Italia fuori dall’Euro a Squadre!

  28/04/2013- La quarta giornata di Europeo nella sport arena di Budapest è all’insegna della suggestiva gara a squadre. Archiviati i ricordi del 2010 in cui la nostra squadra femminile conquistò il tetto più alto d’Europa, quest’oggi tocca alla squadra maschile, cui si aggiunge rispetto agli atleti che hanno preso parte alla competizione individuale, il torinese [...]

Pubblicato da Ennebi il 10 set 2013 in Milano

 

28/04/2013- La quarta giornata di Europeo nella sport arena di Budapest è all’insegna della suggestiva gara a squadre. Archiviati i ricordi del 2010 in cui la nostra squadra femminile conquistò il tetto più alto d’Europa, quest’oggi tocca alla squadra maschile, cui si aggiunge rispetto agli atleti che hanno preso parte alla competizione individuale, il torinese Giovanni Carollo.

 

L’Italia si scontra con la Polonia e il primo a combattere è Elio Verde. Purtroppo, l’incontro va al polacco Paweł Zagrodnik che vince di wazari. Anche Andrea Regis viene superato da Damian Szwarnowiecki per una immobilizzazione.

 

Dopo l’inizio non dei migliori, ci pensa Giovanni Carollo a segnare il primo punto per l’Italia, imponendosi su Lukasz Blach. Walter Facente porta il punteggio sul 2 a 2, grazie a quella penalità a sfavore di Jakub Zarzecny.

 

L’incontro decisivo tocca come spesso accade al peso massimo, per l’occasione interpretato da Domenico Di Guida, che nulla può con il panzone polacco Janusz Wojnarowicz.

 

Dunque, la Polonia batte l’Italia 3 a 2 e questo Campionato d’Europa è decisamente da dimenticare. Tuttavia fornisce degli spunti di riflessione importanti e una base per pianificare il lavoro futuro.

 

 

 

Clicca qui per il commento di alpeadriajudo.it

 

 

Clicca qui per lo streaming

 

 

Clicca qui per il RESOCONTO della PRIMA GIORNATA!

 

 

Clicca qui per il RESOCONTO della SECONDA GIORNATA!

 

 

Clicca qui per il RESOCONTO della TERZA GIORNATA!

 


Commenta con Facebook

commenti