IJF Hall of Fame: Willem Ruska e Mohamed Ali Rashwan

IJF Hall of Fame: Willem Ruska e Mohamed Ali Rashwan

Eccoci giunti al sesto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla IJF Hall of Fame. Questo nuovo appuntamento è oggi dedicato a due judoka introdotti anche loro nella cerimonia del 2013: stiamo parlando di Willem Ruska e Mohammed Ali Rashwan.

Pubblicato da A. Cau il 29 nov 2018 in Iglesias

Eccoci giunti al sesto appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla IJF Hall of Fame. Questo nuovo appuntamento è oggi dedicato a due judoka introdotti anche loro nella cerimonia del 2013: stiamo parlando di Willem Ruska e Mohamed Ali Rashwan.

WILLEN RUSKA
Wim_Ruska_1972Willem Ruska nasce ad Amsterdam il 29 agosto 1940. Inizia a praticare il judo all’età di 20 anni durante il suo periodo in marina per poi trasferirsi in Giappone per perfezionarsi. Gareggio sempre nella categoria dei +93 Kg e in quella Open.
Il suo primo successo di rilievo fu l’argento a squadre al Campionato Europeo di Berlino del 1964, cui fa seguito un altro argento nel 1965 (Madrid) e un bronzo (Lussemburgo) nel 1966. Sempre a squadre dal 1969 al 1972 conquista altre tre medaglie d’argento consecutive (Oostende, Berlino, Goteborg) e una di bronzo (Voorburg).
A titolo individuale ai campionati europei conquista 7 medaglie d’oro tra cat. +93 e Open (Lussemburgo 1966, Roma 1967, Oostende 1969, Goteborg e Voorburg), 3 argenti (Madrid 1965, Berlino 1970) e 2 di bronzo (Madrid 1965 e Roma 1967)
Ai Campionati del Mondo conquista 2 medaglie d’oro nella cat. +93 (Salt Lake City 1967 e Ludwigshafen 1971) e un argento nella cat. Open (Città del Messico 1969).
Ruska è fino ad oggi l’unico judoka ad aver vinto due titoli olimpici nella stessa Olimpiade; a Monaco 1972 conquista la medaglia d’oro sia nella cat. -93 che nella cat. Open, record che rimarrà imbattuto.
Willen Ruska si ritira nel 1972 e si dedica al wrestling professionistico gareggiando nella New Japan Pro Wrestling e nella WWF.
Nel 2001 subisce un grave ictus che lo rende disabile. Muore il 14 febbraio 2015.

MOHAMED ALI RASHWAN
FINCH_130825A6449 RioMohamed Ali Rashwan nasce ad Alessandria d’Egitto il 16 gennaio 1956. Il suo primo sport fu il basket, ma all’età di 16 anni inizia a praticare il judo. Dopo neanche 6 mesi di allenamento vince il suo primo torneo.
La sua carriera internazionale inizia nel 1975 sino al suo ritiro nel 1992. Nel 1981 e 1982 si aggiudica la medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali Militari in Colorado e a San Paolo, per poi laurearsi Campione nel 1988 a Warendorf sia nella cat. +95 che nella cat. Open.
E’ stato vice-campione del mondo ai mondiali senior nel 1985 a Seul nella cat. Open e nel 1987 a Essen nella cat. +95. Per quattro volte si è piazzato al 5° posto.
Conquista poi la medaglia d’argento nel 1984 ai Giochi Olimpici di Los Angeles, perdendo la finale della cat. Open col giapponese Yasuhiro Yamashita, che combatteva sin dai turni preliminari con uno strappo al polpaccio della gamba destra. Rashwan non approfittò minimamente dell’infortunio dell’avversario e non andò mai a lavorare sulla gamba infortunato di Yamashita, perchè avrebbe trovato la cosa scorretta e contraria ai principi della sua religione e dei samurai. Per questo suo comportamento fu insignito di un riconoscimento dall’International Fairplay Committee.
Dal 1992, anno del suo ritiro, fa parte della Federazione Egiziana di Judo.