Euro Under 23: grande attesa a Bratislava

Euro Under 23: grande attesa a Bratislava

Sarà l’ultimo campionato continentale dell’anno: a Bratislava, da oggi a domenica andranno in scena i Campionati Europei Under 23. Riservati ai più giovani tra i “grandi”, gli under 23 raccolgono la crème degli junior unita alle più giovani promesse della classe senior, dando un’occasione preziosa e segnando una tappa ambiziosa nel percorso verso l’élite del [...]

Pubblicato da il 13 nov 2015 in

Sarà l’ultimo campionato continentale dell’anno: a Bratislava, da oggi a domenica andranno in scena i Campionati Europei Under 23. Riservati ai più giovani tra i “grandi”, gli under 23 raccolgono la crème degli junior unita alle più giovani promesse della classe senior, dando un’occasione preziosa e segnando una tappa ambiziosa nel percorso verso l’élite del judo mondiale.

Saranno quindi in 295 a contendersi il secondo titolo centinatale in ordine d’importanza, per 35 nazioni in gara. Gli azzurri, guidati da Roberto Meloni e – decisione con pochi precedenti – da un tecnico di club, Pierangelo Toniolo, saranno in quindici, selezionati tra i medagliati internazionali in Continental Open ed European Cup Senior, ma anche tra le animate schiere del Progetto Tokyo 2020: in gara Carmine Di Loreto e Angelo Pantano, Fabio Basile e Matteo Piras, Antonio Esposito, Diego Frustaci, Nicholas Mungai, Nicola Becchetti, Francesca Milani, Fabiola Pidroni, Maria Centracchio, Martina Greci, Valeria Ferrari e Carola Paissoni, Melora Rosetta.

Lo scorso anno a Wroclaw l’Italia fu tra le grandi raccogliendo ben otto medaglie: due titoli continentali con Antonio Esposito e Mimmo Di Guida e sei medaglie di bronzo con Augusto Meloni, Odette Giuffrida, Maria Centracchio, Anna Righetti, Valeria Ferrari ed Elisa Marchiò; quindi Massimiliano Carollo e Martina Greci, settimo Emanuele Bruno.

Oggi, nella giornata inaugurale, nei 60 kg Carmine Di Loreto se la vedrà con il ceco Pulkrabek; nei 66 kg Fabio Basile e Matteo Piras combatteranno rispettivamente con l’estone Tevol Tamm e col bulagro Palamen Gurov; nei 48 kg, Francesca Milani esordirà invece con l’israeliana Noa Minsker, nei 52 kg Fabiola Pidroni attende invece la vincitrice tra la slovacca Krisandova e la bulgara Temelkova; nei 57 kg, sarà infine la molisana Maria Centracchio ad attendere la vincitrice tra l’ucraina Shevchenko e la stellina rumena Stefania Dobre. Sabato, sarà quindi al volta degli atleti delle categorie 63,70, 73 e 81; domenica si chiuderà invece con i judoka delle massicce categorie dei 78,+78,  100 e +100.

 

Clicca qui per i sorteggi

 

 


Commenta con Facebook

commenti