GP Tel Aviv 2019 – L’Italia parte con l’oro di Manuel Lombardo

GP Tel Aviv 2019 – L’Italia parte con l’oro di Manuel Lombardo

Riparte oggi l’IJF World Tour 2019 con la tre giorni in terra israeliana con il nuovo Grand Prix di Tel Aviv.
E’ di Manuel LOMBARDO la prima medaglia dell’Italia in questo Grand Prix di Tel Aviv 2019 ed è d’oro!

Pubblicato da AleC il 24 gen 2019 in Iglesias

Riparte oggi l’IJF World Tour 2019 con la tre giorni in terra israeliana con il nuovo Grand Prix di Tel Aviv.
Sono 379 gli atleti accreditati (218 uomini e 161 donne) da 53 nazioni.
Come ampiamente anticipato nell’articolo di presentazione a firma di Ennebi l’Italia si presenta a questo Grand Prix con 21 atleti.
Inoltre l’Italia è presente anche se non sotto le insegne tricolori: Denis Braidotti esordisce in questo IJF World Tour 2019 come tecnico di Malta, dopo l’esordio al mondiale di Baku 2018.

E’ di Manuel LOMBARDO la prima medaglia dell’Italia in questo Grand Prix di Tel Aviv 2019 ed è d’oro!
L’atleta piemontese, campione del mondo juniores in carica, in forza al Gruppo Sportivo dell’Esercito e diretto a bordo tatami da Raffaele Toniolo a 17 secondi dal temine dell’incontro segna un waza-ari sull’ucraino Bogdan Iadov.
Il cammino verso la vittoriosa finale l’ha visto sconfiggere in successione l’atleta di di Botswana Gavin Mogopa, l’olandese Matthijs Van Harten, il russo Islam Khametov e in semifinale lo spagnolo Alberto Gaitero Martin.

Israele domina nella categoria femminile dove raccoglie due ori (Shira Rishony e Timna Nelson Levy) e un argento (Gili Cohen). La cat. – 52 Kg ha visto trionfare la favorita kosovara Majlinda Kelmendi e visto il ritorno sul podio della romena Andreea Chitu.
Nella classe maschile invece tutti podi molto giovani, con gli atleti che hanno sfruttato questa occasione per raccogliere punti importanti in visto del proseguo della qualificazione olimpica.

Gli italiani in gara. Nella cat. -60 Kg Diego REA dopo il vittorioso esordio con l’israeliano Matan Kokolayev è sconfitto al secondo turno dal francese Cedric Revol. Nella cat. -66 Kg  Matteo MEDVES fa lo stesso percorso: vittorioso all’esordio sul maltese Jeremy Saywell è sconfitto dall’israeliano Baruch Shmailov.
Nella cat. -48 Kg  Francesca GIORDA vince al primo turno sulla francese Marine Lhenry ma al secondo cede all’israeliana Shira Rishony e Sofia PETITTO è sconfitta la primo turno dalla brasiliana Nathalia Brigida. Nella cat. -52 Kg  Martina CASTAGNOLA è sconfitta al primo turno dall’uzbeka Diyora Keldiyorova.
Nella cat. -57 Kg Martina LO GIUDICE sconfigge al primo turno l’uzbeka Amina Mamedova ma al secondo cede alla bulgara Ivelina Ilieva; Federica LUCIANO è sconfitta al primo turno dalla polacca Julia Kowalczyk.

 I PODI

Cat. -48 Kg
1. Shira RISHONY (ISR)
2. Maryna CHERNIAK (UKR)
3. Nathalia BRIGIDA (BRA)
3. Eva CSERNOVICZKI (HUN)

Cat. -52 Kg
1. Majlinda KELMENDI (KOS)
2. Gili COHEN (ISR)
3. Andreea CHITU (ROU)
3. Fabienne KOCHER (SUI)

Cat. -57 Kg
1. Timna NELSON LEVY (ISR)
2. Daria MEZHETSKAIA (RUS)
3. Ivelina ILIEVA (BUL)
3. Nekoda SMYTHE-DAVIS

Cat. -60 Kg
1. Jorre VERSTRAETEN (BEL)
2. Tornike TSJAKADOEA (NED)
3. Albert OGUZOV (RUS)
3. Cedric REVOL (FRA)

Cat. -66 Kg
1. Manuel LOMBARDO (ITA)
2. Bogdab IADOV (UKR)
3. Alberto GAITERO MARTIN (ESP)
3. Islam KHAMETOV (RUS)

 

Banner WordPress1