Italia U18 quarta a Berlino: oro di Bedel, argento di Silveri e bronzo di Avanzato e Bergamelli

Italia U18 quarta a Berlino: oro di Bedel, argento di Silveri e bronzo di Avanzato e Bergamelli

A Berlino l’Italia Under 18 si piazza al quarto posto del medagliere grazie alla prestazioni di Bedel Kenny Komi, primo classificato, di Federica Silveri, seconda classificata, e di Carlotta Avanzato ed Enrico Bergamelli, entrambi classificatisi al terzo posto. Degni di nota anche i quinti posti di Betty Vuk e Flavio Frasca.

Pubblicato da Ennebi il 3 mag 2017 in Stoccarda, GER

Nel fine settimana appena conclusosi, in occasione dell’Europ Cup Cadetti di Berlino, l’Italia Under 18 si piazza al quarto posto del medagliere grazie alla prestazioni di Bedel Kenny Komi, primo classificato, di Federica Silveri, seconda classificata, e di Carlotta Avanzato ed Enrico Bergamelli, entrambi classificatisi al terzo posto. Degni di nota anche i quinti posti di Betty Vuk e Flavio Frasca.

Nella categoria al limite dei 73 kg, Bedel Kenny Komi supera al primo turno l’atleta svizzero Gubser per waza ari ed ippon; al secondo turno eliminatorio tocca al georgiano Kaldani, superato grazie ad un waza ari; si arriva cosi ai quarti di finale dove l’atleta azzurro affronta e supera il russo Matveev per due waza ari contro uno; la semifinale con il tedesco Blechscmidt viene decisa al golden score per un waza ari; anche la finale per il primo posto si chiude al golden score, dove Kenny Komi s’impone sull’altro atleta russo in gara in questa categoria di peso, Agaian. L’incontro viene deciso per differenza di sanzioni.

Nella categoria al limite dei 52 kg, Federica Silveri disputa cinque incontri. Al primo turno ne fa le spese la tedesca Slamberger, per waza ari ed ippon di osae-komi; un waza ari decide l’incontro con la svizzera Gertsch; ai quarti di finale un waza ari ed un ippon mandano ai recuperi l’altra tedesca in gara in questa categoria di peso, Wuerfel; in semifinale, Federica s’impone sull’atleta russa Kashina, mentre nella finalissima l’azzurra non ce la fa a superare la francese Mokdar.

Carlotta Avanzato si fa strada nella categoria dei 44 kg: il primo incontro si decide per due waza ari ai danni dell’atleta francese Gilly; al secondo turno l’atleta tunisina Oueslati viene superata al golden score per un waza ari; per l’atleta azzurra la battuta di arresto, solo momentanea, arriva per mano della brasiliana Ferreira; tuttavia, Carlotta trova il riscatto nella finale per il bronzo, dove supera al golden score per differenza di sanzioni la croata Puljiz.

L’altra medaglia di bronzo per l’Italia arriva nella categoria al limite dei 90 kg grazie ad Enrico Bergamelli. Il suo primo incontro dura un minuto e si chiude per waza ari ed ippon ai danni dell’atleta tedesco Winsloe; ben quattro waza ari ed un ippon decidono l’incontro successivo con il lituano Kalesnik; ai quarti di finale l’azzurro mette a segno “solo” tre waza ari a cui si aggiunge un ippon che spedisce l’avversario olandese Bulthuis ai recuperi; in semifinale, il lettone Gerkens sorprende Enrico che, costretto a disputare la finale per il bronzo, trova qui il riscatto chiudendo l’incontro in 10 secondi ai danni del croato Katic.

Con quattro medaglie, l’Italia U18 chiude alle spalle di Russia (4 ori, 5 argenti e 5 bronzi), Brasile (3 ori e 1 argento) e Germania (2 ori, 3 argenti e 5 bronzi).

ACCEDI AI RISULTATI COMPLETI

 

 

 


Commenta con Facebook

commenti