Agli Europei U23 di Tel Aviv bronzo per Andrea Gismondo

Agli Europei U23 di Tel Aviv bronzo per Andrea Gismondo

Prima giornata di gare a Tel Aviv per i Campionati Europei U23. 8 atleti azzurri in gara e medaglia di bronzo per Andrea Gismondo nella cat. -73 Kg.
Fabiola Pidroni si classifica al 5° posto nella cat. -52 Kg. Settimi posti per Matteo Medves (cat. -66 Kg) e Giulia Caggiano (cat. -57 Kg)

Pubblicato da A. Cau il 11 nov 2016 in Iglesias

I campionati d’Europa Under 23 di Tel Aviv, cui sono iscritti 321 alteti provenienti da 40 Paesi, partono un pò in sordina per i colori verde, bianco e rosso. Su 7 categorie oggi in gara portiamo a casa la sola medaglia di bronzo di Andrea Gismondo nella cat. -73 Kg.

Andrea disputa 5 incontri: nel primo turno supera grazie ad una penalità il romeno Marcel Cercea. Anche al secondo turno la vittoria arriva per differenza shido contro lo sloveno Martin Hojak. Nel terzo turno preliminare è sconfitto per ippon a 3:09 dal termine dal montenegrino Nikola Gardasevic. Nel turno di ripescaggio supera per yuko il russo Aslambek Gekhaev accedendo alla finale per il bronzo dove ancora per uno shido supera l’altro russo Saian Ondar, salendo così sul terzo gradino del podio.

L’Italia schiera nella prima giornata altri 8 atleti.

Alessia Ritieni, nella cat. -48 Kg, esce al primo turno per mano della bielorussa Anfisa Kapayeva.

Fabiola Pidroni, nella cat. -52 Kg, si classifica al quindi posto disputa quattro incontri: al primo turno eliminatorio chiude l’incontro a 9 secondi dal termine del tempo regolamentare grazie ad un ippon a scapito dell’atleta tedesca Beischmidt. Il secondo turno viene deciso al golden score, dopo appena 10 secondi dal suo inizio, grazie ad uno yuko conquistato dall’azzurra ai danni dell’atleta belga Blavier. In semifinale arriva la battuta d’arresto per Fabiola, che subisce ippon dalla kosovara Krasniqi. Nella finale per il bronzo Fabola affronta la croata Topolevec, vice campionessa del mondo cadetta lo scorso anno e quest’anno prima in due European Cup Juniores, a Deva e Lignano Sabbiadoro. L’icnontro si chiude pwer wazari in una situazione di tre sanzioni assegnate a ciascuna delle due atlete.

Francesca Giorda, sempre nella cat. -52 Kg, esce al primo turno sconfitta dalla britannica Chelsie Giles.

Nella cat. -57 kg, Giulia Caggiano chiude il suo europeo al settimo posto, dopo aver disputato 3 incontri. Una sanzione le assegna la vittoria con la spagnola Fernandez Ramirez, mentre cede il passo con una delle due tedesche Stoll per due sanzioni e successivamente subisce un ippon dalla russa Golomidova.

Nella cat. -63 Kg, Martina Greci è sconfitta al secondo turno dall’austriaca Magdalena Krssakova

In campo maschile, nella cat. -60 Kg, Angelo Pantano supera al primo turno l’israeliano Daniel Ben David, ma al secondo deve arrendersi all’austriaco Kimran Borchashvili.

Altro settimo posto per Matteo Medves, cat. -66 Kg, che entrato in gara al secondo turno, sconfigge prima l’ucraino Artem Falkivskyi per waza-ari, e nel terzo turno il serbo Denis Jurakic per ippon a 4 secondi dal termine, in un incontro che lo vedeva in svantaggio. Nel quarto di finale esce però sconfitto dall’azero Telman Valiyev per ippon a 1:43 dal termine. Nell’incontro di ripescaggio è sconfitto dallo svizzero Nils Stump per ippon.

Sempre nella cat. -66 Kg Biagio Stefanelli è sconfitto al secondo turno dall’austriaco Mathias Czizsek.

Domani ultima giornata di gare con le categorie -70, -78, +78 F e -81, -90, -100, +100 M.


Commenta con Facebook

commenti