EYOF 2013: celebrate talent!

15/07/2013- Sta per partire anche per i giovani judoka azzurri l’EYOF 2013, il Festival Olimpico della Gioventù Europea, in scena dal 14 al 19 luglio aUtrecht, Olanda. L’olimpiade giovanile europea giunta alla sua dodicesima edizione estiva, vede schierati 112 atleti italiani, in rappresentanza di 8 discipline sportive.   La delegazione azzurra, composta da dodici atleti, è [...]

Pubblicato da AC il 12 set 2013 in Milano

15/07/2013- Sta per partire anche per i giovani judoka azzurri l’EYOF 2013, il Festival Olimpico della Gioventù Europea, in scena dal 14 al 19 luglio aUtrecht, Olanda. L’olimpiade giovanile europea giunta alla sua dodicesima edizione estiva, vede schierati 112 atleti italiani, in rappresentanza di 8 discipline sportive.

 

La delegazione azzurra, composta da dodici atleti, è guidata dai maestri Nicola Moraci eLaura Di Toma e vede l’arbitro Massimo Sullitra gli ufficiali di gara nominati dal CONI. A darsi battaglia sul tatami di Utrecht ci sarannoElios Manzi (55 kg), Gabriele Bossettini (60 kg), Angelo Mirabella (73 kg), Federico Rollo (81 kg), Davide Pozzi (90 kg), Andres Moreno (+90 kg), Marion Huber (48 kg),Sofia Fiora (52 kg), Alessandra Prosdocimo (63 kg), Giorgia Stangherlin (70 kg) edEleonora Geri (+70 kg).

 

L’edizione 2013 della competizione olimpica continentale riservata agli under 18, nel judo prevede un cambio di regolamento rispetto all’edizione precedente, con l’adozione del recupero ai quarti ed il sistema delle teste di serie per i soli primi quattro atleti della Ranking List continentale: una scelta necessaria, a detta dei fiduciari EJU presso l’EOC, per innalzare il livello della manifestazione, contenere la durata della gara ed adeguare il sistema di competizione agli standard internazionali. Per essere l’ultima occasione per staccare il lasciapassare per i mondiali di Miami, quella di Utrecht non si prospetta certo una piazza scontata: non sono infatti poche le perplessità dei tecnici e degli atleti su un sistema di selezione ansiogeno forse più orientato ai “necessari tagli di bilancio” più che alla crescita degli atleti…a questo proposito il motto dell’EYOF 2013 “celebrate talent!” dovrebbe far riflettere!

 

Polemiche a parte, come già occorse a Londra in occasione dei Giochi Olimpici, alla cerimonia inaugurale di domenica, i judoka europei hanno giocato la parte dei protagonisti, figurando da portabandiera di numerose delegazioni: non è stato il caso degli azzurri che già due anni orsono a Trabzon videro insignito di questo onore il giovanissimo Elios Manzi. Sarà proprio il giovane talento siciliano, fresco del secondo titolo europeo, il grande protagonista della prima giornata di gara di oggi, che vedrà impegnati i superleggeri. Oltre ad Elios (50 kg), oggi sarà in gara l’altoatesina Marion Huber (48 kg) mentre Angelo Pantano non calcherà il tatami olandese, costretto ad una rinuncia all’ultimo minuto per un risentimento fisico non trascurabile.

 

L’augurio ai nostri ragazzi viene dalle parole del capitano Elios dopo il titolo europeo di Tallin: “You have to believe in your dreams!”

 

 

Clicca qui per i sorteggi

 

Clicca qui per il programma delle gare

 

Clicca qui per il sito della manifestazione


Commenta con Facebook

commenti