Giappone sul tetto del Mondo, Brasile argento, Francia e Corea del Sud di bronzo

Giappone sul tetto del Mondo, Brasile argento, Francia e Corea del Sud di bronzo

Il Giappone dopo la doppietta di Astana 2015, dove vinse il titolo a squadre sia maschile che femminile, si riconferma Campione del Mondo nella prima uscita ufficiale della gara a squadre mista in un Mondiale, battendo in finale il Brasile.
Medaglie di bronzo per Francia e Corea del Sud.
Cala così il sipario su questo Mondiale, il primo dopo l’Olimpiade e quindi sempre “particolare”, disputato col nuovo regolamento (che qui termina la sua sperimentazione) che ha riservato tante sorprese, incontri spettacolari e con golden score che sembravano non avere una fine.
L’appuntamento è per il prossimo anno a Baku.

Pubblicato da A. Cau il 3 set 2017 in Iglesias

E siamo arrivati alla giornata conclusiva del Campionato del Mondo di Budapest 2017 ed è arrivato il momento della tanto attesa gara a squadre mista.
Come abbiamo avuto modo di dire è la prima volta che una gara a squadre mista è disputata all’interno di un Campionato del Mondo Senior, la prima sperimentazione è avvenuta nel Campionato del Mondo Cadetti tenutosi in Cile nel mese di Giugno e ha riscosso tanti consensi.

Tra le 21 Nazioni al via di questa gara a squadre mista non è presente l’Italia, e il Giappone che due anni fa ad Astana vinse la medaglia d’oro sia con la squadra maschile che con quella femminile.
Tutte le squadre si presentano al nastro di partenza anche con atleti che non hanno partecipato alla gara individuale e arrivati apposta per questa gara a squadre, avendo così la possibilità di confrontarsi in un palcoscenico così importante.
Al primo turno abbiano assistito a 5 incontri: l’Ucraina ha battuto per 5-1 l’Algeria, l’Ungheria per 6-0 il Kazakhstan, la Corea del Sud per 6-0 la Turchia, la Russia 4-2 Cuba e con lo stesso risultato la Polonia ha sopravanzato la Cina.

Secondo turno che segue ancora quelli che potevano essere i pronostici: Giappone – Ucraina 5-1, Germania – Mongolia 4-2, Francia – Ungheria 4-2, Corea del Sud – Gran Bretagna 4-2, Russia – Olanda 4-2, Georgia – Croazia 3-3 (e passaggio del turno della Georgia per maggior numero di punti realizzati negli incontri), Brasile – Polonia 5-1, Canada – Romania 4-2.

Nei quarti scontro mentre il Giappone regola per 5-1 la Germania, la Corea del Sud elimina per 4-2 la Francia, la Russia nel derby sconfigge per 5-1 la Georgia e con lo stesso risultato il Brasile il Canada.

Si arriva così alla fase finale dove nei recuperi troviamo un derby europeo che soprattutto nel calcio è molto sentito: Francia – Germania con vittoria francese per 4-2, e il Canada con lo stesso risultato elimina la Georgia andandosi a giocare la possibilità di una storia medaglia.
In semifinale invece il Giappone si impone per 5-1 sulla Corea del Sud, mentre il Brasile elimina la Russia per 4-2.

Le finali per il bronzo si chiudono entrambe sul 5-1: la Francia supera la Russia e la Corea del Sud il sorprendente Canada.

Nella finalissima per l’oro cappotto del Giappone che con un perentorio 6-0 sconfigge il Brasile.

A fine premiazioni il passaggio di consegne con Baku, che nel 2018 ospiterà il Campionato del Mondo.

 

Leggi anche:

L’Italia non crede nel progetto della gara a squadre mista

 


Commenta con Facebook

commenti