In Francia, la seconda divisione

In Francia, la seconda divisione

Si è svolto a Parigi lo scorso ottobre il campionato francese II divisione. Numerosi campioni già medagliati a livello nazionale ed internazionale si sono affrontati sabato e domenica sui tatami dell’Institut du Judo.   Nonostante l’appellativo, la competizione si è rivelata di altissimo livello e ha regalato grande spettacolo agli spettatori presenti. Alla gara hanno [...]

Pubblicato da Michi il 11 nov 2013 in Toulouse

Si è svolto a Parigi lo scorso ottobre il campionato francese II divisione. Numerosi campioni già medagliati a livello nazionale ed internazionale si sono affrontati sabato e domenica sui tatami dell’Institut du Judo.

 

Nonostante l’appellativo, la competizione si è rivelata di altissimo livello e ha regalato grande spettacolo agli spettatori presenti. Alla gara hanno accesso, tramite un sistema di qualificazione regionale II divisione, coloro che non sono riusciti a conquistare il pass per la prima (che prevede tre fasi di qualificazione prima della finale nazionale assoluta).

 

I favoriti si sono imposti nelle rispettive categorie: Vincent Limare (terzo in prima divisione 2010) conquista i 60kg, Loïc Korval (terzo ai mondiali 2010) i 66kg, Ronald Alger (medagliato I divisione)  i 73 kg, Matthieu Dafreville (quinto alle olimpiadi 2008) i 100kg  e  Annabelle Euranie (seconda ai mondiali 2003) i 52kg. Solo Jordan Amoros (campione I divisione nel 2007) non è riuscito a confermarsi dopo la bella prestazione di due settimane fa all’Open de Franche Comté.

 

Nelle altre categorie si sono comunque imposti atleti/e di livello: Marine Lhenry ha sconfitto la concorrenza nei 48kg battendo in finale la campionessa francese junior 2011 Amélie Gilly, Gabrielle Deflorenne ha vinto il torneo dei 57kg e Laetitia Chartrain quello dei 63kg. Augustina Ejiofor si è imposta nei 70kg e Hélène Buck nei +78kg.

Il podio degli 81kg è stato occupato da atleti anziani, tra i quali Frédérique Floret (36 anni, primo) e Laurent Méséguer (35 anni, terzo). Nei massimi, è Youness Boussetta che riporta il titolo dopo il podio agli europei master M1.

 

Le due sorprese del week-end vengono dal nord, con Mélanie Bonte (prima nei 78kg) e Antony Semain vincitore nei 90 kg. La prima aveva interrotto l’attività agonistica nel 2006 e dopo la ripresa in aprile di quest’anno ha conquistato un doppio titolo nazionale: campionato francese aziende in giugno e  II divisione in ottobre. Il secondo ha sbaragliato la forte concorrenza pur non essendosi mai distinto particolarmente in competizioni di rilievo.

 

I  finalisti di ogni categoria sono automaticamente qualificati in I divisione e li vedremo, quindi, sui tatami di Marsiglia il 9-10 novembre.


Commenta con Facebook

commenti