GP Tel Aviv 2019: l’Italia vola con altre quattro medaglie

GP Tel Aviv 2019: l’Italia vola con altre quattro medaglie

Nella seconda giornata di gara in terra israeliana altri quattro atleti azzurri salgono sul podio: l’inno di Mameli suona a Tel Aviv grazie a Maria Centracchio, che sbaraglia tutte le avversarie nei 63 kg. Medaglia d’argento per Giovanni Esposito nei 73 kg e per Alice Bellandi nei 70 kg, mentre Christian Parlati si prende il bronzo negli 81 kg. Quattro medaglie su quattro categorie, è un’Italia giovane, convincente e seconda nel medagliere.
Nell’articolo, la cronaca della gara e le dichiarazioni deìi Maria Centracchio.

Pubblicato da F.Massardo il 25 gen 2019 in Genova

Giornata positiva quella appena conclusasi a Tel Aviv, in occasione del primo Grand Prix ospitato nella città israeliana. All’oro di Manuel Lombardo di ieri vanno infatti a sommarsi altre quattro medaglie: un oro, due argenti e un bronzo che lanciano l’Italia al secondo posto provvisorio del medagliere, dietro solo ai padroni di casa di Israele.

L’oro porta la firma di Maria CENTRACCHIO, che vince tutti e quattro gli incontri di oggi e si aggiudica la finale contro l’israeliana Shemesh, supportata da tutto il palazzetto, con un bel wazari di sumi gaeshi nel GS. Al primo incontro Maria supera l’israeliana Sharir per wazari di tai otoshi, poi l’inglese Lucy Renshall per sanzioni. Contro la russa Kostenko, l’azzurra esegue un perfetto sankaku, tecnica con la quale spesso l’abbiamo vista trionfare sulle avversarie. L’atleta ha voluto rilasciare queste dichiarazioni dopo la medaglia d’oro:

“Questa gara per me ha avuto un significato particolare, infatti la dedico a mio zio che ho perso due settimane fa. In particolare, non potendo essere presente e vicina ai miei familiari in quanto ero impegnata a preparare questa gara, ci ho tenuto oggi a ricordarlo così”

Si chiude con un argento la gara di Giovanni ESPOSITO nei 73 kg. L’atleta campano vince ben cinque incontri (tra i quali quello con l’azero Heydarov) prima di arrendersi in finale al bielorusso Shoka, che vince per wazari.

Argento anche per Alice BELLANDI in stato di grazia nei 70 kg: la neo atleta delle Fiamme Gialle vince tre incontri, superando anche l’esperta olandese Van Djike, e cede solo in finale alla svedese Anna Bernholm per ippon.

Infine, bronzo meritatissimo per Christian PARLATI negli 81 kg: l’atleta delle Fiamme Oro vince i primi tre incontri, superando tra gli altri l’ungherese Ungvari e il portoghese Egutidze; sconfitto dal bulgaro Ivanov, il campano si riscatta nella finalina superando per sanzioni l’azero Fatiyev, dopo un teso incontro.

Gli altri italiani in gara: poteva andare meglio la gara di Edwige GWEND nei 63 kg, con l’azzurra che vince il primo incontro, ma viene poi sconfitta dalla brasiliana Quadros e dall’olandese Van Den Berg. Augusto MELONI termina invece settimo nei 73 kg: dopo due vittorie nella pool in particolare su Orujov, l’azzurro si arrende prima al campione Shoka e poi all’israeliano Butbul. Poca fortuna invece per Carola PAISSONI, sconfitta dall’olandese Jeger al primo incontro. Infine Antonio ESPOSITO termina settimo arrendendosi al belga Chouchi e all’azero Fatiyev.

Ecco i podi aggiornati nel link.

 

Banner WordPress (Francesco)