Grand Prix di Tbilisi alle porte con 11 azzurri

Grand Prix di Tbilisi alle porte con 11 azzurri

L’Italia sara’ presente al Grand Prix di Tbilisi con 11 atleti, 5 maschi e 4 donne, alla caccia di punti preziosi ai fini della qualificazione olimpica. Al momento vi sono solamente due qualificati certi, Odette Giuffrida (numero 13 OGQ) ed Edwige Gwend (numero 7 dell’OGQ).

Purtroppo Walter Facente e’ di nuovo fermo per infortunio e non prendera’ parte al Grand Prix in Georgia, mentre Odette Giuffrida ha passato una settimana con la febbre senza potersi allenare, cio’ nonostante la vedremo calpestare il tatami di Tbilisi.

Pubblicato da eNNEBI il 24 mar 2016 in Galway, IRL

Nel week end alle porte si terra’ il Grand Prix di Tbilisi, uno degli ultimi appuntamenti validi per la qualificazione olimpica che si chiudera’ il 29 maggio con il World Masters di Guadalajara, dove partecipano solo i primi 16 atleti al mondo di ogni categoria.

Al Grand Prix sono iscritti 431 atleti in rappresentanza di 71 Paesi. Tra questi l’Italia sara’ presente con Carmine Maria Di Loreto (numero 53 dell’OGQ), Elio Verde (numero 26 dell’OGQ), Fabio Basile (numero 42 dell’OGQ), Enrico Parlati (numero 55 dell’OGQ), Andrea Regis (numero 40 dell’OGQ), Antonio Ciano (numero 28 dell’OGQ), Domenico Di Guida (numero 35 dell’OGQ), Valentina Moscatt (numero 20 dell’OGQ), Odette Giuffrida (numero 13 OGQ), Edwige Gwend (numero 7 dell’OGQ), Assunta Galeone (numero 20 dell’OGQ).

Purtroppo Walter Facente e’ di nuovo fermo in seguito ad una brutta lussazione allo scapolo omerale della spalla destra, ridotta in ospedale con sei ore di trattamento la settimana scorsa. Walter non prendera’ parte al Grand Prix in Georgia, mentre Odette Giuffrida ha passato una settimana con la febbre senza potersi allenare, cio’ nonostante la vedremo domani calpestare il tatami di Tbilisi.

Ricordiamo che un Grand Prix assegna 300 punti al primo classificato, 180 al secondo e 120 al terzo, esattamente tre volte di piu’ di quanto vale una Continental Open.

Un grande in bocca al lupo ai nostri atleti!


Commenta con Facebook

commenti