Euro under 21 ai blocchi di partenza!

E’ un europeo dai numeri importanti quello che si aprirà tra poche ore sul tatami della Olympic Hall “Juan Antonio Samaranch” di Sarajevo, Bosinia Herzagovina: saranno 416 i judoka impegnati nella kermesse continentale under 21, 43 le nazioni presenti.   Non nuova a questo tipo di eventi, Sarajevo ospitò l’Europeo juniores già nel 2003 e quindi [...]

Pubblicato da AC il 21 set 2013 in Milano

E’ un europeo dai numeri importanti quello che si aprirà tra poche ore sul tatami della Olympic Hall “Juan Antonio Samaranch” di Sarajevo, Bosinia Herzagovina: saranno 416 i judoka impegnati nella kermesse continentale under 21, 43 le nazioni presenti.

 

Non nuova a questo tipo di eventi, Sarajevo ospitò l’Europeo juniores già nel 2003 e quindi gli europei cadetti nel 2008, quelli under 23 nel 2010 e la primissima edizione dell’Europeo Universitario un anno più tardi.

 

Quel 2003 fu un buon anno per gli azzurrini d’allora: Rosalba Forciniti fu oro, Marco Maddaloni e Marianna Marinosci argento, quintaAssunta Galeone.

 

Lo scorso anno a Porec, il team juniores non riuscì ad esprimere al meglio il proprio potenziale: il bottino fu di due medaglie di bronzo con Carmine Di Loreto e Nicolas Damico, un quinto posto conSara Romano e tre settime piazze con Fabio BasileLuca CavalloMarta Rainero e Valeria Ferrari.

 

Con una squadra rinnovata in pochi elementi, i tecnici Pino Maddaloni e Dario Romano col DTNRaffaele Toniolo, quest’anno inseguiranno  il sogno europeo con 18 atleti: Graziano Piredda nei 55 kg, Carmine Maria Di Loreto e Fabio Basile nei 60 kg, Matteo Piras nei 66 kg, Antonio Esposito nei 73 kg, Raffaele D’Alessandro negli 81 kg, Ciro Busto e Nicolas Damico nei 100 kg,Nicola Becchetti nei +100; Francesca Milani nei 48 kg, Odette Giuffrida e Daniela Raia nei 52 kg, Maria Centracchio e Fabiola Roma nei 57 kg, Simona Abate e Martina Greci nei 63 kg,Valeria Ferrari nei 70 kg e Rosetta Melora nei 78 kg

 

Nessun arbitro italiano tra i convocati; tra i commissari di gara Tonino Chyurlia.

 

Domani saranno sul tatami i pesi leggeri: Graziano Piredda al quarto incontro dei 55 kg, se la vedrà col cadetto lettone Ruslan Soha; nei 60 kg Carmine Di Loreto avrà da subito un bel da fare col georgiano Lukhumi Chkhvimiani, mentre Fabio Basile se la vedrà con l’ucraino Dmytro Atanov, già bronzo mondiale under 17 nel 2009 e bronzo alle Olimpiadi Giovanili  2010; sarà invece il cadetto rumeno Marcel Cercea ad impegnare Matteo Piras al primo turno nei 66 kg. Anche Francesca Milani nei 48 kg, se la vedrà con un’ostica cadetta, l’ungherese Reka Pupp, già bronzo under 21 lo scorso anno;  nei 52 kg, Odette Giuffrida partirà con la macedone Elena Menva mentre ad attendere Daniela Raia vi sarà la Beata Guszak.

 

Nella giornata di sabato combatteranno le categorie -57, -63, -70, -73, -81, domenica i massimi dei 78, +78, -90, -100, +100. A partire dalle 10 i turni eliminatori, alle 15.30 le finali.

 

 

Clicca qui per la diretta streaming

 

Clicca qui per i tabelloni online


Commenta con Facebook

commenti