IJF Hall of Fame: Maria Pekli, Jeon Ki-Young e Shota Chochishvili

IJF Hall of Fame: Maria Pekli, Jeon Ki-Young e Shota Chochishvili

Dopo una breve pausa, eccoci giunti al quindicesimo appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla IJF Hall of Fame. Questo nuovo appuntamento è oggi dedicato a tre judoka introdotti nella cerimonia del 2015: stiamo parlando di Maria Pekli, Jeon Ki-Young e Shota Chochishvili.

Pubblicato da AleC il 7 mar 2019 in Iglesias

Dopo una breve pausa, eccoci giunti al quindicesimo appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla IJF Hall of Fame. Questo nuovo appuntamento è oggi dedicato a tre judoka introdotti nella cerimonia del 2015: stiamo parlando di Maria Pekli, Jeon Ki-Young Shota Chochishvili.

 

MARIA PEKLI
er_at2j1096Maria Pekli nasce a Baja (Ungheria), il 12 giugno 1972.
Judoisticamente ha rappresentato l’Ungheria (suo paese d’origine) fino al 1996 poi, una volta trasferitasi in Australia (e rimanendo lontana dalle competizioni per problemi burocratici), ha rappresentato il suo paese d’adozione.
Sotto le insegne dell’Ungheria ha vinto nel 1996 la medaglia d’argento al Campionato Europeo tenutosi a The Hague (Olanda), mentre sotto quelle dell’Australia ha conquistato 5 titoli dell’Oceania (2000 Sydney, 2002 Wellington, 2003 Suva, 2004 Numea, 2008 Christchurch).
Ha partecipato a 5 edizioni dei Giochi Olimpici (Barcellona 1992 e Atlanta 1996 rappresentando l’Ungheria e Sydney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008 rappresentando l’Australia), conquistando la medaglia di bronzo a Sydney 2000, vincendo la finale con l’azzurra Cinzia Cavazzuti, nella cat. -57 kg. Nell’Olimpiade di Pechino, affrontò in semifinale la nostra Giulia Quintavalle, uscendone sconfitta e venendo poi sconfitta nella finale per il bronzo dalla brasiliana Ketleyn Quadros.
Una volta ritirata dall’attività agonistica, dal 2017 svolge il ruolo di DT dell’Australian Judo Association.

 

JEON KI-YOUNG
jeon-ki-youngJeon Ki-Young nasce a Cheongju (Corea del Sud) il 11 luglio 1973.

Durante la sua carriera ha gareggiato nelle cat. -78 e -86 kg. Si è ritirato nel 1999, all’età di 25 anni, a causa dei ripetuti infortuni al ginocchio, e per sua ammissione, a causa di mancanza di motivazione.
Vinse la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atlanta 1996 nella cat. -86 kg, e 3 medaglie d’oro consecutive ai Campionati del Mondo: 1993 Hamilton, 1995 Chiba, 1997 Parigi.

Al momento del suo ritiro, nel 1999, era imbattuto in queste competizioni.
Il suo tokui-waza era ippon seoi nage, di cui rimane uno dei più grandi specialisti.

 

SHOTA CHOCHISHVILI
shota-1471862438-1471862438Shota Chochishvili nasce a Ghlevi (Georgia) il 10 luglio 1950.
Durante la sua carriera agonistica ha rappresentato l’Unione Sovietica, conquistando medaglie in tutte le competizioni.
Ai Giochi Olimpici ha conquistato la medaglia d’oro a Monaco 1972 e la medaglia di bronzo a Montreal 1996; nei Campionati del Mondo ha conquistato la medaglia di bronzo a Vienna nel 1975, mentre nei Campionati Europei ha conquistato 4 medaglie d’argento (1973 Madrid, 1974 Londra, 1975 Lione, 1976 Kiev) e una di bronzo (1977 Ludwigshafen).
Al termine della carriera agonistica ha intrapreso l’attività di tecnico, ma nel 2003 gli fu diagnosticato un tumore. Dopo aver affrontato la chemioterapia per ben 4 anni, nel 2009 muore per leucemia all’età di 59 anni.

 

Banner WordPress1