in finale mi sono reso conto che sono diventato molto più forte. ora ho sicuramente più sicurezza di me stesso, cosa che prima non avevo. sicuramente sono abbastanza soddisfatto del risultato, ma tutto ciò non basta, devo migliorare sempre di più, perché la prossima volta voglio la medaglia d’oro.

Alessandro AramuALESSANDRO ARAMU (Kumiai) – Medaglia di Bronzo

Sono abbastanza soddisfatto del risultato. Ringrazio la mia società che mi è stata vicina per preparare questo campionato italiano junior

 

Luca CarlinoLUCA CARLINO (Akiyama Settimo Torinese) – Medaglia di Bronzo

Nel complesso mi ritengo soddisfatto del risultato, peccato però per l’incontro perso in semi-finale, le mie aspettative erano diverse, continuerò a lavorare duramente per risultati futuri

 

CAT. -66 KG

Federico CunibertiFEDERICO CUNIBERTI (Akiyama Settimo Torinese) – Medaglia d’Oro

Sono veramente contento per il risultato che ho ottenuto sabato! La pool era molto difficile per via dell’ottima preparazione dei miei avversari per i quali ho molto rispetto. Ringrazio in primis la mia famiglia che mi ha sostenuto in ogni momento; mio padre soprattutto. I miei coach Piero e Massimo, che sono come degli zii per me, ma soprattutto ringrazio tutti i miei amici e tutti i campioni con cui ogni giorno mi alleno. Dedico questa vittoria a mia madre come regalo per la festa della mamma!

Alessandro BosisALESSANDRO BOSIS (ASD Polisportiva Besanese) – Medaglia d’Argento

Come penso per tutti gli altri l’obiettivo era la vittoria del titolo d’italia, ci sono andato molto vicino e di sicuro questo sarà uno stimolo per andare avanti e continuare ad allenarmi.

 

Leonardo ValerianiLEONARDO VALERIANI (ASD Center Parma) – Medaglia di Bronzo

Riguardo alla gara posso dire che mi sentivo bene e mi sono sentito avanti rispetto a tutti gli avversari e quindi il risultato non può soddisfarmi totalmente. Il quarto di finale è stato un incontro strano che probabilmente non ho interpretato come avrei dovuto, detto ciò voglio io fare i complimenti a tutti gli avversari perché il livello della categoria era veramente alto

Luca PontilloLUCA PONTILLO (Accademia Torino) – Medaglia di Bronzo

Sono molto contento del risultato ottenuto. Nonostante le precedenti gare non fossero andate come speravo ho continuato a crederci e a fare sacrifici. Finalmente la medaglia è arrivata e con lei la cintura nera. Voglio ringraziare tutta l’Accademia Torino, la mia famiglia e il mio coach Alessandro Bruyere, per aver creduto in me e per avermi sostenuto fino alla fine.

CAT. -73 KG

Edoardo MellaEDOARDO MELLA (Akiyama Settimo Torinese) – Medaglia d’Oro

Sono veramente contento di questa medaglia che mi conferma campione italiano juniores 2019. Alla fine tutti sacrifici sono stati ripagati. La gara l’ho affrontata incontro per incontro valutando, con l’aiuto del mio allenatore Pierangelo Toniolo, tutti i miei avversari. Sono riuscito a rimanere concentrato per tutta la durata della gara portando così a casa il titolo. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine e che mi hanno supportato durante la competizione.

Alessandro MagnaniALESSANDRO MAGNANI (ASD Kyu Shin Do Kai Parma) – Medaglia d’Argento

Sono molto contento per come sia andata la gara, non è stato per niente facile, in quanto tutti gli avversari erano molto forti, peccato per la finale non andata nel migliori dei modi che mi lascia un po’ di amaro in bocca, ma è sicuramente un punto di partenza per iniziare a lavorare ancora più duro per riuscire ad ottenere altri risultati in futuro.

Andrea SpicugliaANDREA SPICUGLIA (Accademia Torino) – Medaglia di Bronzo

Ci tenevo moltissimo ad ottenere una medaglia sabato, puntavo ad un altro colore della medaglia ma comunque sono contento di questo risultato, sono molto ambizioso e i miei obbiettivi sono molto alti è questo e un punto di partenza. Ringrazio molto i miei allenatori Alessandro Bruyere, Marco Caudana e Fabrizio Chimento, Francesco Bruyere, che mi aiutano a preparare al meglio le gare, la medaglia la dedico hai miei genitori che fanno molti sacrifici per me, a mio fratello che mi segue sempre e a tutta la grande famiglia dell’Accademia Torino.

Luca RubecaLUCA RUBECA (Akiyama Settimo Torinese) – Medaglia di Bronzo

Allora è stata una gara molto lunga considerato che è iniziata alle 9 e le finali sono finite per le 7. Al contrario dell assoluto mi aspettavo è volevo un risultato e sempre con una dose di fortuna ci sono riuscito. Il difficile è stato riconfermare il risultato dell assoluto a cosi poca distanza una dall’altra. Non posso dire di essere entusiasta del bronzo ma c è ancora molto da lavorare. Al contrario dell altra medaglia (che l’ho dedicata a me stesso) questa medaglia la dedico a mia nonna

CAT. -81 KG

Giacomo GambaGIACOMO GAMBA (C.S. Carabinieri Roma) – Medaglia d’Oro

Arrivavo da un periodo piuttosto sofferto per via di un ernia alla schiena che mi è uscita poco più di un mese fa. La mia presenza a questa gara era molto bassa , poter poi combattere è stata gioia immensa, anche perché lo avrei fatto a casa mia.
Vincere davanti ad amici, zii, cugini è stato bellissimo perché era la prima volta che mi vedevano combattere e quindi nonostante un po’ di pressione, è stato molto emozionante. Ora spero di riuscire a fare bene anche all’estero, però poter partecipare ad europei e mondiali.
Ringrazio il Centro Sportivo Carabinieri che mi sta accompagnando e sostenendo in questo percorso, i miei compagni della Forza e Costanza che mi sono sempre molto vicini e il mio vecchio allenatore Marco Silistrini.

Kenny Komi BedelKENNY KOMI BEDEL (ASD Polisportiva Villanova) – Medaglia d’Argento

Ci tengo a dire che avrei voluto davvero tanto riconfermare il titolo ma purtroppo la finale mi è sfuggita. In generale è stata una gara tosta, ho avuto un paio di incontri tirati anche perché non si può essere sempre al meglio della forma. Comunque è stato importante salire ancora una volta sul podio, da qui riparto ad allenarmi duramente per i prossimi appuntamenti Europei. Ci tengo a ringraziare particolarmente la mia famiglia, il mio allenatore e tutti i miei compagni

Leonardo ParodiLORENZO PARODI (ASD Pro Recco Judo) – Medaglia di Bronzo

Sono molto soddisfatto di questo risultato,anche se non è perfetto,l’emozione è stata grande,allenamento costante e sacrificio sabato sono stati ripagati,ma è anche grazie ai miei allenatori e a tutti i miei compagni di squadra se ho ottenuto questo terzo posto agli italiani,perciò li ringrazio di cuore. Ci tengo a ringraziare molto anche i miei genitori che mi sostengono sempre.

Tiziano FalconeTIZIANO FALCONE (ASD Fitness Club Nuova Florida) – Medaglia di Bronzo

Ho affrontato la gara con molta serenità e, nonostante il mio obbiettivo fosse quello di vincere, sono soddisfatto di questo risultato. Agli assoluti ho sfiorato il podio, quindi avevo davvero bisogno di questa medaglia per riscattarmi. Ringrazio la mia famiglia che mi supporta a 360 gradi, il mio maestro ,che ha sempre creduto in me, e tutti i ragazzi della mia palestra ( Fitness Club Nuova Florida) che sono come una seconda famiglia per me. Adesso il mio obbiettivo sono i campionati italiani universitari

CAT. -90 KG

Daniele AccogliDANIELE ACCOGLI (ASD Banzai Cortina Roma) – Medaglia d’Oro

Dopo aver rotto il ghiaccio al primo incontro la gara è stata tutta in discesa… sapevo di poter vincere e volevo portare a casa il secondo titolo d ‘italia per quest’ anno, beh ci sono riuscito da domani si rinizia a lavorare con i miei tecnici per raggiungere obbiettivi più importanti! Detto questo ci tengo a ringraziare la mia splendida famiglia e la mia ragazza che mi soni stati dietro al 100%

Gianluca IudicelliGIANLUCA IUDICELLI (Accademia Torino) – Medaglia d’Argento

La gara non è andata bene. Ho avuto la febbre alta durante la gara e non sono riuscito a dimostrare il mio vero potenziale. Ringrazio la mia famiglia ,i miei compagni di palestra e Alessandro Bruyere

 

Kevin PernaKEVIN PERNA (ASD Miriade) – Medaglia di Bronzo

Sono soddisfatto per questa medaglia anche se puntavo più in alto. Questa medaglia mi ripaga per tutti i sacrifici che faccio e un punto di luce dopo un periodo per me molto buio… ma so che il Signore ha per me qualcosa di ancora più grande… in fondo tutto posso in colui che mi fortifica. Ringrazio mio padre e allenatore Antonio Ciano per avermi sostenuto e creduto sempre in me e la mia fidanzata Susy Scutto che mi è sempre stata vicino.

Anani SanseiKWADJO ANANI SANSEI (ASD Judo Le Sorgive) – Medaglia di Bronzo

Non mi sarei mai aspettato di arrivare fino al blocco finale perché negli anni scorsi uscivo quasi sempre al secondo incontro ma grazie al mio allenatore sono arrivao in gara senza dimostrare niente a nessuno e prendere ogni incontro come se fosse una finale quindi dare il tutto per tutto senza pensare all’incontro grazie per l’ascolto

CAT. -100 KG

Enrico BergamelliENRICO BERGAMELLI (C.S. Carabinieri Roma) – Medaglia d’Oro

Quest’anno con la gara praticamente in casa la pressione e la voglia di dimostrare il meglio di sé erano ancora più alte e io per lo meno sentivo la pressione ad ogni incontro, ogni secondo che passava, ma allo stesso tempo aumentava competitività e il desiderio di arrivare sulla vetta e vincere il titolo. La gara e stata difficile sopratutto da un punti di vista di stress mentale e fisico si prima che durante i combattimenti ma ad ogni incontro quando il sogno do vincere il titolo era sempre più vicino mi sentivo la determinazione crescere. Sono molto contento del risultato ottenuto e molto orgoglioso di averlo ottenuto con l’arma dei carabinieri

Jean CarlettiJEAN CARLETTI (ASD Judo Club Camerano) – Medaglia d’Argento

Parlando della prestazione sono andato molto bene superando anche le mie aspettative; la medaglia me la sono sudata però per essere solo secondo anno cadetto è andato bene

 

MohammedMOHAMMED LAHBOUB (ASD Judo Club Gianfranco Fenati) – Medaglia di Bronzo

Sono contento di questa medaglia anche se è un passo indietro rispetto all’anno scorso ma che è arrivata in un momento difficile per questo devo ringraziare i miei tecnici Alessandro Costante e Francesco Trevisiol che mi hanno aiutato e dato la spinta giusta per arrivare in fondo alla gara dopo aver sbagliato il primo incontro

Antonio MancusoANTONIO MANCUSO (ASD Ginnastica New Body Center) – Medaglia di Bronzo

Venivo da una serie di infortuni alla spalla i quali mi hanno tenuto lontano per un po’ di tempo dal tatami. Sono tornato oggi dopo 6 mesi di assenza in una categoria superiore i 100kg. Ho preparato al meglio la gara con i miei tecnici (Giovanni Alessio e Francesco Faraldo ) con la consapevolezza di poter far bene e alla fine ho conquistato la medaglia di bronzo . Dedico questa medaglia alla mia famiglia che fa tanti sacrifici per me e sopratutto al mio club il Gruppo Sportivo Giovanile Famme Azzurre. Rimane molto amaro in bocca per l’incontro di semifinale perso agli ultimi istanti con Enrico Bergamelli ma alla fine è stato più bravo di me e l’ha spuntata lui. Ora devo ripartire da questo campionato italiano e continuare ad allenarmi sempre più forte in vista dei prossimi impegni futuri. Con la consapevolezza di essere sulla strada giusta

CAT. +100 KG

Lorenzo Agro SylvainLORENZO AGRO SYLVAIN (ASD Kyu Shin Do Kai Parma) – Medaglia d’Oro

La gara è stata difficile come ogni finale nazionale, ma stavo bene fisicamente e mentalmente, sapevo di poter vincere ed è quello che ho fatto. La difficoltà probabilmente è stata il riconfermare il titolo italiano già fatto l’anno precedente… ringrazio la mia società specialmente il mio maestro, il mio presidente e il mio allenatore per il supporto dato. Vorrei inoltre dedicare questa medaglia alla mia famiglia che da sempre mi supporta.

Lorenzo TuriniLORENZO TURINI (Kumiai) – Medaglia d’Argento

La gara è stata una bella soddisfazione. Mi aspettavo un risultato migliore vincendo l’oro, ma comunque tutto sono felice della prestazione, ho tenuto fino alla fine e di sicuro ho avuto la possibilità di imparare su cosa lavorare per migliorarmi nelle prossime competizioni. Anche se ho l’amaro in bocca, sono felice e sollevato e credo nella speranza di un riscatto. In fine dedico questa vittoria alla mia famiglia, alla mia società e a tutti i miei tecnici.

Oliver GrassoOLIVER GRASSO (ASD Dinamic Center Gravina) – Medaglia di Bronzo

Sono felice del risultato anche se potevo fare molto di più per poter cambiare il colore di questa medaglia. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto in particolar modo la mia famiglia

 

Lorenzo Sant'AngeloLORENZO SANT’ANGELO (SSD Energy Medaglia Palestre) – Medaglia di Bronzo

Sono molto contento per questa medaglia è stato un riscatto dopo gli ultimi tre campionati italiani conclusi ai piedi del podio (5º classificato) e dopo un infortunio al ginocchio; ringrazio il mio club, i maestri e la mia famiglia che mi ha sempre sostenuto.

 

Banner WordPress1