Giochi del Mediterraneo 2018: 14 azzurri in gara a Tarragona

Giochi del Mediterraneo 2018: 14 azzurri in gara a Tarragona

Da mercoledì 27 a venerdì 29 il judo sarà protagonista ai XXVIII Giochi del Mediterraneo in corso di svolgimento a Tarragona (Spagna).
La nazionale italiana guidata dal DT Kiyoshi Murakami e dai coach Dario Romano, Francesco Bruyere e Roberto Meloni sarà composta da 14 atleti: Diego Rea (60), Manuel Lombardo (66), Fabio Basile (73), Antonio Esposito (81), Nicholas Mungai (90), Giuliano Loporchio (100), Vincenzo D’Arco (+100), Francesca Milani (48), Odette Giuffrida (52), Miriam Boi (57), Edwige Gwend (63), Carola Paissoni (70), Giorgia Stangherlin (78), Annalisa Calagreti (+78).

Pubblicato da A. Cau il 26 giu 2018 in Iglesias

Da mercoledì 27 a venerdì 29 il judo sarà protagonista ai XXVIII Giochi del Mediterraneo in corso di svolgimento a Tarragona (Spagna).

La nazionale italiana guidata dal DT Kiyoshi Murakami e dai coach Dario Romano, Francesco Bruyere e Roberto Meloni sarà composta da 14 atleti: Diego Rea (-60), Manuel Lombardo (-66), Fabio Basile (-73), Antonio Esposito (-81), Nicholas Mungai (-90), Giuliano Loporchio (-100), Vincenzo D’Arco (+100), Francesca Milani (-48), Odette Giuffrida (-52), Miriam Boi (-57), Edwige Gwend (-63), Carola Paissoni (-70), Giorgia Stangherlin (-78), Annalisa Calagreti (+78).

Tarragona vedrà il ritorno sul tatami dopo mesi assistenza, causa infortunio alla spalla, di Odette Giuffrida. Nonostante la forma fisica non sia al top, conosciamo tutti la voglia di vittoria che anima la nostra Odette, che cercherà in tutti i modi di cogliere un risultato importante per ripartire al meglio nella corsa verso Tokyo 2020.

Un altro azzurro pronto a dare battaglia è il recente bronzo europeo Antonio Esposito, che nonostante un piccolo stop dopo gli Europei è pronto a dare battaglia per salire ancora una volta sul podio. Così come Fabio Basile che, già presente nella spedizione di Mersin del 2013 dove conquistò la medaglia di bronzo nei -60 kg, cerca la prima medaglia d’oro dopo il cambio di categoria.

Altro reduce dalla spedizione di Mersin è Vincenzo D’Arco, che cercherà nuovamente il podio che conquistò nel 2013 con la medaglia di bronzo.

Di questa spedizione fa parte un esordiente in nazionale maggiore Diego Rea, ma già proiettato nonostante la giovane età e l’esordio verso la vittoria. Anche gli altri azzurri hanno dichiarato in modo quasi unanime di prendere questi Giochi del Mediterraneo come punto di partenza verso gli appuntamenti futuri che come ben sappiamo portano ad un solo obiettivo: Tokyo 2020.

IL PROGRAMMA DI GARA

Mercoledì 27 giugno
M: -60, -66,
F: -48, -52, -57

Giovedì 28 giugno
M: -73, -81, -90,
F: -63, -70

Venerdì 29 giugno
M: -100, +100,
F: -78, +78

Eliminatorie dalle 10 alle 16
Finali dalle 17 alle 21.


Commenta con Facebook

commenti