IJF Hall of Fame: Hitoshi Saito e Ayumi Tanimoto

IJF Hall of Fame: Hitoshi Saito e Ayumi Tanimoto

Eccoci giunti al diciasettesimo appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla IJF Hall of Fame. Questo nuovo appuntamento è oggi dedicato a due judoka introdotti nella cerimonia del 2018, Hitoshi Saito e Ayumi Tanimoto. HITOSHI SAITO Hitoshi Saito nasce a Aomori (Giappone) il 2 Gennaio 1961. Inizia la pratica del judo a scuola per poi continuarla presso la Kokushikan [...]

Pubblicato da AleC il 23 mar 2019 in Iglesias

Eccoci giunti al diciasettesimo appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla IJF Hall of Fame. Questo nuovo appuntamento è oggi dedicato a due judoka introdotti nella cerimonia del 2018, Hitoshi Saito e Ayumi Tanimoto.

HITOSHI SAITO
hitoshi_saitoHitoshi Saito nasce a Aomori (Giappone) il 2 Gennaio 1961.
Inizia la pratica del judo a scuola per poi continuarla presso la Kokushikan Junior High School di Tokyo.
Nel 1983 a Mosca conquista il titolo di campione del mondo nella cat. Open. L’anno successivo all’Olimpiade di Los Angeles vince il titolo olimpico nella cat. +95 kg sconfiggendo in una finale tesissima il francese Angelo Parisi (medaglia d’oro nella precedente edizione di Mosca 1980).
Nel 1985 ai Campionati del Mondo disputati a Seul è ancora in finale ma stavolta sul secondo gradino del podio.
Sempre a Seul, ma all’Olimpiade del 1988 difende il titolo conquistato 4 anni prima, sconfiggendo in finale il tedesco dell’est Henry Stohr.
Al termine della carriera agonistica si dedica all’insegnamento presso la Kokushikan Junior High School di Tokyo, divenendo poi il coach della nazionale nipponica nelle Olimpiadi di Atene 2004 e Pechino 2008.
Colpito da una grave malattia muore all’età di 54 anni il 20 gennaio 2015.

AYUMI TANIMOTO
2008 Beijing Olympics 9th to 15th AugustAyumi Tanimoto nasce a Anjo (Giappone) il 4 agosto 1981.
La sua prima affermazione di rilievo è la medaglia d’argento ai Campionati Mondiali Juniores del 2000 a Nabeul (Tunisia).
Nel 2001 è medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo senior di Basilea. L’anno seguente, sempre a Basilea è medaglia d’oro con la selezione giapponese.
Nel 2004 ai Giochi Olimpici di Atene è medaglia d’oro nella cat. -63 kg, titolo che verrà bissato nella successiva Olimpiade di Pechino 2008.
In questi 4 anni intanto conquista altre due medaglie ai Campionati del Mondo: argento nel 2005  a Il Cairo e bronzo a Rio de Janeiro nel 2007.
Nel 2006 è medaglia di bronzo con la selezione nipponica ai Campionato del Mondo a squadre di Parigi nel 2006.
Ritirata nel 2010, nel 2016 è stata l’allenatrice della selezione giapponese femminile alle Olimpiadi di Rio.

 

Banner WordPress1