IJF Hall of Fame: Gella Vandecaveye e Soraya Haddad

IJF Hall of Fame: Gella Vandecaveye e Soraya Haddad

Eccoci giunti al quattordicesimo appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla IJF Hall of Fame. Questo nuovo appuntamento è oggi dedicato a due judoka introdotte nella cerimonia del 2015: stiamo parlando di Gella Vandecaveye e Soraya Haddad.

Pubblicato da AleC il 14 feb 2019 in Iglesias

Eccoci giunti al quattordicesimo appuntamento con la nostra rubrica settimanale dedicata alla IJF Hall of Fame. Questo nuovo appuntamento è oggi dedicato a due judoka introdotte nella cerimonia del 2015: stiamo parlando di Gella Vandecaveye e Soraya Haddad.

GELLA VANDECAVEYE
2075325Gella Vandecaveye nasce a Kortrijk (Belgio) il 5 giugno 1973.
Durante tutta la sua carriera ha gareggiato prima nella cat. -61 Kg, poi con la modifica delle categorie di peso in quella al limite del 63 kg.
E’ da considerarsi una delle judoka più vincenti sia del judo belga che di quello europeo e mondiale.
Alle Olimpiadi ha conquistato due medaglie: argento ad Atlanta 1996 e bronzo a Sydney 2000.
Ai Campionati del Mondo vanta 2 medaglie d’oro (1993 Hamilton e 1991 Monaco), 2 d’argento (1997 Parigi e 1999 Birgmingham) e 1 di bronzo (1995 Chiba).
Ai Campionati Europei vanta 7 medaglie d’oro (1994 Gdansk, 1996 The Hague, 1997 Ostend, 1998 Oviedo, 1999 Bratislava, 2000 Wroclaw, 2001 Parigi), 1 argento (2003 Dusseldorf) e 2 di bronzo (1995 Birgmingham , 2002 Maribor).

Nel 1999 è stata nominata “European Judoka of the Year”

SORAYA HADDAD
eeabb2d4a53d9f8238ca6a3c363e4d00--champions-finalSoraya Haddad nasce a El-Kseur (Algeria) il 30 settembre 1984.
E’ la judoka più rappresentativa e medagliata dell’Algeria. In poco più di 10 anni di carriera agonistica a livello internazionale ha conquistato medaglie in ogni torneo a cui ha partecipato.
Dopo la partecipazione alle Olimpiadi di Atene nel 2004 dove viene prima sconfitta dalla giapponese Ryoko Tamura e successivamente negli incontri di recupero, alle Olimpiadi di Pechino del 2008 conquista la medaglia di bronzo nella cat. -52 Kg, portando a casa la prima medaglia per il judo algerino a livello olimpico.
In precedenza ai Campionati del Mondo del Cairo del 2005, nella cat. -48 Kg, aveva conquistato la medaglia di bronzo.
Ai Campionati Continentali Africani ha conquistato 5 medaglie d’oro (2004 Tunisi, 2005 Porth Elizabeth, 2008 Agadir, 2011 Dakar, 2012 Agadir) e 1 medaglie di bronzo (2002 Il Cairo).
Può vantare inoltre due medaglie d’argento al Grand Slam di Parigi (2008 e 2001), una medaglia d’oro al Grand Prix di Dusseldorf 2010 e al Grand Prix di Amsterdam 2011 e la medaglia di bronzo al World Master di Almaty del 2012.

Nel 2013 decide di lasciare l’agonismo e si dedica all’insegnamento.

 

Banner WordPress1