Europei Juniores 2019: argento e bronzo per l’Italia dopo due giornate

Europei Juniores 2019: argento e bronzo per l’Italia dopo due giornate

Si è conclusa la seconda giornata del Campionato Europeo Juniores in corso di svolgimento a Vantaa (Finlandia) e i nostri ragazzi si stanno come sempre facendo valore. Il nostro bottino è al momento di una medaglia d’argento con Silvia Pellitteri e una di bronzo con Martina Esposito, bottino che sarebbe potuto essere più sostanzioso.

Pubblicato da AleC il 13 set 2019 in Iglesias

Si è conclusa la seconda giornata del Campionato Europeo Juniores in corso di svolgimento a Vantaa (Finlandia) e i nostri ragazzi si stanno come sempre facendo valere. Il nostro bottino è al momento di una medaglia d’argento e una di bronzo, bottino che sarebbe potuto essere più sostanzioso.

Ma partiamo dalla giornata di giovedì che ha visto salire sul tatami le cat. -60 e -66 kg maschili e -48, -52 e -57 kg femminili. L’Italia è subito protagonista e porta a casa la medaglia d’argento con Silvia PELLITTERI nella cat. -57 kg. La nostra atleta giunge alla finale superando in successione l’ucraina Vladyslava Netsvit, la portoghese Mafalda Ezequiel, la serba Marica Perisic e la russa Vita Maidanik, e venendo sconfitta nell’ultimo atto dalla georgiana Eteri Liparteliani.
Nella cat. -60 kg invece 5° posto per Alessandro ARAMU, che dopo la vittoria della sua pool cede prima in semifinale al turco Salih Yildiz (poi laureatosi campione) e nella finale per il bronzo all’azero Ahmad Yusifov.
Stesso risultato e stesso percorso per Chiara Palanca nella cat. -52 kg. Vincitrice della sua pool, in semifinale cede alla francese Faiza Mokdar (poi campionessa) e nella finale per il bronzo all’olandese Naomi Van Krevel.

Si fermano nei turni preliminari Biagio D’Angelo (-60), Martina Castagnola (-52).

La giornata di venerdì ha visto salire sul tatami le cat. -73  e-81 maschili e -63 e -70 kg femminili. Altra giornata positiva per l’Italia che sale sul terzo gradino del podio con Martina ESPOSITO (-70). Dopo le vittorie sulla slovacca Nina Gersiova e la croata Andela Violic è sconfitta nei quarti dalla georgiana Mariam Tchanturia. Entrata nel tabellone di recupero sconfigge prima la croata Lara Kliba e nella finale per il bronzo l’israeliana Maya Goshen.
Nella cat. -73 kg 5° posto per Mattia PROSDOCIMO che nella finale per il bronzo è sconfitto dall’austriaco Mathias Czizsek. Si ferma invece a causa di un infortunio il cammino di Giacomo GAMBA che vince i primi due incontri, ma per un infortunio alla schiena è impossibilitato a preseguire la sua gara

Si fermano nei turni preliminari Flavia Favorini e Nicolle D’Isanto (-63), Andrea Spicuglia (-73) e Kenny Komi Bedel (-81).

 

Banner WordPress1