Fidenza incorona otto campionesse

Fidenza incorona otto campionesse

Seconda giornata al femminile ai Tricolori Juniores di Fidenza che hanno incoronato le nuove campionesse d’Italia 2014. Due le campionesse uscenti che si sono confermate sul primo gradino del podio: la possente Eleonora Geri, che nonostante non versasse in ottima forma per un recente infortunio, non ha avuto rivali tra i pesi massimi, ed Alessandra [...]

Pubblicato da AC & FP il 30 mar 2014 in Monza

Seconda giornata al femminile ai Tricolori Juniores di Fidenza che hanno incoronato le nuove campionesse d’Italia 2014. Due le campionesse uscenti che si sono confermate sul primo gradino del podio: la possente Eleonora Geri, che nonostante non versasse in ottima forma per un recente infortunio, non ha avuto rivali tra i pesi massimi, ed Alessandra Prosdocimo che ha dettato legge anche nella categoria superiore a quella dello scorso anno.

Duecentodiciotto le atlete oggi in gara, con una percentuale di assenti pari al 18% delle ammesse in finale. Notevole anche nella seconda giornata, il numero di giovanissimi della classe cadetti impegnati nella classe superiore.

Come ieri con Manuel Lombardo, una delle protagoniste della gara di oggi è stata la torinese Michela Fiorini che domando tutte le sue avversarie ha bissato il titolo a 44 kg ottenuto nei cadetti, continuando la scia positiva inaugurata a febbraio. In finale la talentuosa Michela ha fermato la più esperta Elisa Adrasti con un micidiale osae-komi. Le medaglie di bronzo sono andate a Desiré Rossetto ed Elisa Guiso.

Romina Passa ha ottenuto il tricolore nei 48 kg, con una performance ragguardevole che l’ha vista spuntare la finale per due sanzioni sulla veneta Valentina Tommaselli, a cui è andata la medaglia d’argento. Al terzo posto la furcese Angelina Bombara e l’italo-portoghese Maria Gemma Siderot.

Nu juorno buono – anzi ottimo – per la napoletana Daniela Raia, alla grande nei 52 kg: senza dubbi la sua finale con Francesca Posocco, terminata con un bell’ippon di o-uchi-gari.  Al terzo posto di sono piazzate le piemontesi Fabiola Pidroni e Francesca Giorda, che con la medaglia di bronzo ha festeggiato il suo diciottesimo compleanno.

Dopo l’argento in Coppa Europa di due settimane fa, Maria Centracchio ha conquistato Fidenza vincendo il tricolore nei 57 kg. In finale un micidiale sankaku, l’ha vista primeggiare sulla romana Miriam Boi, medaglia d’argento. Terza piazza per la campionessa uscente Fabiola Roma e per Giulia Caggiano.

E’ stata Martina Greci a trovare la giornata migliore tra i 63 kg. La romana ha spuntato una finale molto tattica con la messinese Simona Abate che non è riuscita a riguadagnare l’equilibrio delle sanzioni a suo sfavore. Sul terzo gradino del podio la marchigiana Cecilia Calvigioni e la toscana Lucrezia Lupori.

Alessandra Prosdocimo conferma il titolo 2013 ma nella categoria di peso superiore (70 kg). Dopo una finale combattuta in gran parità, la grintosa “Prosdi” ha ottenuto lo yuko della vittoria sul gong, chiudendo l’incontro con Carola Paissoni in osae-komi. La medaglie di bronzo sono andate a Giorgia Stangherlin e a Giorgia Novero

A Melora Rosetta il tricolore dei 78 kg: le piemontese si è imposta con determinazione in tutti i suoi incontri dominando alla grande anche la finale con la toscana Daniela Vocolodi. Al terzo posto  Ilaria Silveri e Giulia Zuliani.

Eleonora Geri si è confermata inarrestabile tra le supermassime: la giovane toscana, reduce da un fastidioso infortunio, si è messa in gioco riuscendo a combattere con caparbietà e trovando l’ippon in tutti i suoi incontri: terminata in ne-waza la finale con la calabrese Debora Sala, medaglia d’argento. Al terzo posto Federica Pinnelli e Francesca Russo.

La classifica per società oggi a visto primeggiare il Centro Sportivo Torino con un oro e due bronzi, davanti al Banzai Cortina Roma, con lo stesso bottino in termini di medaglie, ed all’Akiyama Settimo Torinese.

Conclusi i tricolori, l’attenzione si concentra sull’attività internazionale anche per gli juniores: le gare del tour mondiale già iniziate a Coimbra lo scorso 15 marzo, condurranno agli europei pèrevisti a settembre a di Bucharest ed i Mondiali di Miami del prossimo ottobre.

 

Clicca qui per i risultati completi

 

 


Commenta con Facebook

commenti