Eurocadetti2016: D’Isanto e Simeoli d’argento, D’Angelo di bronzo

Eurocadetti2016: D’Isanto e Simeoli d’argento, D’Angelo di bronzo

Foto di Mari Grazia Perrucci

Pubblicato da Ennebi il 4 lug 2016 in Barcellona, ESP

Si sono chiusi nella giornata di ieri i Campionati Europei Under 18 tenutisi a Vantaa in Finlandia, alle porte di Helsinki. L’Italia under 18 guidata dal tridente Nicola Moraci, Laura Di Toma e Sandro Piccirillo conquista due medaglie d’argento e una di bronzo, grazie alle prestazioni rispettivamente di Nicolle D’Isanto, Nadia Simeoli e Biagio D’Angelo, a cui si aggiunge il quinto posto del team femminile per quanto riguarda la gara a squadre.

L’Italia chiude così il medagliere delle prime due giornate di gara – dedicate alle categorie individuali maschili e femminili – al decimo posto. A salire sul podio del medagliere per nazioni troviamo in ordine la Russia, con ben 4 ori, 2 argenti e 3 bronzi, la Francia con 2 ori, 1 argento ed 1 bronzo, e a sorpresa la Serbia con 2 ori e 2 ori bronzi.

Nei 57 kg, Nicolle D’Isanto disputa ben 5 incontri: dapprima fa fuori l’ucraina Alla Onyshchuk, poi la slovena Kaja Kajzer, ai quarti di finale l’olandese Pleuni Cornelisse e in semi finale la ceca Vera Zemanova. Purtroppo Nicolle si arrende nella finalissima di fronte alla georgiana Eteri Liparteliani, portando tuttavia a casa un prezioso secondo posto.

Nei 63 kg, anche Nadia Simeoli disputa 5 incontri: al primo turno eliminatorio Nadia butta fiori la svedese Stefanie Biedron, poi e’ la volta dell’ucraina Anastasiya Antipina. Ai quarti di finale Nadia supera la connazionale Chiara Lisoni di wazari, che poi chiuderà in quinta piazza. Nella semifinale a farne le spese è la serba Jovana Obradovic. Nella finalissima Nadia affronta l’altra serba in gara, Anja Obradovic, che s’impone di wazari.

Si conferma sul podio per il secondo anno, il vice campione del mondo U18 Biagio D’Angelo, nella categoria al limite dei 55 kg. L’atleta campano disputa 5 incontri: al primo turno eliminatorio supera il cipriota Panagiotis Gerasimou, poi s’impone sull’ungherese Bondeguz Boka e ai quarti di finale fa fuori il moldavo Adrian Costru. In semifinale non ce la fa ad imporsi sill’azero Ahmad Yusifov, che mette un freno alla corsa dell’atleta campano per via di un wazari contro uno yuko. La finalina per il terzo posto è tutta italiana: Biagio affronta e supera l’altro azzurro Alessandro Aramu, in un incontro deciso da uno yuko di o uchi gari.

Al quinto posto dei già citati Chiara Lisoni e Alessandro Aramum, si aggiunge quello di Mattia Prosdocimo nei 73 kg.

I campionati d’Europa cadetti si chiudono con il quinto posto della squadra femminile, capace di affrontare ben 5 team, superandone tre, bissando così il risultato dello scorso anno, nonostante i nuovi membri del team. L’Italia femminile ha fatto fuori nazioni del calibro della Georgia, della Germania e dell’Ungheria, arrendendosi di fronte alla Serbia e all’Olanda.

Il team azzurro maschile conclude la gara a squadre al nono posto, cedendo alla Romania e alla Francia. Ad aggiudicarsi la gara maschile èla Georgia, alle cui spalle troviamo l’Ungheria, la Francia e la Russia. Dal lato femminile, invce, la Francia s’impone sulla Serbia, e i terzi posti a parimerito vanno a Croazia e Olanda.

 

Femminile

Italia-Georgia 3-2

48: Santini-Kipshidze 10-0; 52: Lentini Mgeladze 0-10; 57: Luciano-Liparteliani 5-0; 63: Simeoli-Tchanturia 10-0; +63: Cerutti-Somkhishvili 0-10

Serbia-Italia 3-2

48: Stojadinov-Santini 10-0: 52: Petrovic-Lentini 5-0; 57: Perisic-Luciano 10-0; Obradovic J-Simeoli 0-10; +70: Obradovic A-Cerutti 0-10

Italia-Germania 3-2

48: Castagnola-Ballhaus 0-10; 52: Lentini-Ballhaus 10-0; 57: Favorini-Bannenberg 5-0; 63: Simeoli-Stumpf 10-0; +63: Cerutti-Galandi 0-10

Italia-Ungheria 3-2

48: Castagnola-Kopasz 0-10; 52: Lentini-Maroti 10-0; 57: Luciano-Ozbas 0-10; 63: Favorini-Szilli 10-0; +63: Calagreti-Farago 10-0

Italia-Olanda 2-3

48: Santini-De Winter 10-0; 52: Lentini-Visser 0-5; 57: Favorini-Van De Meeberg 0-10; 63: Lisoni-Den Hartog 0-10; +63: Calagreti-Kamps 10-0

 

Maschile

Romania-Italia 4-1

60: Tanase-Cala Lesina 10-0; 66: Burdusel-Magnani 0-10; 73: Pirloga-Prosdocimo 10-0; 81: Serban-Apruzzesi 10-0; +81: Boldis-Bencivenga 10-0

Francia-Italia 3-2

60: Gomes-Cala Lesina 0-1; 66: Benguesmi-Magnani 10-0; 73: Metifiot-Prosdocimo 0-5; 81: Loiodice-Apruzzesi 10-0; +81: Keita-Tanganelli 10-0


Commenta con Facebook

commenti