GS Parigi 2019 – Niente medaglie ma grande Italia

GS Parigi 2019 – Niente medaglie ma grande Italia

Si è conclusa la seconda giornata del Grand Slam di Parigi 2019 e l’Italia dopo le due medaglie di bronzo della prima giornata non è riuscita, in questa conclusiva a raggiungere il final block con nessuno degli atleti oggi impegnati.
Questo risultato non deve però farci pensare ad una debaclè, ma anzi tutti i nostri ragazzi si sono battuti fino all’ultimo sul tatami parigino, vendendo cara la pelle in tutti gli incontri disputati, facendo sempre più ben sperare per il futuro.

Pubblicato da AleC il 10 feb 2019 in Iglesias

Si è conclusa la seconda giornata del Grand Slam di Parigi 2019 e l’Italia dopo le due medaglie di bronzo della prima giornata non è riuscita, in questa conclusiva a raggiungere il final block con nessuno degli atleti oggi impegnati.
Questo risultato non deve però farci pensare ad una debaclè, ma anzi tutti i nostri ragazzi si sono battuti fino all’ultimo sul tatami parigino, vendendo cara la pelle in tutti gli incontri disputati, facendo sempre più ben sperare per il futuro.

In gara oggi Antonio ESPOSITO e Matteo MARCONCINI (-81), Nicholas MUNGAI (-90) e Alice BELLANDI (-70).

Antonio ESPOSITO inizia il suo percorso sconfiggendo il romeno Visan, a cui seguono le vittorie sull’islandese Iura e sul francese Khalatian, prima di venire sconfitto nei quarti di finale dal tedesco Ressel (poi oro a fine giornata). Entra così nel tabellone di recupero dove è sconfitto dal russo Khubetsov (bronzo a fine giornata).

Matteo MARCONCINI si ferma invece ad un passo dai quarti di finale. Nei primi turni supera prima il congolose Kalonga e poi il dominicano Del Orbe Cortorreal, dopo essere andato sotto per waza-ari che riesce a recuperare con un waza-ari awasete ippon a 41″ dalla conclusione del tempo regolamentare. Nel terzo turno si trova a fronteggiare il belga Casse a cui cede per waza-ari dopo 3′.24 di golden score.

Nicholas MUNGAI invece dopo il vincente esordio per ippon sull’armeno Khandzhian, al secondo turno trova l’ungherese Toth (poi bronzo a fine giornata), cedendo solo per hansokumake per somma di ammonizioni dopo 3’27 di golden score.

Alice BELLANDI invece è sconfitta al primo incontro di giornata dalla canadese Zupancic per waza-ari dopo 1’35 di golden score, dopo un incontro tiratissimo.

Per quanto riguarda il resto della gara, le 7 medaglie d’oro oggi in palio sono andate tutte a paesi diversi.
Il medagliere finale vede il Giappone tenere la prima posizione con 5 ori, 3 argenti e 7 bronzi, seguito dalla Francia con 2 ori, 1 argento e 2 bronzi e dalla Corea del Sud con 2 ori e 3 bronzi.

 

Banner WordPress1