Facente argento a Lima e Rio si avvicina

Facente argento a Lima e Rio si avvicina

Nella Panamerican Open di Lima in Perù, medaglia di argento per il calabrese Walter Facente, che accorcia le distanze in prospettiva qualificazione olimpica. Quinta piazza per Alessio Mascetti.

Pubblicato da Lauda il 8 mar 2016 in Bergamo

Parte con Lima, in Perú, il tour sudamericano del team azzurro.  Infatti, nel fine settimana appena ultimato, s’e’ svolto il primo open panamericano del 2016, che ha ospitato un’importante competizione valevole per la qualificazione olimpica. Difatti, non sono mancati atleti da ogni parte del mondo con ben 49 nazioni per un totale di 143 atleti maschi e 103 femmine. A Lima anche l’Italia ha saputo dire la sua, schierando un totale di 5 atleti e conquistando una medaglia di argento grazie a Walter Facente e una quinta piazza grazie ad Alessio Mascetti.

Partiamo dai maschi e piu’ precisamente dai pesi piu’ leggeri.

Nella categoria 73kg Enrico Parlati è uscito al primo incontro, arrestato dal padrone di casa Alonso Wong. Stessa sorte per l’altro atleta italiano impegnato nella categoria al limite dei 73 kg, ovvero Andrea Regis che non riesce ad esprimersi come al solito con il gambese Faye Njie.

Nella categoria al limite dei 90kg si fa spazio un rinnovato Walter Facente, ripresosi dall’infortunio al ginocchio avvenuto in occasione dei Campionati Italiani Assoluti di Torino 2015. Walter è stato già protagonista a Conegliano Veneto due settimane fa quando ha conquistato l’oro, sempre al limite dei 90kg. A Lima, invece, e’ arrivato in finale lasciandosi alle spelle una scia di ippon: al primo incontro eliminatorio si impone contro l’azero Shahin Gahramanov vincendo in soli 16 secondi, ai quarti affronta l’inglese Andrew Burns, squalificiato dopo 3 minuti e 25 secondi, in semifinale l’ippon della vittoria viene assegnato dopo 54 secondi contro il sudafricano Zack Piontek consentendo all’atleta azzurro l’accesso alla finale, questa volta, contro il russo Kirill Denisov. L’incontro e’ molto combattuto e per l’atleta russo, gia’ vice campione del mondo e campione d’Europa, non e’ stato facile imporsi su Wanter, che si classifica in seconda piazza per via di uno yuko.

Differente, invece, la sorte di Alessio Mascetti nella categoria oltre i 100kg. Egli termina la gara ai piedi del podio. Il suo percorso l’ha visto scontrarsi nell’incontro eliminatorio con il messicano Jose Cuavas superato per ippon dopo 1 minuto e 47 secondi; i quarti di finale lo vedono affrontare il brasiliano Rafael Silva che s’impone per squalifica dovuta ad accumulo di penalita’; ai recuperi l’atleta azzurro si fa spazio contro il venezuelano Freddy Figueroa, costringendolo a subire 4 sanzioni; l’incontro valevole per la madaglia di bronzo vede Alessio affrontare l’estone Juhan Mattis, che s’impone per ippon prima del limite del tempo regolamentare a 3 minuti e 9 secondi.

La delegazione femminile é stata invece rappresentata dalla 48kg Valentina Moscat  che purtroppo perde per uno shido al golden score contro la venezuelana Luz Alvarez.

In conclusione, l’esperienza panamericana ha dato alla luce una interessante competizione, data dall’incombente arrivo dei giochi olimpici che ha portato un importante numero di atleti di altissimo profilo al confronto. La positivitá di questa esperienza e’ evidente nella prestazione dell’azzurro Walter Facente, che accorcia le distanze per Rio. Nonostante lo stop forzato per quasi tre mesi, Walter pare davvero pronto ad affrontare l’appuntamento che e’ il sogno di ogni atleta. Il prossimo appuntamento per gli azzurri e’ ora Buenos Aires.


Commenta con Facebook

commenti